Ecco una guida su come comportarsi in caso di incidente con un’auto pirata, i passaggi da seguire dopo il sinistro e le procedure per ottenere il risarcimento.

Negli ultimi anni il fenomeno delle auto pirata si è confermato una vera piaga della sicurezza stradale. Si tratta di casi in cui un automobilista causa un incidente e si allontana senza fornire le proprie generalità od omettendo di prestare soccorso. Questo comportamento non solo è contrario al senso civico, ma è anche severamente punito dalla legge.

Cosa fare immediatamente dopo un incidente con auto pirata

In caso di incidente con un’auto pirata, è fondamentale sapere cosa fare dopo il sinistro per garantire la propria sicurezza e facilitare le indagini, mantenendo la calma e seguendo alcuni passaggi cruciali:

  • Mettere in sicurezza la zona – Se possibile, spostare il veicolo per evitare ulteriori incidenti e segnalare il pericolo agli altri automobilisti. In caso di impossibilità è bene attivare immediatamente le procedure per l’assistenza stradale;
  • Chiamare i soccorsi e le forze dell’ordine – È essenziale contattare immediatamente il 112 (numero unico di emergenza) per richiedere assistenza medica e la presenza delle autorità;
  • Non rilasciare dichiarazioni affrettate – Evitare di fare dichiarazioni mentre si è in stato di shock per non compromettere eventuali future testimonianze.

Raccolta di prove e testimonianze

La raccolta di prove è cruciale per ottenere il risarcimento. In assenza di identificazione del responsabile, testimonianze oculari possono essere determinanti. La giurisprudenza ha stabilito che la presenza di un testimone oculare che confermi la dinamica dell’incidente è sufficiente per richiedere il risarcimento al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.

Tuttavia, bisogna essere pronti a fornire un quadro probatorio sufficiente, altrimenti potrebbe risultare difficile ottenere il risarcimento.

Richiesta di risarcimento al Fondo di Garanzia Vittime della Strada

In caso di mancata identificazione del veicolo pirata, il danneggiato può chiedere il risarcimento al Fondo di Garanzia Vittime della Strada, finanziato da un’aliquota sui premi RC Auto.

Il Fondo interviene anche in caso di veicoli non assicurati, assicurati con compagnie in liquidazione, o circolanti contro la volontà del proprietario: è il caso, a esempio, delle auto rubate. La richiesta di risarcimento deve includere tutta la documentazione necessaria per verificare i fatti avvenuti.

Tempi e modalità di risarcimento

La compagnia designata per il risarcimento ha un periodo di 60 giorni per formulare una proposta di risarcimento o fornire le motivazioni per un’eventuale rifiuto. È fondamentale dimostrare l’impossibilità di identificare il responsabile del sinistro e, nel caso di danni gravi alla persona, è possibile ottenere il risarcimento anche per i danni alle cose, con una franchigia di 500 euro.

Importanza di un supporto legale

Affidarsi a un avvocato esperto nel settore dei sinistri stradali può fare la differenza. Un legale competente può aiutare a navigare nei meandri della legge e assicurare che vengano rispettati tutti i diritti per ottenere il risarcimento dovuto. La procedura può essere complessa e avere un supporto qualificato è essenziale per affrontare con successo le difficoltà che possono emergere nel percorso di risarcimento.

Conseguenze legali per l’automobilista pirata

L’automobilista che fugge dopo aver causato un incidente è soggetto a severe sanzioni:

  • Sanzione amministrativaFino a 1.184 euro per chi si allontana senza fornire le proprie generalità;
  • Reato di fuga – Se dall’incidente derivano lesioni fisiche, il colpevole rischia fino a 3 anni di reclusione e la sospensione della patente da 1 a 3 anni;
  • Omissione di soccorso Prevista dall’articolo 593 del codice penale, comporta l’arresto da 6 mesi a 3 anni.

Essere informati sui propri diritti e sapere come agire in caso di incidente con un’auto pirata è essenziale per proteggersi e ottenere giustizia. Seguire le procedure corrette e cercare assistenza legale può facilitare notevolmente il processo di risarcimento.