L’It Wallet, a partire da gennaio 2025, consentirà di portare sempre con sè sullo smartphone documenti come carta d’identità e patente. Andiamo a scoprire maggiori dettagli.

La digitalizzazione dei documenti è un processo che negli ultimi anni sta diventando sempre più una priorità, anche per il nostro Paese. Se i pagamenti smart in Italia sono sempre più diffusi, lo stesso non si può dire dei documenti personali. Da tempo si parla di patente digitale e carta d’identità sullo smartphone, e ora pare che l’adozione di queste tecnologie abbia una data di lancio. A fornire i dettagli ci ha pensato il senatore Alessio Butti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’innovazione tecnologica, in un’intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore.

Ecco l’It Wallet, il portafoglio digitale dove custodire i documenti

L’innovazione che cambierà il modo di portare con sé ed esibire i documenti personali sarà l’It Wallet. Questo portafoglio digitale ha l’obiettivo di ridefinire l’identità aumentando trasparenza e sicurezza e semplificando l’accesso agli utenti ai servizi sia online sia fisici. Inoltre, mira a facilitare le interazioni con la Pubblica Amministrazione.

I processi saranno più veloci, sicuri e accessibili. I cittadini avranno maggiore controllo sulla propria identità digitale e sui dati condivisi, potendo esibire le proprie credenziali in modo facile e sicuro, sia di persona sia online. Questo dovrebbe rafforzare la fiducia nel sistema pubblico e promuovere una maggiore partecipazione ai servizi digitali offerti dalla PA, riducendo burocrazia e velocizzando i tempi di risposta. L’It Wallet avrà valore legale e inserisce l’Italia nel contesto del European digital identity wallet (Eudi), un passo significativo nel percorso di digitalizzazione nazionale.

Il lancio dell’It Wallet nel 2025

Il progetto è già in una fase avanzata di sviluppo, con l’attivazione delle versioni digitali di documenti essenziali prevista entro luglio 2024. Da settembre 2024, inizierà una fase di test per rendere l’It Wallet accessibile a un numero sempre maggiore di utenti, mentre continua la redazione dei decreti attuativi per definire le normative.

L’introduzione ufficiale pubblica dell’It Wallet è programmata per gennaio 2025, quando sarà possibile scaricare l’ultima versione dell’App Io e attivare il wallet tramite CIE o SPID. Questo strumento unificato di gestione delle identità digitali e delle credenziali semplificherà la vita degli utenti, riducendo la dipendenza da intermediari e migliorando sicurezza e trasparenza. Per gli erogatori di servizi, tanto pubblici quanto privati, semplificherà l’accesso e la verifica delle credenziali, ottimizzando i processi operativi.

Per quanto riguarda la condivisione di dati personali con terzi, il Wallet permetterà agli utenti di scegliere quali informazioni condividere, minimizzando i dati esposti e garantendo massima trasparenza e controllo.