Qual è la bicicletta perfetta per le proprie esigenze? Quali sono le caratteristiche da valutare? Come scegliere quella da utilizzare per determinati itinerari? Ecco la guida completa sulla scelta della bicicletta ideale, per fare un acquisto intelligente. 

Sono davvero tanti coloro che amano andare in bicicletta. Soprattutto nelle grandi città italiane in molti scelgono di utilizzare il bike sharing, sfruttando i servizi di mobilità in app che consentono un noleggio rapido e veloce con un semplice click.

I ciclisti più esperti, quelli che magari hanno viaggiato in sella lungo le ciclovie più spettacolari, certo non riescono a rinunciare alla propria due ruote. C’è chi fa un acquisto usufruendo dei bonus bici. E chi invece ha bisogno di pensarci bene.

Ma quali sono gli aspetti da valutare per una spesa ponderata e in linea con le proprie necessità? Ecco una guida completa all’acquisto della bicicletta ideale.

Noleggiare una e-bike nelle principali città italiane:
leggi le guide di Moveo


Guida alla scelta della bicicletta, le caratteristiche principali da valutare

Ci sono delle caratteristiche precise da considerare quando si acquista una bici.

Nella fattispecie, dovete valutare:

  • Tipologia di bicicletta;
  • Tipologia del telaio con relativa misura;
  • Sistema di cambio;
  • Sistema frenante;
  • Bici elettrica o classica.

Analizziamo nel dettaglio di cosa si parla e come valutare ognuna di queste caratteristiche.

Tipologia di bici

Il primo aspetto da analizzare è la tipologia di bici. Sul mercato ci sono diverse varianti di biciclette, non tutte sono uguali e ognuna di esse serve a un preciso scopo. Le più comuni presenti in circolazione sono:

  • Bici da Gravel: utilizzate per percorrere tracciati fuoristrada e comunemente conosciute come Mountain Bike o MTB. Rientrano in questa categoria anche le bici enduro;
  • City Bike: sono quelle pensate per chi ama spostarsi in città con la bici. Spesso sono decorate con cestini e altri accessori che aiutano a trasportare oggetti e dispositivi;
  • Bici da cicloturismo: si tratta di modelli speciali pensati per percorrere itinerari particolari, ciclovie da sogno e piste ciclabili originali;
  • Bici da corsa: sono quelle utilizzate dai professionisti per le lunghe distanze, possono essere ammirate durante gare agonistiche come il Tour de France o il Giro d’Italia.

A seconda dell’utilizzo e delle circostanze potete scegliere la tipologia preferita.

Telaio e misura

Il telaio di una bici può essere realizzato con vari materiali. I telai in acciaio sono più resistenti ma pesanti, mentre i telai in alluminio e in titanio sono generalmente più maneggevoli, anche se più delicati. Ci sono poi i telai in carbonio, il top di qualità quando si parla di manovrabilità e leggerezza: tuttavia, se si rompono non possono essere riparati.

Attenzione anche alla taglia della bicicletta: sceglierla con cura è fondamentale per evitare problemi e difficoltà alla guida.

Sistema di cambio

Il cambio di una bici può facilitare la pedalata e rendere ogni percorso più semplice. Oggi esistono principalmente tre tipologie di cambio: Shimano, Campagnolo e Sram. Il migliore per rapporto qualità/prezzo è lo Shimano. In tal caso, quando si valuta il cambio di una bici è anche importante considerare quale sia la sua posizione sul manubrio.

Sistema frenante

La scelta per il sistema frenante si limita a due opzioni: freni tradizionali o freni a disco. Anche se i freni tradizionali sono quelli preferiti in ambito agonistico, perché più facili da montare e smontare, i freni a disco sono spesso consigliati. Perché? Perché favoriscono la guida sul bagnato, resistono meglio al surriscaldamento e riducono lo spazio di frenata.

Guida alla scelta della bicicletta: elettrica o classica?

Gli appassionati della pedalata possono trovarsi di fronte a un dubbio: meglio una bici classica o una bici elettrica? Rispondere a questa domanda è impossibile, ognuno preferisce una determinata tipologia. Tuttavia dovete ricordare che quando si sceglie una bici elettrica bisogna valutare fattori aggiuntivi come longevità della batteria e la tipologia del motore.

Guida alla scelta della bicicletta, il budget economico

Dopo aver valutato tutte le caratteristiche, quanto costa acquistare una buona bicicletta? Solitamente, i modelli di ogni brand si dividono tra entry level e professionali. Le bici appartenenti alla prima categoria, dunque le bici “classiche” dal giusto compromesso qualità/prezzo, possono avere un costo che va da 200 a 800 euro. In alternativa chi cerca una bici professionale o un’elettrica ad alto livello può arrivare a spendere una cifra tra 2.000 e 9.000 euro.