Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Bicicletta! Un’opportunità per promuovere la mobilità sostenibile e scoprire benefici e vantaggi del ciclismo sulla salute e sull’ambiente. 

La Giornata Mondiale della Bicicletta, celebrata ogni anno il 3 giugno, è stata ufficializzata per la prima volta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2018.

Considerata oggi uno dei simboli della mobilità sostenibile e del contrasto ai cambiamenti climatici, la biciletta viene riconosciuta non soltanto come uno strumento in grado di favorire il benessere individuale, ma anche come una leva per l’integrazione sociale.

L’impatto ecologico della Giornata Mondiale della Bicicletta

Con l’istituzione della Giornata Mondiale della Bicicletta, l’Onu ha scelto di promuoverne l’uso come «mezzo per favorire lo sviluppo sostenibile, facilitare l’inclusione sociale e incentivare una cultura della pace.» Una scelta convalidata anche dall’UE con la recentissima approvazione della Dichiarazione Europea della bicicletta.

Sul fronte della sostenibilità ambientale, la bici è innegabilmente un mezzo a  zero emissioni che offre una soluzione concreta per ridurre la congestione urbana e l’inquinamento atmosferico. L’aumento nelle vendite di due ruote– sia tradizionali, sia a pedalata assistita- evidenzia una crescente predilezione per questo strumento ecologico che stimola formule di mobilità sostenibile.

I dati sorprendenti relativi all’Italia forniti da Confindustria Ancma confermano il trend: nel 2023 la vendita di bici tradizionali è cresciuta del 14%. Quella di bici elettriche addirittura del 44%.

Oggi in tutto il mondo si celebra la “cultura della bicicletta” attraverso eventi e iniziative. Ricordiamo le biciclettate collettive, le iniziative di bike-to-work, gli eventi interamente dedicati al bike sharing e gli open day nelle ciclofficine.

Una pedalata lungo le ciclovie più belle d’Italia

Se tutte le ciclovie meritano una pedalata, ve ne sono alcune che rientrano di diritto nell’albo delle “Ciclovie delle meraviglie“. In occasione della Giornata Mondiale della bicicletta, ecco una lista degli itinerari più sorprendenti da raggiungere in bicicletta:

Segnaliamo anche la nascente Ciclovia della Sardegna: un percorso unico alla scoperta delle bellezze naturalistiche dell’isola sarda che sarà inaugurato entro il 2026.

I benefici della bicicletta sulla salute

Nella Giornata Mondiale della Bicicletta è importante riconoscere i vantaggi per la salute. Pedalare costituisce un’attività fisica a basso impatto, ideale per preservare la salute delle ossa. In particolare delle articolazioni più sollecitate, come anca e ginocchia, così come la struttura ossea della schiena.

La bicicletta supporta il corpo, riducendo il carico sulle articolazioni e preservando le cartilagini. Questo contribuisce a un movimento più armonioso e a una minore usura dovuta a sovraccarico. Inoltre pedalare aiuta a migliorare il tono e l’elasticità muscolare, essenziali per la salute del sistema muscolo-scheletrico.

La promozione della cultura della bicicletta

Il logo del June3WorldBicycleDay, ideato da Isaac Feld e animato da John E. Swanson, rappresenta vari tipi di ciclisti che pedalano intorno al globo. Simboleggiano l’universalità della bicicletta e la sua opera di servizio all’umanità.

Oggi, in occasione della Giornata mondiale della Bicicletta, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB) lancia la campagna “La BICI ridisegna il FUTURO” con la quale si sottolinea come la bicicletta sia uno strumento cruciale per rivoluzionare il futuro. Per trasformare le città e i territori in ambienti più salubri e accessibili, riorientare il modello energetico verso l’abbandono delle fonti fossili e, infine, promuovere la convivenza pacifica.

Scopriamo qualche interessante iniziativa in programma per oggi.

Le iniziative su “due ruote” più stimolanti

Ecco le iniziative più accattivanti per stimolare l’utilizzo della bicicletta:

  • Bike to Work: una giornata dedicata a incoraggiare gli impiegati a recarsi al lavoro in bicicletta, con aziende che offrono incentivi- anche veri e propri fringe benefit– come parcheggi riservati, spogliatoi e rimborsi per l’acquisto di biciclette e accessori;
  • Bike Sharing Gratuito: le aziende che gestiscono il bike sharing offrono periodi di utilizzo gratuito dei mezzi incentivando le persone a scegliere la bicicletta per i loro spostamenti quotidiani;
  • Open Day nelle Ciclofficine: negozianti e ciclofficine aprono le loro porte per offrire servizi e manutenzioni gratuite, aiutando a rimettere in sesto persino le biciclette inutilizzate;
  • Sicurezza Stradale: corsi e seminari per migliorare la conoscenza delle norme del Codice della Strada rivolte a ciclisti, pedoni e altri utenti della strada;
  • Concorsi Fotografici: manifestazioni che premiano le migliori fotografie sulle bici immortalate in vari contesti.

La sicurezza in bicicletta

Un sondaggio Ipsos ha rivelato che, sebbene la maggioranza degli italiani riconosca l’importanza della bicicletta nella riduzione delle emissioni e del traffico, molti la considerano un mezzo poco sicuro.

È essenziale, perciò, migliorare le infrastrutture stradali per renderle più sicure per i ciclisti e promuovere una cultura della sicurezza su strada. Iniziative come le officine di riparazione comunitarie e i corsi sulla sicurezza stradale sono fondamentali per costruire una comunità di ciclisti informati e responsabili​.