Sito in provincia di Bari, nel cuore della Valle d’Itria, Locorotondo è una paese ricco di fascino, perfetto da inserire nell’itinerario di un viaggio tra i posti più suggestivi del territorio pugliese.

Locorotondo è infatti considerato uno dei borghi più belli della Puglia. Ha un aspetto unico ed è famoso in tutto il mondo per la presenza di stradine bianche, di caratteristiche case a forma di cono e di panorami mozzafiato sulla verde campagna circostante.

Bellissimo da vedere, Locorotondo è anche un ottimo punto di partenza per raggiungere altre mete pugliesi da visitare. Situato a meno di un’ora di viaggio sia da Bari, che da Brindisi, il paesino consente di raggiungere facilmente Ostuni, sito a circa 20 km di distanza. Ancor più vicino è Alberobello, altra imperdibile località della Puglia, nota per i celebri Trulli.

Locorotondo, il bianco borgo del Salento

Il borgo di Locorotondo sorge nel territorio della Murgia, a metà strada tra il Mar Ionio e il Mar Adriatico. Emblematico il suo nome, che deriva dalle particolari costruzioni presenti nell’antico centro abitato. Si tratta delle cummerse, case bianche con tetti conici in pietra grigia, che ricordano i Trulli. Le stesse sono disposte in cerchi concentrici che si estendono man mano che si procede dal centro verso le periferia.

Raccolto, pittoresco, ricco di storia e antiche tradizioni, Locorotondo è un paesino a vocazione prevalentemente agricola e rurale. Dal suo belvedere si possono infatti ammirare vigneti, uliveti e campi a perdita d’occhio, contornati da numerose masserie, sparse tra piccole contrade e tratti boscosi.

Grazie al suo fascino e alla bellezza del paesaggio naturale in cui è inserito, ma anche alla cura riservata al centro storico e alla gestione di viabilità e servizi turistici, Locorotondo è stato premiato con la Bandiera Arancione dal Touring Club italiano.

Cosa vedere a Locorotondo

Una passeggiata tra i vicoli e le piazzette consente di immergersi subito nello spirito che connota Locorotondo. Stradine e case bianche creano un intenso bagliore, vivacizzato da balconi colorati e vasi fioriti, piccole lanterne e altre delicate decorazioni.

Diverse sono le attrazioni da vedere durante un tour nel centro di Locorotondo. Ecco quelle davvero imperdibili.

Piazza Vittorio Emanuele

È il cuore del borgo. In origine si chiamava Piazza Castello e oggi è conosciuta anche come “salotto del centro storico”. Elegante e raffinata, la Piazza presenta una delle porte storiche di Locorotondo, Porta Vecchia (o Porta Napoli), di cui resta un antico arco medievale. Nel suo centro è possibile ammirare anche il Monumento ai Caduti e lungo il suo perimetro diversi edifici signorili.

Tra i vicoli bianchi di Locorotondo

Il fascino del paese di Locorotondo si scopre sicuramente immergendosi tra le sue strade bianche e brillanti, che regalano all’intero centro abitato un candore strabiliante. Le pavimentazioni bianche esaltano le candide facciate di abitazioni e palazzi, disseminati tra vicoli e scalinate, tra i quali scoprire anche ristorantini tipici e botteghe artigiane.

Sorprendenti in tutte le stagioni, le bianche vie di Locorotondo diventano ancora più belle e particolari nel periodo di Natale, grazie a luminarie, decorazioni e addobbi che riscaldano i giorni di festa e ricreano nel borgo le atmosfere di un piccolo presepe.

Palazzo Morelli e la Torre dell’Orologio

Sito nell’omonima via, Palazzo Morelli è una costruzione di pregio, ulteriormente impreziosito da un portale decorato con maschera in pietra e stemma della famiglia Morelli.

Accanto ad esso, è possibile ammirare un’altra attrazione simbolo della cittadina. Si tratta del Palazzo Comunale, oggi sede della Biblioteca, realizzato interamente in pietra bianca, e su cui campeggia la Torre dell’Orologio, un tempo usata per gli avvistamenti.

Chiesa Madre di San Giorgio Martire

Tra le costruzioni più affascinanti di Locorotondo spicca la grande Chiesa che omaggia il patrono della città, San Giorgio Martire. Costruita agli inizi del 1800, nasce sulle rovine di altre 2 chiese edificate in precedenza, di cui si possono vedere alcuni resti attraverso apposite lastre di vetro.

Gli esterni sono in stile neoclassico e presentano la raffigurazione di San Giorgio e il Drago. Al suo interno, invece, è possibile ammirare cappelle e opere realizzate in stile barocco.

Le altre Chiese di Locorotondo

La cittadina pugliese è davvero ricca di edifici religiosi che meritano una visita. Passeggiando per il paesino vale la pena sostare alla Chiesa Madonna della Greca, la più antica del borgo, visitare la bianchissima Chiesa di San Nicola di Myra, e anche la suggestiva Chiesa dell’Addolorata.

Inoltre, spostandosi a pochi km da Locorotondo, è possibile visitare la particolare chiesetta di San Marco, sita nei pressi della località di Fasano.

Come arrivare a Locorotondo

Per arrivare a Locorotondo si può viaggiare in macchina oppure in treno.

In macchina

Arrivati in macchina in territorio pugliese, è possibile raggiungere Locorotondo utilizzando diverse Strade Statali, a seconda della direzione di provenienza:

  • Da Bari si possono utilizzare la SS 16 – Litoranea e uscire a Fasano, oppure la SS 100 e uscire a Turi. In entrambi i casi bisognerà poi percorrere la SS 172 Dir – Statale dei Trulli, per giungere a destinazione;
  • Da Taranto sarà sufficiente percorrere la Statale 172 Dir;
  • Da Lecce-Brindisi bisognerà percorrere la Strada Statale 379, uscire a Fasano e poi immettersi nella 172 Dir.

Qualunque percorso si scelga per arrivare al borgo di Locorotondo, consigliamo di dotarsi di servizi per il rifornimento del carburante, che aiutano a individuare i distributori più vicini e permettono di fare il pieno pagando direttamente dal telefono.

In treno

Anche il treno è una valida soluzione per raggiungere Locorotondo. In questo caso è possibile partire da Bari o Taranto e scendere alla stazione di Locorotondo. In alternativa, è possibile prendere un treno per Fasano e da qui un pullman che condurrà al paese dalle bianche stradine.

Chi desidera arrivare in nave o in aereo potrà raggiugere i porti o gli aeroporti di Bari e Brindisi e da qui avvalersi di treni, pullman o macchine a noleggio per arrivare a Locorotondo.