Il marchio giapponese Honda allunga il passo nel suo percorso di elettrificazione dei modelli e raddoppia gli investimenti nel settore. Un balzo avanti nel futuro che si realizza attraverso un’affascinante filosofia di progettazione, una nuova linea di modelli e un logo inedito, ideato per questa serie.

Honda presenta la sua nuova linea di veicoli elettrici che si svilupperà con un notevole piano di investimenti e una concezione di veicoli più integrati con l’uomo e l’ambiente circostante. A partire dal 2026 e fino al 2030, saranno prodotti sette nuovi modelli: estetica, ecologia e tecnologia insieme, in una visione che guarda avanti, verso l’orizzonte e oltre.

Il programma Honda per i prossimi anni

Honda ha deciso di raddoppiare i suoi investimenti negli ambiti dell’elettrificazione e della digitalizzazione, per accelerare il suo percorso verso l’obiettivo di commercializzare solo vetture elettriche, da raggiungere entro il 2040. In questa ottica, ha annunciato che, entro la fine del 2030, arriveranno sul mercato sette nuovi modelli e, proprio in occasione del CES 2024, il Salone dell’Auto di Las Vegas, ha presentato due concept car della nuova linea“0 Series”: un’intrigante berlina, Saloon, e un monovolume futuristico, Space-Hub.

L’investimento totale previsto per questa operazione di portata globale sarà di 60 miliardi circa, da distribuire fino al 2031, per lo sviluppo e la produzione di questi nuovi veicoli.

Le previsioni di vendita di mezzi EV Electric Vehicle e FCEV Fuel Cell Electric Vehicle, sul totale dei mezzi della casa giapponese sono infatti molto rosse e prevedono un traguardo del 40%, nei prossimi anni, con il raggiungimento del 100% entro il 2040.

Nuove idee per il futuro

Non solo un investimento sull’elettrico, quindi, ma anche su motori con celle a combustione a idrogeno per i progetti della casa giapponese che, anche con la recente presentazione alla Milano Design Week, dei suoi nuovi concept Sustaina-C e Pocket Concept – rispettivamente una citycar e una moto – vuole diventare uno dei top player nel campo della mobilità del futuro. Le linee guida del nuovo piano per la produzione di futuri modelli elettrici Honda comprenderanno tre punti fondamentali:

  • La riduzione dei costi nella produzione di batterie;
  • Le modifiche della catena di approvvigionamento delle materie prime e nella produzione dei veicoli, con una riduzione dei costi del 35%;
  • Il lancio di una nuova gamma di veicoli a livello globale, la “0 Series” appunto.

Anche in Italia si cerca di potenziare la spinta verso la mobilità sostenibile, promuovendo la vendita delle auto elettriche con i nuovi incentivi, ampliando la rete di colonnine per la ricarica e sviluppando servizi per le auto elettriche sempre più comodi e veloci.

I 7 nuovi modelli della linea elettrica

Oltre alla berlina Saloon, il modello di punta della linea, e al SUV avveniristico Space Hub, entreranno via via in produzione altri modelli, per un totale di 7 nuovi mezzi. Seguendo il piano di sviluppo dei vari modelli, che partirà negli Stati Uniti dal 2026 per poi espandersi nel resto del mondo, arriveranno appunto sul mercato una berlina sportiva, un SUV di medie dimensioni e un SUV entry level.

Nel 2027 farà la sua comparsa un SUV di grandi dimensioni con 7 posti a disposizione, nel 2028 arriverà invece un SUV compatto, nel 2029 un altro SUV, stavolta più piccolo, e, a chiudere nel 2030, una berlina compatta, sul modello dell’Honda Civic. Insomma, una gamma completa di veicoli che si appresta a dominare la scena.

Honda ha annunciato, infatti, un consistente piano di investimenti nel Nord d’America da 11 miliardi di dollari che servirà proprio per l’installazione di nuovi impianti di produzione di mezzi e batterie, dislocati sul territorio americano che si aggiungeranno a quelli già presenti ad Ontario, in Canada. Dal Nord America, Honda estenderà poi la produzione e la commercializzazione anche in Giappone, Asia, Europa, Africa, Medio Oriente e Sud America.

Tutte le innovazioni della linea elettrica 0 Series

La nuova linea elettrica Honda 0 Series si caratterizza per l’introduzione del livello 3 di guida autonoma e per un sistema di ADAS sostenuto dall’Intelligenza Artificiale e sviluppato dal pacchetto di funzioni di sicurezza Honda SENSING Elite. Novità anche nei motori elettrici che saranno dotati di pacchi di batteria più leggeri e ad alta intensità, con una riduzione dei tempi di attesa tra i 10 e i 15 minuti per una ricarica che porti la capacità della batteria dal 15 all’80%.

Honda promette poi prestazioni eccellenti con un’autonomia di circa 500 km e, attraverso un’attenta analisi dei dati raccolti nei veicoli precedenti, una limitazione del degrado della capacità della batteria, con una riduzione di meno del 10% dopo 10 anni di utilizzo.

Honda si impegna, infine, anche nella diminuzione del peso delle vetture, con l’obiettivo di ridurlo di circa 100 kg in tutti i suoi modelli futuri, forte anche dell’esperienza maturata in Formula 1, e nell’utilizzo di materiali ecocompatibili, sia per le componenti esterne che interne.

Nuovo logo e nuova filosofia

La linea elettrica Honda 0 Series presenterà anche un nuovo logo, denominato “H-mark” che racchiude tutta la filosofia della linea: si tratta, è stato piegato dalla casa giapponese, di una stilizzazione di due mani tese, ad indicare l’obiettivo di costruire una mobilità più accessibile e sostenibile. Il nome Honda 0 Series deriva dalla volontà di partire da zero per la concezione e progettazione di questi nuovi mezzi. Honda, con lo slogan globale “The Power of Dreams – How we move you” , intende sostenere due concetti fondanti: il concetto M/M, uomo massimo e macchina minimo, e il sostegno alla gioia di muoversi.

Nella visione di una nuova linea di mezzi elettrici, Honda vuole ripartire dalla sua concezione originaria e lo fa sgomberando il campo e proponendo una nuova filosofia automobilistica:

  • Un nuovo punto di partenza, tornando al punto di origine e riscoprendo i valori di libertà e piacere di guida;
  • La creazione di una nuova connessione tra uomo e macchina, sviluppando creatività e suscitando emozioni in chi utilizza il mezzo;
  • Obiettivo zero, inteso come impegno costante verso la sostenibilità, con zero impatto ambientale, e la sicurezza, con zero incidenti mortali.

L’approccio Thing, Light, Wise

Un nuovo approccio, quindi, nella progettazione e costruzione dei veicoli elettrici, che segue cinque valori fondanti, riassunti nei tre aggettivi della linea elettrica: “Thin, Light and Wise, sottile, leggero e saggio: sottile in termini di aerodinamicità e design; leggero inteso come promozione di uno stile sportivo e fluido, al di là dei luoghi comuni sulla tecnologia elettrica; saggio perché sfrutta l’efficienza energetica e l’innovazione tecnologica dell’intelligenza artificiale.

Nell’evoluzione costante del settore automobilistico, ci sono sfide costanti e Honda si trova in competizione con marchi globali fortemente innovativi come Tesla e BYD,  e, in una visione strategica del mercato, ha deciso di affiancarsi ad un altro colosso giapponese, Sony, costituendo una joint venture per la nascita del brand Afeela. L’auto del futuro, quindi, quella protagonista di molti film di fantascienza, potrebbe essere già qui.