Il pallone di Euro 2024 funziona come un elettrocardiogramma o un sismografo. La sua tecnologia innovativa ha permesso di annullare il secondo gol di Lukaku in BelgioSlovacchia.

Chi era sintonizzato per seguire la partita Belgio-Slovacchia degli Europei di Germania ha potuto assistere in diretta all’annullamento di due gol a Romelu Lukaku. Il primo per fuorigioco, seppure di pochi cm, il secondo invece per un tocco con la mano da parte di un compagno di squadra nell’azione che ha portato alla rete. Ed è proprio questa situazione che è particolarmente interessante.

A un certo punto infatti, durante l’esame al VAR, i telespettatori hanno notato nel replay una finestrella nera, contornata di azzurro, in cui la linea ha avuto un picco quando Openda ha toccato il pallone con la mano. Esatto: è proprio quel tocco ad aver portato all’annullamento del secondo gol di Lukaku. Ma com’è stato rilevato? Grazie a una tecnologia che potrebbe fare nuovamente capolino nelle prossime partite della competizione.

Scopriamo di più.

La tecnologia del pallone di Euro 2024 funziona come un elettrocardiogramma

Si tratta di una sorta di elettrocardiogramma o sismografo: consiste in effetti in un segnale, lanciato dai sensori interni al pallone in  grado di rilevare tocchi anomali. Ed è particolarmente utile in casi come questi dove il tocco è lieve e può sfuggire all’arbitro o al Var, o quando la visuale non è ottimale. Molti, dopo il gol di Lukaku, si sono chiesti perché dalla sala Var avessero chiamato il check e poi chiesto all’arbitro turco Meler di rivedere tutto al monitor.

Non era chiaro il motivo: fuorigioco di Openda? Un fallo nascosto? No: un tocco di mano, visibile solo al rallentatore, che ha permesso al belga di sistemare meglio il pallone. Lo sbalzo grafico visto in tv corrisponde al momento del contatto con la mano e Meler, al monitor, ha avuto l’aiuto della tecnologia: la linea piatta del dispositivo ha registrato un picco e poi è tornata piatta.

Il sistema si chiama “Fussballliebe“- Amore per il calcio– ed equipaggia i palloni di Euro2024 permettendo agli arbitri di avere informazioni in tempo reale su quando e con quale parte del corpo è stata colpita la palla. Il microchip nel pallone è sospeso al centro della sfera grazie a fili in tensione che ne impediscono il movimento. Il pallone non ha bisogno di batterie o connessioni dirette: si carica per induzione sfruttando i campi elettromagnetici.

Il pallone di Euro 2024 è anche sostenibile

Oltre alle eccezionali prestazioni sportive, il pallone smart di Euro 2024 ha un altro importante pregio: è stato realizzato con un occhio di riguardo per la sostenibilità ambientale. La palla è infatti realizzata in poliestere riciclato e le grafiche sono stampate con inchiostro a base d’acqua. Inoltre, l’1% dei ricavi dalla vendita di Fussballliebe sarà devoluto in beneficenza all’associazione Common Goal.

Common Goal si propone di promuovere la responsabilità sociale nel calcio e nello sport in generale. I fondi raccolti vengono destinati a progetti e organizzazioni impegnate nella riduzione delle disuguaglianze sociali e nella promozione dello sviluppo sostenibile attraverso lo sport.