L’edizione 2023 della Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia è in programma dal 15 al 22 ottobre e prevede una serie di eventi diffusi nelle località che aderiscono all’iniziativa. Si tratta di un’occasione da non perdere per chi apprezza le espressioni territoriali più vere e poco valorizzate in Italia.

C’è un’altra Italia, meno conosciuta rispetto alle mete turistiche più famose come le città d’arte e alle località di mare prese d’assalto come le Cinque Terre. Ci sono paesi e borghi che desiderano mostrare un lato genuino dell’ospitalità e un modo di promuoversi ispirato all’idea di turismo sostenibile.

La loro occasione per farlo è quella della Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia, promossa dall’omonima associazione, che propone un calendario denso di opportunità per scoprire territori veraci e tradizioni vive.

Qual è il tema dell’edizione 2023 della Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia

Il tema di quest’anno, dal titolo “Un’altra idea di stare”, pone l’accento sulla riscoperta dei luoghi autentici, come i piccoli borghi italiani che mostrano un trend crescente nel settore turistico, considerati esempi virtuosi del modo di stare, inteso come stile di vita e di accoglienza. Uno spunto per accendere nuove idee usando come scintille le comunità che vivono in un modo alternativo rispetto a quello dei grandi centri urbani e per incentivare in questo modo progetti di:

  • Rigenerazione del contesto abitativo;
  • Promozione di arte e cultura diffusa;
  • Ospitalità e turismo sostenibile;
  • Coesione sociale ed ETS (Enti del Terzo Settore).

In sintesi, ogni borgo presente nel programma invita a costruire un nuovo modello di coesistenza e di cooperazione per un presente sostenibile ed equo.

Dove si svolgono gli eventi?

Il programma della Giornata Nazionale Borghi Autentici è molto diversificato, come diversificate sono le realtà territoriali coinvolte. Tutte le attività sono organizzate dall’Associazione Borghi Autentici d’Italia (Asso BAI) e hanno il patrocinio di Anci, Aitr, Amodo e Legambiente.

In particolare, dal 15 al 22 ottobre 2023 le comunità dei paesi coinvolti presentano la propria unicità sotto forma di iniziative e appuntamenti che permettono di scoprire nuovi modi di vivere il territorio e di valorizzarne il patrimonio. Le località presenti nell’edizione 2023 si trovano nelle seguenti Regioni:

  • Emilia-Romagna;
  • Abruzzo;
  • Molise;
  • Puglia;
  • Calabria;
  • Sardegna;
  • Sicilia.

Programma Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia

Il programma della Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia presenta davvero tanti appuntamenti, alcuni dei quali in calendario domenica 15 ottobre, altri che si prolungheranno fino al 22 del mese. Ne abbiamo selezionati alcuni che meritano di essere segnati in agenda per una gita fuori porti o per un weekend alternativo.

  • Barrea (AQ): i borghi d’Abruzzo sono mete che soddisfano le aspettative di chi cerca scenari romantici e panorami selvaggi e incontaminati. Questo borgo di 700 abitanti, sulle sponde dell’omonimo lago, ne è un esempio. Domenica 15 ottobre apre le porte del centro storico e mette in mostra il suo patrimonio storico e culturale.
  • Pescina (AQ): a un’ora di macchina da Barrea si trova un altro piccolo gioiello della provincia dell’Aquila, che domenica 15 ottobre si lascia scoprire con visite guidate nel centro storico dominato dalle rovine del medievale castello Piccolomini.
  • Castrocaro Terme (FC): nella provincia di Forlì-Cesena, che annovera alcuni dei borghi più belli dell’Emilia-Romagna, Castrocaro Terme si distingue per il suo importante centro termale e per il patrimonio naturale ed enogastronomico. Domenica 15 la giornata sarà all’insegna degli aromi e dei colori delle colline locali, con visite al centro del paese e degustazioni di vini.
  • Accadia (FG): ci troviamo tra i monti della Daunia, dove il 15 ottobre andrà in scena la “Festa dell’Uva e dell’Artigianato” con cantine aperte, mostra di prodotti artigianali ed escursioni nell’antico borgo “Rioni Fossi” e nelle zone naturalistiche circostanti nelle quali si trovano alcuni dei borghi più belli della Puglia.
  • Capracotta (IS): questo paese della provincia di Isernia, nota stazione sciistica del Sud Italia insieme a Campitello Matese, ospita domenica 15 ottobre 2023 il “Magnatrekking”, un’escursione con tappe riservate a degustazioni di aziende e prodotti locali.
  • Galtellì (NU): il paese è conosciuto soprattutto perché qui Grazia Deledda (premio Nobel per la letteratura 1926) ha ambientato il suo romanzo “Canne al vento”. Il 15 ottobre sarà celebrata la nascita della Comunità energetica, un esempio di innovazione e di sostenibilità possibile anche nei territori cosiddetti ‘remoti’.
  • Roseto Capo Spulico (CS): il centro storico del paese, a 217 metri di altitudine, conserva un castello a picco sul mare. Dal 19 al 22 ottobre ospita il “Festival delle Diverse Abilità” che mostra i collegamenti tra le tradizionali culturali, artigianali e culinarie dei piccoli comuni italiani e un nuovo modo di vivere e di abitare. Per chi organizza un giro più lungo, segnaliamo a un’ora di macchina, Altomonte inserito tra i borghi più belli della Calabria.
  • Fallo (CH): terminiamo il nostro giro laddove lo abbiamo iniziato, ovvero in Abruzzo e in particolare in un piccolissimo centro con poco più di 100 abitanti, ma tanto bello da meritare l’attenzione di un divo di Hollywood. A Fallo, infatti, ha comprato una casetta Michael Madsenm, uno degli attori preferiti di Quentin Tarantino. Domenica 22 ottobre vari appuntamenti permetteranno di scoprire le sue bellezze naturali e le pitture rupestri.