Con una storia millenaria e 52 generazioni della stessa famiglia a prendersene cura, il Nishiyama Onsen Keiunkan in Giappone si conferma essere il più antico hotel al mondo.

Tra le attrattive più suggestive del Giappone (ora più facilmente raggiungibile dall’Italia grazie alla tratta Milano Malpensa-Tokyo) c’è sicuramente il Nishiyama Onsen Keiunkan. Fondato nel 705 d.C da Fujiwara Mahito, un discendente diretto di un aiutante dell’Imperatore Tenji, ancora oggi detiene il record mondiale per essere l’attività alberghiera più antica ancora in funzione. Offre incredibili soggiorni grazie alle sue sorgenti termali e una vista imperdibile sul Monte Fuji. Andiamo alla sua scoperta.

L’hotel più antico del mondo si trova in Giappone

Questo ryokan (un tipo di albergo tradizionale giapponese) ancora oggi è gestito dalla stessa famiglia che l’ha inaugurato, ben 52 generazioni dopo. Nelle sue camere ha soggiornato la storia stessa del Paese del Sol Levante, con ospiti illustri e legati alla famiglia imperiale, come lo shogun Ieyasu Tokugawa.

Merito del suo impareggiabile successo è anche il paesaggio in cui l’albergo è incastonato: è immerso nel verde e nella tranquillità di Hayakawa, paesino di appena 1200 abitanti, con vista panoramica sul Monte Fuji e un facile accesso ad antichissime sorgenti termali, punto di forza della struttura. Altro aspetto che non smette d’incantare i visitatori è l’architettura del Keiunkan, che conserva l’aspetto tradizionale giapponese nonostante le numerose ristrutturazioni avvenute negli anni.

Nishiyama Onsen Keiunkan: come organizzare una vacanza

Data la storia più che millenaria del luogo, soggiornare al Keiunkan è un’esperienza assolutamente unica e irripetibile per conoscere e apprezzare in prima persona l’essenza stessa del Giappone. Samurai, shogun e imperatori hanno camminato nelle stesse sale in cui riposano oggi i visitatori. L’architettura, un mix tra gli stili Heian e Asura a cui si aggiunge una forte ispirazione alla tradizione buddhista, contribusce a rendere l’atmosfera ancora più affascinante.

Sono 37 le camere disponibili, spaziose e confortevoli, ed offrono un’esperienza autenticamente giapponese. In più si aggiungono i lussuosi bagni termali all’aperto, che permettono agli ospiti di immergersi nella natura circostante mentre si rilassano nelle acque minerali rinomate per le loro proprietà curative e benefiche. La cucina del Keiunkan è un altro elemento distintivo: dà la possibilità ai visitatori di gustare piatti tradizionali preparati con ingredienti locali.

Quanto costa dormire in una delle camere della struttura? Il soggiorno non è ovviamente economico, con prezzi che partono dai 400 euro a notte per una stanza. Si tratta a tutti gli effetti di un albergo di lusso.

Visitare il Giappone: come fare?

Per raggiungere il Sol Levante basta prenotare un volo, con partenza da Milano: in 12 ore si arriva a Tokyo, senza dover effettuare alcuno scalo. L’hotel più antico del mondo è a circa 150 km dalla capitale giapponese (tra le 100 città da non perdere secondo l’Euromonitor International), che possono sembrare tantissimi ma sono in realtà una distanza facile da colmare grazie allo Shinkansen, la velocissima rete ferroviaria giapponese.

La capitale asiatica poi si colloca tra le prime tre città con i migliori trasporti pubblici al mondo. Per spostarsi tra le varie località giapponesi potrebbe invece essere utile il JR Pass, l’abbonamento con corse illimitate sui treni nipponici, che però ha recentemente visto aumentare le sue tariffe medie.