Appuntamento gratuito per il 20 aprile. Quindici ore di appuntamenti, concerti, workshop, ospiti e laboratori per sensibilizzare i presenti sul futuro del nostro Pianeta e, soprattutto, su quanto ognuno di noi può fare.

Musei e Giardini Reali di Torino ospitano sabato 20 aprile per il secondo anno consecutivo l’evento dedicato alla Giornata della Terra (la data ufficiale stabilita dalle Nazioni Unite è lunedì 22 aprile). Dalle 9 di mattina e fino a mezzanotte, i nobili spazi in pieno centro città saranno teatro di tantissimi appuntamenti che attraverso le diverse forme dell’intrattenimento toccheranno i temi del climate change, della salvaguardia ambientale e della inclusione sociale.

Circa 50 attività differenti vedranno protagonisti più di 150 ospiti, oltre 35 tra laboratori e workshop coinvolgeranno il pubblico in approfondimenti con ricadute pratiche nella vita quotidiana di tutti quanti. Il programma è suddiviso in zone tematiche con un proprio programma specifico e con la partecipazione libera. L’evento anticipa di pochi giorni il G7 su Clima, Energia e Ambiente che si svolgerà dal 28 al 30 aprile in un’altra prestigiosa sede sabauda, la Reggia della Venaria Reale.

Giornata della Terra: i momenti formativi

I Giardini Reali ospitano le attività diurne dell’Earth Day

Blu e verde sono forse i colori più associati a un Pianeta in salute. Per l’evento della Giornata della Terra, la Blue Zone, ospitata nella Corte Reale è dedicata a panel dedicati alle tematiche della sostenibilità. Esperti, personalità e istituzioni si confrontano per esplorare le soluzioni che possono aiutare a preservare la salute della natura e, conseguentemente, della nostra. La Green Zone è, invece, l’area degli hub tematici dedicati ad approfondire gli scenari su energia, tecnologia, biodiversità, giovani e inclusione.

Da non perdere, ma è quasi impossibile vista l’imponenza che avrà l’opera, la vista della Changing Room a cura della Fondazione Pistoletto e CTRLZAK Studio (Katia Meneghini e Thanos Zakopoulos): una grande tenda realizzata con vestiti usati che sensibilizza attorno a tre concetti chiave come “reduce, rethink, react”. Per chi ama i videogiochi, la sfida è riuscire a giocare a tennis con una pallina di Co2, presso la station ideata da Dinobros.

Lodo Guenzi e Ilaria Capua al Teatro Romano

La Giornata della Terra di Torino è anche l’occasione per poter assistere a spettacoli speciali, come quello che vede in scena la virologa Ilaria Capua e il cantante dello Stato Sociale e attore Lodo Guenzi. “Le parole della salute circolare” è un viaggio nel tempo per ricordare il ruolo che tutti noi abbiamo nel preservare la salute del pianeta e la nostra. La stessa area di Palazzo Reale ospita il concerto per pianoforte di Alessandro Martire.

Il grande concerto con Eiffel 65 e Nina Zilli

Il concerto dell’edizione 2023

Il main stage ospita appuntamenti per tutto il giorno, ma è dalle 19 che raccoglierà l’interesse di tutti i presenti alla Giornata Mondiale della Terra di Torinocon il lungo concerto diretto dal padrone di casa Eugenio Cesaro degli Eugenio in Via Di Gioia. Si comincia con I moderni, Pietro Morello e Max Casacci dei Subsonica, prima dei live di Ex Otago, Danti, Nina Zilli e il finale dance con gli Eiffel 65.

Giornata della Terra: che cosa fare con i bambini

Attività di yoga per adulti e bambini

La Wellness & Kids Area è dedicata al benessere psicofisico e alle attività per i bambini. Qui, anche i più grandi possono partecipare alla pratica di yoga, pet therapy, pilates e altro ancora. Lo spazio mira a promuovere, attraverso attività di relax, intrattenimento e sviluppo fisico e mentale, uno stile di vita improntato sulla salute, la sostenibilità e il benessere.

Anche il cibo deve essere sostenibile

All’Earth & Food Market ci sarà l’opportunità di acquistare prodotti sostenibili, a chilometro zero da diversi produttori e rivenditori. Si svolgeranno attività di scambio e workshop sull’upcycling, sull’approccio sostenibile allo shopping e molto altro ancora. Nel settore alimentare, il focus sarà sul “green food”, con un’ampia selezione di proposte attente all’ambiente e alla salute individuale, come il mercato a chilometro zero dei Maestri del Gusto.

Come raggiungere l’evento

Per iscriversi all’evento occorre registrarsi gratuitamente sul sito della manifestazione. I Giardini Reali che ospitano la Giornata Mondiale della Terra di Torino sono in pieno centro. Ancora di più, quindi, l’invito è di raggiungere la location con mezzi pubblici, ma anche a piedi o utilizzando le piste ciclabili che, ad esempio, permettono di arrivare dal lato di corso San Maurizio. Il monopattino è altrettanto comodo e permette anche di visitare agevolmente il cuore della città. La Giornata della Terra è organizzata da AWorld, l’app dedicata alla sostenibilità che invita all’azione, e Club Silencio, che si occupa di eventi all’interno di prestigiose sedi.