Il 24 febbraio è la data del Lantern Festival 2024, la tradizionale festa orientale che chiude le celebrazioni del Capodanno cinese. Scopri la storia e le usanze secolari che caratterizzano questa ricorrenza che apre le porte al nuovo anno.

In Occidente e in Italia si festeggia il Capodanno in Piazza nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio.

Il Capodanno Cinese, invece, conosciuto anche come Festa di Primavera, cade tra la fine di gennaio e i primi giorni di febbraio. Esso viene festeggiato per due settimane e si conclude con il Festival delle Lanterne, in concomitanza con la prima luna piena dell’anno.

La festività è spesso occasione per ritrovarsi con i familiari e gli amici e riscoprire antiche tradizioni.

Se ami il folklore e la cultura cinese, approfitta delle vacanze di Carnevale 2024 per fare un viaggio esotico e immergerti nell’atmosfera festosa del Lantern Festival.

Quali sono le origini del Lantern Festival?

Festeggiato il quindicesimo giorno del primo mese sul calendario lunare, il Festival delle Lanterne è molto sentito in Cina. Esso ha origini antiche e si lega a diverse storie e leggende.

Secondo alcuni studiosi, le prime celebrazioni risalgono alla Dinastia Han, e omaggiavano la divinità Taiyi. Nel tempo, la festa si trasformò e divenne un modo per salutare l’Inverno e accogliere la Primavera.

Il 104 a.C. è l’anno nel quale la manifestazione divenne ufficiale.

Secondo una leggenda, il Lantern Festival commemora anche la salita al trono, nel 180 a.C., dell’Imperatore Han Wendi che, per l’occasione, decise di uscire dal palazzo imperiale per festeggiare insieme al popolo.

Un’altra storia racconta invece che gli abitanti di una città, che una divinità irata voleva annientare con il fuoco, riuscirono a ingannare l’essere soprannaturale uscendo di sera con delle lanterne accese rosse. Queste infatti, da lontano, sembravano fiamme che lambivano gli edifici, e riuscirono a ingannare il dio.

Oggi il Lantern Festival continua a essere per la Cina una dei più importanti eventi dell’anno, che porta fortuna e benessere con le sue lanterne, i suoi giochi, le sue danze e i suoi canti.

Come si festeggia il Lantern Festival 2024?

Partecipare al Festival delle Lanterne significa fare quel turismo esperienziale che tanti apprezzano. Le attività tradizionali proposte in questo momento dell’anno permettono di stare insieme, divertirsi e, perché no, creare un ponte tra più culture.

Programma il tuo viaggio in Oriente, o in quelle città d’Europa che, in collaborazione con le comunità cinesi nel mondo, propongono il Lantern Festival, e fatti conquistare da questo evento ricco di sorprese.

Non dimenticare di usufruire di un’app di servizi di mobilità per rendere il tuo viaggio più piacevole e sicuro.

Una volta arrivato, potrai osservare da vicino alcune usanze millenarie che continuano a stupire e meravigliare grandi e piccini.

Ammirare e far volteggiare in cielo le lanterne, protagoniste della festa

Come si può intuire dal nome della celebrazione, le lanterne sono le protagoniste del giorno che segna la fine del Capodanno Cinese.

In genere esse vengono esposte lungo le bancarelle, appese di fronte alle case e ai locali, e anche portate in parata, per poi essere accese e lanciate in aria, a illuminare il cielo notturno di mille colori.

Il gesto di lasciar andare le lanterne simboleggia l’allontanamento degli eventi passati per poter accogliere al meglio il futuro.

Questi prodotti artigianali si presentano in diverse forme e sono realizzati con materiali differenti. Vi sono le lanterne tonde, quadrate, a forma di fiore o di animale, di carta, di seta e anche con inserti di metallo.

Lantern Festival 2024: tutti a tavola a gustare gli yuanxiao

Non c’è festa senza il cibo della tradizione. Gli italiani lo sanno bene, conoscendo tante mete del gusto, ma anche all’estero non mancano manifestazioni legate profondamente a piatti o bevande locali, come l’Oktoberfest.

In Cina, durante il Lantern Festival non possono mancare gli yuanxiao. Si tratta di gnocchi dolci fatti con farina di riso glutinosa e ripieni con ingredienti differenti, dalla crema di fagioli al cioccolato, fino al sesamo e ai petali di rosa.

Gli yuanxiao portano fortuna perché sono tondi e bianchi come la luna, e in genere vengono mangiati in compagnia.

Oltre a questi dolci, è possibile assaggiare in tali occasioni anche i tangyuan, polpette di riso bianco servite in una zuppa calda o in uno sciroppo.

Apprezzare le performance musicali e danzanti, tra draghi e leoni

Il Festival delle Lanterne è spesso accompagnato da parate e spettacoli musicali e danzanti che riempiono le vie e le piazze delle città cinesi.

Acrobati, musicisti e attori offrono agli spettatori performance uniche, tra le quali la danza del leone, che scaccia le forze maligne e attira la fortuna, e la danza del drago, animale che simboleggia il buon auspicio e profondamente legato alla cultura orientale.

Risolvere indovinelli insieme ad amici e familiari

Gli amanti degli enigmi non possono non partecipare a una delle attività più divertenti della festa.

Vi sono infatti diversi indovinelli che vengono scritti o incollati sulle lanterne. Risolverli può essere difficile ma permette di confrontarsi e fare anche nuove amicizie.

Chi riesce a trovare la soluzione, in genere si reca dall’ideatore dell’enigma per ricevere un piccolo regalo.

I fuochi d’artificio, una spettacolare conclusione del Lantern Festival 2024

I fuochi d’artificio accompagnano le feste per parte della serata e talvolta segnano la conclusione delle celebrazioni.

Tutti si fermano, chi con le lanterne da accendere e lanciare, chi con uno yuanxiao ancora caldo in mano, per ammirare i fantasiosi disegni che illuminano il cielo notturno e che salutano un anno nuovo ricco di fortuna e benessere.