Se stare al volante di giorno richiede attenzione, possiamo affermare che la guida notturna necessità di ancora più prudenza. Vediamo assieme alcuni consigli per viaggiare in totale sicurezza.

Guidare non è sempre facile e, sebbene ci siano molte app per la guida che ci possono aiutare, rimane una di quelle attività che richiedono estrema attenzione e prudenza per mantenere in sicurezza sia noi che gli altri utenti della strada. Di notte i pericoli al volante tendono ad aumentare ma possono essere intelligentemente evitati seguendo alcuni semplici consigli che vogliamo darvi in questo articolo.

Buonsenso e Codice Stradale: i nostri consigli per viaggiare in sicurezza

Ci sono alcune regole che siamo tenuti a rispettare per legge ed altre, legate strettamente al buonsenso, che ci permettono di viaggiare in sicurezza senza rischiare di mettere in pericolo noi stessi e gli altri.

Viaggiare comodi

Sistemare il sedile nella posizione più adeguata possibile e liberarsi di grossi ingombri come le giacche pesanti non solo renderà il viaggio più sereno ma aumenterà i tempi di reazione in caso di un possibile pericolo.

Controllo dei fari

Non solo mero buonsenso ma anche rispetto del Codice Stradale avere i fari accesi e perfettamente funzionanti. Durante la guida notturna sono fondamentali per consentire una perfetta visibilità al guidatore, ancor di più in caso di brutto tempo o di guida con la nebbia.

Mantenere le distanze di sicurezza

Anche qui un punto importantissimo. Che sia guida notturna o meno, le distanze di sicurezza sono fondamentali quando si è in auto perché consentono di avere abbastanza spazio di frenata ed evitare degli spiacevoli, quanto pericolosi, tamponamenti.

Evitare di guardare un punto fisso

Avete mai sentito parlare di ipnosi stradale? Si tratta di un curioso fenomeno dove il guidatore, pur continuando a guidare correttamente, ha la propria coscienza focalizzata completamente altrove. Possiamo dire che si trova in uno stato di trance. Questa condizione avviene quando, soprattutto in strade dritte e vuote, si va a fissare un punto fermo, ecco perché è consigliato muovere spesso gli occhi e la testa durante la guida notturna.

Prestare attenzione ai sorpassi

Già pericolosi di giorno, durante la guida notturna bisogna prestare particolare attenzione ai sorpassi perché, oltre a noi stessi, coinvolgono anche gli altri guidatori. Un sorpasso sicuro è una manovra fondamentale per una guida serena.

Non usare il cellulare alla guida

Non crediamo ci sia bisogno di dare particolari spiegazioni a riguardo. Il cellulare al volante è l’elemento di distrazione più comune alla guida e sappiate che bastano anche pochi secondi per incappare in una sanzione o, peggio, provocare un incidente.

Fermarsi a riposare se si ha sonno

Avere sonno al volante, soprattutto durante la guida notturna può, purtroppo, succedere e fermarsi a riposare diventa un atto di responsabilità non solo nei nostri confronti ma anche in quelli degli altri guidatori. Dormire in auto è legale, tuttavia bisogna prestare attenzione al luogo in cui si decide di sostare, sia per motivi di sicurezza personale che per evitare sanzioni dovute a divieti. Dato che non sempre è possibile fermarsi sappiate che si può imparare a prevenire i colpi di sonno.

Spegnere le luci dell’abitacolo

Durante la guida notturna spegnere le luci all’interno dell’auto va a migliorare notevolmente la visibilità esterna.
In caso di luci accese, infatti, l’occhio, adattandosi alla luminosità interna, diventa meno sensibile e non riesce a percepire tutto quello che, invece, sta succedendo all’esterno, dove è buio. Basti pensare che lo stesso principio si usa negli aerei o nelle navi da crociera dove, durante la notte, le luci nelle plance di comando vengono abbassate proprio per avere maggiore visibilità.

Usare gli abbaglianti su strade vuote

Al di fuori di un qualsiasi centro abitato e solo se non sono presenti altre auto, gli abbaglianti possono dare un grande aiuto, soprattutto se la visibilità è scarsa a causa del buio. È altrettanto importante disattivarli nel momento stesso in cui si inizia a notare l’arrivo di un altro guidatore per non rischiare di accecarlo momentaneamente.

Avere i documenti a portata di mano

Estremamente importante è avere sempre tutti i documenti relativi alla guida a portata di mano perché, oltre ad essere ovviamente obbligatori, si rivelano fondamentali in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine o di un sinistro.

Adottare uno stile di guida tranquillo

Che sia notte o che sia giorno, una guida tranquilla è sinonimo di guida sicura. In più, uno stile di guida regolare permette di ridurre i consumi e l’usura dell’auto, quindi è preferibile, quindi, dopo aver fatto il pieno di carburante, è bene guidare a velocità ridotta e costante, senza troppe accelerazioni e frenate.