Immergiti in un’atmosfera medievale o barocca organizzando un’esplorazione dei castelli più affascinanti e misteriosi del mondo, e lasciati conquistare dalle loro architetture e dalle leggende che li circondano.

L’Europa è ricca di splendidi castelli- da quello di Gruyeres a quello delle Regine d’Ungheria– e può essere davvero meraviglioso organizzare un viaggio da favola attraverso le magnifiche residenze nobiliari che hanno ospitato re, duchi o marchesi, e che per secoli sono state simbolo del potere dei governanti dei vari Paesi.

Oggi questi sontuosi edifici, alcuni dei quali perfettamente conservati, sono diventati delle memorie storiche che raccontano il passato di popoli e dinastie.

Puoi raggiungere queste destinazioni da sogno sfruttando tutti i servizi di mobilità: se hai in programma una gita di primavera all’estero, ti converrà sicuramente prenotare un volo in app. In alternativa, puoi scegliere di lanciarti all’esplorazione di un castello in Italia e programmare un viaggio on the road.

Parti all’esplorazione dei castelli più affascinanti del mondo

Inizialmente pensati con uno scopo protettivo, molti castelli erano il simbolo concreto del potere del “padrone” o feudatario di un territorio. In genere, proprio per questo, chi li conquistava acquisiva di diritto il dominio sulla terra circostante.

Posizionati in un’area strategica e sopraelevata erano caratterizzati da torri, cinte murarie e ponti levatoi che permettevano la completa difesa dei suoi abitanti.

Nei secoli molte di queste fortificazioni hanno assunto un ruolo residenziale, sono state modificate, abbellite e rese adatte alla vita di corte.

Oggi, sia in Europa che nel mondo, sono presenti molteplici castelli che raccontano storie affascinanti. Questi luoghi meritano di essere visitati per scoprire un passato lontano e poco conosciuto, che svela la vita quotidiana di cavalieri, nobili, re e regine.

Il Castello di Neuschwanstein, la dimora da fiaba di re Ludwig II

Edificio che ha ispirato il castello disneyano della Bella Addormentata nel Bosco, il Neuschwanstein era la residenza preferita del re di Baviera, Ludwig II.

Egli, da fanciullo, era rimasto impressionato dalla bellezza del vecchio castello in rovina di Hohenschwangau. In seguito aveva deciso di farlo ricostruire nello stile delle autentiche fortezze dei cavalieri tedeschi.

Immerso in un paesaggio naturale da fiaba, che ricorda i poemi cavallereschi e le opere di Wagner, compositore romantico, il castello oggi è uno dei più visitati d’Europa. La sua architettura maestosa e i suoi interni bizzarri e sontuosi raccontano le aspirazioni del re e le sue passioni attraverso cicli pittorici che ripropongono saghe medievali e arredi eterei e dorati, tra i quali spicca un’onnipresente figura del cigno.

Un elemento che attrae particolarmente è l’aspetto apparentemente antico della dimora del re, che in realtà nasconde strumenti tecnologici di comfort. Un esempio è il sistema di campanelli elettrici per chiamare i servitori, tipici delle case nobili di fine ‘800.

Esplorazione dei castelli europei: il castello di Warwik, l’antica fortezza medievale legata alla leggenda di Re Artù

Situato a Nord di Londra, il castello di Warwik è una classica fortezza medievale inglese che vanta circa un millennio di storia alle spalle.

Fatto costruire da Guglielmo il Conquistatore, questo edificio si lega a diverse leggende arturiane. Visitando i suoi sotterranei, le torri alle quali si accede salendo ben 530 gradini, la Sala delle Guardie e le prigioni, verrai facilmente catapultato in un passato dove i cavalieri si sfidavano a cavallo, tra i colori delle bandiere e le grida di incitamento degli spettatori.

Proprio qui, attraversando il ponticello sul fiume Avon e raggiungendo l’arena dei Tornei, potrai assistere a splendide rievocazioni storiche di Giostre e scene di vita quotidiana, tra festival ed eventi primaverili adatti a grandi e piccini.

Da menzionare infine una curiosità sul castello: si narra infatti che proprio qui venne inventato il famoso sandwich. Il conte di Sandwich, ospite a Warwik, non volendo interrompere la sua partita a carte, chiese di farsi preparare un pasto composto da due fette di pane e un po’ di carne, in modo da poter mangiare e giocare allo stesso tempo. Questa sua idea venne molto apprezzata e, successivamente, coloro che desideravano assaggiare questa pietanza cominciarono a chiedere semplicemente il sandwich e non più la “carne come quella del conte di Sanwich“.

La Reggia di Versailles, il simbolo dorato del potere reale

Gioiello dell’arte francese del XVII secolo, Versailles era un casino di caccia che, per volere del Re Sole, divenne la dimora della corte reale. Luogo soprattutto politico, gabbia dorata che consentiva al governante di controllare maggiormente i suoi più potenti sudditi, oggi Versailles è una tappa immancabile per chi visita Parigi.

Esso inoltre ha fatto da sfondo a diversi episodi importanti della storia europea. Un esempio è il Trattato di Versailles del 1919, che segnò la fine della Prima Guerra Mondiale.

Tra i suoi ambienti più belli vi è sicuramente la Galleria degli Specchi, uno spazio riccamente decorato che attira ogni anno numerosi turisti.

Da menzionare anche gli splendidi giardini, che creano un panorama suggestivo e lussuoso.

Il Castello di Himeji, il bianco palazzo circondato dai ciliegi in fiore

Anche l’Oriente ha i suoi splendidi palazzi. Il Castello di Himeji, in particolare, è una preziosa architettura originale e perfettamente conservata, che permette di osservare uno scorcio del Giappone antico.

Tesoro nazionale giapponese, il Castello dell’Airone Bianco ha circa 600 anni di storia alle spalle ed era stato pensato come luogo strategico di difesa a ovest di Kyoto.

Completato nel 1609 e composto da ben 80 piccoli edifici uniti da sentieri labirintici, oggi questo palazzo bianco si presenta in tutto il suo fiabesco splendore circondato da un’area dove, ogni primavera, fioriscono circa 1.000 alberi di ciliegio. Da qui, inoltre, si può ammirare gratuitamente il castello e si può fare qualche scatto ricordo immersi in uno splendido paesaggio da cartolina.

Esplorazione dei castelli in Italia: Castel del Monte, il misterioso edificio ottagonale di Federico II

Se vuoi visitare un castello affascinante ma non vuoi andare troppo lontano, puoi andare a visitare il Castello Bufalini, il Castello di Chignolo Po. Oppure puoi scegliere Castel del Monte, un misterioso palazzo dalla bizzarra forma ottagonale che si trova a pochi chilometri da Andria, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Dal 1996 Patrimonio UNESCO, il castello ha la sua origine nel XIII secolo ed è profondamente legato al sovrano del Sacro Romano Impero, Federico II di Svevia. Che scelse per questa fortezza un’architettura medievale che rifletteva la propria formazione umanistica. Questa meta è certamente un’immancabile tappa in un viaggio attraverso le meraviglie della Puglia.