Da ormai 54 anni il 22 aprile si celebra l’Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra. Un appello rivolto al mondo intero, che invita a riflettere e ad agire per la salvaguardia del nostro pianeta, sempre più minacciato dall’inquinamento e dalla crisi climatica. Scopri il ricco calendario di eventi previsti per questa giornata.

Anche quest’anno il 22 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Terra. Il tema di questa edizione è “Planet VS Plastics“, cioè il “pianeta contro la plastica“. L’obiettivo è ambizioso: ridurre di almeno il 60% la produzione di plastica entro il 2040, come sottolineato dallo slogan “60×40”. Le materie plastiche, infatti, si decompongono solo dopo secoli e rilasciano nell’ambiente sostanze chimiche tossiche, che minacciano al contempo la salute umana e quella del pianeta.

I festeggiamenti coinvolgono ben 193 nazioni in tutto il mondo, che organizzano eventi educativi, workshop e campagne di promozione sulla sostenibilità ambientale. In questa guida scopriremo quali sono gli appuntamenti assolutamente da non perdere nelle principali città italiane.

Giornata Mondiale della Terra 2024: cos’è e perché si festeggia?

La Giornata Mondiale della Terra nasce negli Stati Uniti nel 1970 a seguito del disastroso sversamento di petrolio del 1969 nella baia di Santa Barbara, in California. Un ecocidio che all’epoca aveva scosso profondamente l’opinione pubblica. Grazie all’attivismo del senatore Gaylord Nelson- coadiuvato dal presidente John Fitzgerald Kennedy- l’anno successivo fu promossa una manifestazione pubblica che coinvolse fino a 20milioni di americani, che scesero in strada per promuovere azioni concrete per la tutela ambientale. Nacque così una celebrazione che oggi coinvolge fino a un miliardo di persone e oltre 190 Paesi in tutto il mondo.

Come anticipato, il tema del 2024 è “Planet VS Plastics“, un vero e proprio appello alla lotta all’inquinamento causato dalla plastica. Purtroppo oggi la sua produzione continua a crescere e ha superato già i 380 milioni di tonnellate all’anno.

Con numeri simili non è un caso che vengano ritrovate microplastiche pressoché ovunque, persino nelle nuvole, con grossi rischi anche per la salute umana. Motivo per cui serve un’azione urgente per promuovere alternative sostenibili– dal riuso al riciclo- per ridurre l’uso di plastica monouso.

Earth Day: quali sono gli eventi da non perdere?

Da Nord a Sud, in tutta Italia si celebra la Giornata Mondiale della Terra con eventi, workshop e incontri dedicati al tema della sostenibilità ambientale e alla lotta all’inquinamento. Vediamo quali sono gli eventi più interessanti nelle principali città della Penisola.

Oggi a Torino i centralissimi Giardini Reali ospitano per il secondo anno consecutivo una giornata interamente dedicata all’Earth Day. Dalle 9:00 di stamattina fino alla mezzanotte sono in programma oltre 150 ospiti divisi tra workshop, incontri, concerti gratuiti e aree dedicate al relax e alle attività coi bambini.

Parallelamente viene offerta l’opportunità di acquistare prodotti a km zero, con workshop sull’approccio sostenibile allo shopping e al “green food”. Consigliamo d’informarsi sui servizi di mobilità in sharing e su come parcheggiare in centro a Torino, dato che per l’evento la zona potrebbe essere un po’ congestionata.

Per tutto il weekend e fino a domani, domenica 21 aprile, Roma ospita il “Villaggio per la Terra” a Villa Borghese con oltre 600 eventi gratuiti. Contemporaneamente l’ASviS propone laboratori educativi all’Auditorium Parco della Musica e attività per le famiglie incentrate sull’impronta ecologica.

Il 22 aprile all’auditorium Nuvola di Fuksas si terrà invece il Concerto per la Terra, con la partecipazione di Luca Barbarossa. Anche nella Capitale, invitiamo a controllare in anticipo eventuali servizi di mobilità in sharing, dove parcheggiare e, soprattutto, gli orari della metropolitana.

Sempre lunedì 22 aprile, presso il Piccolo Teatro Strehler di Milano si terrà un evento con scienziati, medici e associazioni focalizzato sul tema dell’inquinamento.

Per finire, segnaliamo che questo fine settimana a Napoli e provincia si organizzano una serie di incontri per ripulire la costa e l’entroterra dai rifiuti e dalla plastica.