Da venerdì 19 a domenica 21 gennaio è tempo di MBE 2024, ovvero il Motor Bike Expo che trasformerà Verona nella capitale delle due ruote. Ecco tutte le informazioni per arrivare preparati all’evento.

I dati delle vendite delle moto nel 2023 sono stati incoraggianti: il mercato si è chiuso con un +15,7% rispetto all’anno precedente. Ma quali saranno i trend dell’anno che è appena iniziato? Gli appassionati potranno scoprirlo al MBE 2024, evento che si conferma nuovamente un momento imprescindibile per chi ama le due ruote e addetti ai lavori. Il Salone si estende su oltre 100.000 metri quadrati, con la partecipazione di più di 700 aziende e preparatori provenienti da tutto il mondo, trasformando Verona nella capitale del motociclismo per un weekend. In questo articolo vi diamo tutte le coordinate per orientarvi all’interno dei vari padiglioni dell’Expo. Partiamo!

Il programma del MBE 2024

I visitatori avranno l’opportunità di esplorare le ultime tendenze nel mondo delle moto custom, abbigliamento e accessori. La fiera includerà aree dedicate alla personalizzazione delle moto, esposizioni e vendite di abbigliamento tecnico e componenti, lifestyle e le ultime tendenze. Le varie Case presenti mostreranno in anteprima modelli unici e le loro gamme complete, oltre a linee di abbigliamento e accessori.

Ci sarà anche uno spazio per il fuoristrada e i grandi viaggi, e una novità del 2024 è un distretto dedicato alle “ruote piccole”, focalizzato su scooter e cinquantini, sia nuovi che d’epoca, con un occhio alla mobilità elettrica futura. L’area esterna offrirà intrattenimento con show freestyle, trial, drifting e stuntman, oltre a corsi e demo ride. Particolare attenzione sarà rivolta ai giovani con la RiderZone per modelli 50 e 125 cc, abbigliamento young e gaming.

Per tutti i dettagli sul programma il consiglio è di visitare il sito ufficiale del MBE.

Gli espositori presenti

Due mesi dopo le rivelazioni di EICMA, il 2024 inizia con il Motor Bike Expo, che si sta affermando come una vetrina importante non solo per il settore custom, ma anche per i produttori che presentano le loro nuove linee di prodotti. Diamo un’occhiata più dettagliata agli espositori protagonisti.

BMW

BMW Motorrad sarà presente con uno stand nel padiglione 4, focalizzato sul mondo heritage. Qui, per la prima volta in pubblico, verranno esposte le nuove BMW R 12 e BMW R 12 nineT, in arrivo nei prossimi mesi. Insieme a queste, ci saranno i modelli della famiglia R 18 e la storica BMW R 5. Nel padiglione 1, dedicato alla customizzazione, BMW esporrà diverse R 18 personalizzate dai concessionari, e una realizzazione mondiale su base R 18 di un noto customizzatore americano. Inoltre, nel padiglione 5, nella Street Culture Area, sarà esposta la BMW CE 02.

Benelli

Benelli, nel padiglione 9, presenterà la gamma TRK e le novità di EICMA, tra cui Tornado Naked Twin 500, Tornado 500, BKX 300 e BKX 300 S. Un punto di forza sarà una Special su base 752S, creata da Moto Furia con un kit in alluminio lucidato ispirato alle sportive classiche.

Suzuki

Esplorando il padiglione 6 si potranno ammirare le novità di Suzuki, che mostrerà la sua gamma completa con le colorazioni 2024 e tre versioni speciali in anteprima nazionale. In evidenza la GSX-S1000GX con tecnologie avanzate e la GSX-8R, che rappresenta lo spirito racing di Suzuki.

Kawasaki

Nel padiglione 5 ci sarà Kawasaki, che esporrà le Ninja 40th Anniversary Edition e una versione inedita della Kawasaki Eliminator 500, che sarà personalizzata dal tattoo artist Daniele Saggiomo.

Moto Morini

Moto Morini, nel padiglione 4, presenterà la sua gamma attuale e nuovi concept, tra cui le X-Cape, Seiemmezzo, Calibro, Nuova Milano e Corsaro 750. Sarà presente anche il pilota di enduro Luca Marcotulli.

Gli altri marchi presenti

Il marchio Borile, rinato grazie a Massimo Fracassi, introdurrà un nuovo sistema brevettato di distribuzione, mentre SWM, nel padiglione 5, mostrerà la sua linea completa, che include enduro, motard, on-off, scrambler, naked stradali, e-bike, custom e un sidecar. La Stormbreaker 1200 sarà una delle principali attrazioni. A presentare la sua gamma 2024 ci sarà anche UM Motorcycles nel padiglione 5: tra le novità, ecco street, Dual Purpose e cruiser, con modelli nelle cilindrate 125 e 300, più la Renegade ST 300.

Spazio anche a TM, nel padiglione 7, che dedicherà una parte del suo stand alle moto “Factory”, esponendo la moto vincitrice del titolo mondiale di Supermoto S1 e altri modelli da cross ed enduro. Saranno in mostra anche le motard da strada come la SMR 450 e la SMR 125.

Infine, saranno presenti anche Aprilia, Benelli, Beta, Fantic Motor, Harley-Davidson, Honda, Keeway, Ohvale, Piaggio, Royal Enfield e Yamaha (che presenterà diversi nuovi modelli di moto elettriche), direttamente o tramite le loro filiali italiane o europee.

Date, orari e biglietti del MBE 2024

Le date dell’evento sono il 19, 20 e 21 gennaio, con orari dalle 9:00 alle 19:00. Per quanto riguarda i biglietti:

  • Intero 24 euro alle casse e 21 euro online in prevendita;
  • Ridotto 16 euro per tesserati FMI, HOG e Vespa Club, ragazzi dai 6 ai 17 anni, over 65, e disabili con invalidità tra 40% e 79%;
  • Gratuito per bambini fino ai 5 anni, Forze dell’ordine e disabili con invalidità da 80%.

Come raggiungere l’Expo di Verona

Per raggiungere la Fiera di Verona, si può utilizzare l’autostrada A22 Del Brennero, uscendo a Verona Nord, o la A4 Milano-Venezia, uscendo a Verona Sud, seguendo le indicazioni per Veronafiere. Inoltre, la Fiera è servita dagli autobus 21 (fermata di Via Agricoltura) e 22 (fermata di Viale del Lavoro).

Per l’edizione 2024, il parcheggio sarà gratuito per le motociclette, con ingresso dalla Porta C.