L’evento di moda più prestigioso e glamour al mondo è alle porte: il Met Gala 2024 si terrà il 6 maggio. Qual è il tema di quest’anno? E chi saranno gli ospiti? Leggi il nostro articolo per scoprire tutto su questo simbolo di lusso, élite e sperimentazioni artistiche.

Il Met Gala, o Costume Institute Gala o Met Ball, è un evento annuale di raccolta fondi che si svolge a New York dal 1948. Nato come cena di beneficenza per sostenere il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art, il Gala è diventato negli anni uno degli eventi mondani più importanti e attesi al mondo e uno spettacolo di moda e stravaganza.

Il suo red carpet attira l’attenzione ogni anno di milioni di appassionati e curiosi e, forse più che per la New York Fashion Week, gli abiti si trasformano in tendenza. E qualche volta in meme.

Cos’è il Met Gala

L’evento si tiene rigorosamente il primo lunedì di maggio di ogni anno dal 1948- con rarissime eccezioni- in occasione dell’apertura della mostra annuale di moda organizzata dal Metropilitan Museum.

L’ideatrice del Met Gala fu Eleanor Lambert, pubblicista di moda e figura di spicco nel mondo delle pubbliche relazioni del settore. Nel 1948 organizzò una raccolta fondi per il neonato Costume Institute, un dipartimento del Metropolitan Museum dedicato alla storia della moda. I biglietti per il primo Gala costavano 50 dollari, una cifra considerevole per l’epoca, e l’evento ebbe un successo immediato, anche se in quegli anni era solo uno dei tanti appuntamenti del genere.

Ogni edizione un tema diverso

Fu negli anni Settanta che il Met Gala ebbe una svolta decisiva grazie all’influenza di Diana Vreeland, leggendaria caporedattrice di Vogue. Vreeland trasformò il Gala da una semplice cena di beneficenza in un grande evento mondano attirando celebrità, stilisti e personalità di spicco del mondo della moda e dell’arte. Sotto la sua direzione, il Gala iniziò ad avere una notevole copertura mediatica e l’attenzione si spostò non solo sulla raccolta fondi, ma anche sugli abiti indossati per l’occasione dagli invitati.

Vreeland introdusse per la prima volta il tema annuale- che ispira gli abiti degli invitati e la mostra del Costume Institute- che divenne subito una consolidata tradizione. Il primo tema, nel 1973, fu “Il mondo di Balenciaga”: da allora ogni anno spaziano dalla storia della moda a concetti più astratti come la religione, la tecnologia o la natura, e sono una sfida creativa per stilisti e celebrità.

Anna Wintour, l’iconica direttrice di Vogue America, è la presidente dell’Istituto dal 1995: con lei la cena di beneficienza si è trasformata in un evento glamour di enorme prestigio e l’istituto del Metropolitan ha preso il nome di Anna Wintour Costume Center. E sempre con lei il dress code di ogni anno è diventato vincolante.

Oltre il red carpet cosa succede?

L’attenzione dei media e degli appassionati si concentra sul red carpet, quando le celebrità sfoggiano i propri outfit e si concedono ai fotografi. Dopo la passerella, che spesso costituisce di per sé uno spettacolo, gli ospiti sorseggiano un aperitivo mentre visitano la mostra, per poi prendere posto per la cena. Durante l’after party c’è poi l’attesa esibizione dell’artista principale della serata.

Non si sa molto di più, in realtà, perché il Met Gala è sempre avvolto da un’allure di mistero: gli ospiti non possono usare i telefoni né pubblicare contenuti sui social durante la serata. Inoltre la lista ufficiale degli invitati, che sono circa 600, è top secret fino alla sera prima dell’evento.

Met Gala 2024: tutto quello che devi sapere

Il Met Ball è diventato anche un fenomeno mediatico, con milioni di persone che seguono l’evento sui social media e sulle riviste di moda. La sua risonanza dura per settimane e ogni outfit viene passato allo scanner dagli osservatori, nel bene e nel male.

Partecipare al Met Gala oggi significa esserci durante uno degli eventi più iconici del mondo della moda: secondo il New York Times, solo l’ingresso costa circa 50.000 dollari, mentre i tavoli per la cena hanno un costo che va dai 200.000 ai 300.000 dollari. È così che il Costume Insitute del Metropolitan riceve in beneficienza milioni di euro ogni anno.

Il mondo della moda è il vero motore dell’evento: i piccoli stilisti sono spesso sponsorizzati dai grandi brand. Gli stilisti a loro volta acquistano un tavolo a cui invitano le celebrità che, ovviamente, indosseranno gli abiti del marchio creati apposta per l’occasione.

E gli altri? Gli altri devono comunque far parte di una lista e devono essere disposti a pagare una cifra considerevole per partecipare. E sempre che il comitato organizzativo acconsenta.

Il tema, i co-presidenti e gli ospiti del Met Gala 2024

Le informazioni sul Met Gala vengono sapientemente rilasciate un po’ alla volta: dal tema della mostra, al dress code, ai nomi delle celebrity, sui quali fino all’ultimo circolano solo voci di corridoio.

Il tema della mostra annuale

Il vernissage del 2024 si intitola Sleeping Beauties: Reawakening Fashion e metterà in mostra i capolavori dell’alta moda attraverso quattro secoli coinvolgendo tutti e cinque i sensi. Il museo esporrà circa 250 preziosissimi capi della collezione permanente dell’Istituto, di cui 50 così delicati da essere esposti in teche di vetro: sono queste le “belle addormentate” del titolo, come metafora della transitorietà della moda.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 10 maggio al 2 settembre. I biglietti di ingresso per il museo hanno un costo di 30 dollari.

Il dress code per il Met Gala 2024

Il tema per la serata evento è ispirato al titolo di un racconto del 1962 dello scrittore britannico J.C. Ballard: The Garden of Time. È un titolo che può prestarsi a tantissime interpretazioni stilistiche: l’ispirazione dei designer deve arrivare sia dalla mostra- la bellezza effimera e impalpabile- sia dal giardino del racconto di Ballard, che contiene un fiore in grado di invertire il tempo.

Chi accompagnerà Anna Wintour alla conduzione della serata

Come ogni anno, la presidente del Met Gala, Anna Wintour, sarà accompagnata da alcune personalità di spicco della moda e dello spettacolo in qualità di co-presidenti: si tratta di Zendaya, attrice che sui red carpet detta la moda, Jennifer Lopez, cantante amata per lo stile eclettico, Bad Bunny, eccentrico rapper portoricano, e Chris Hemsworth, elegante attore australiano che non necessita di presentazioni. Loro avranno il compito di dare il buon esempio nell’interpretazione del dress code e le aspettative sono altissime.
Jonathan Anderson, direttore creativo di Loewe, e Shou Zi Chew, amministratore delegato di TikTok, in qualità di sponsor ufficiali della serata sono stati nominati co-presidenti onorari.

Gli ospiti del Met Gala

Come accennato, la lista degli invitati sarà tenuta segreta fino alla sera del 5 maggio.
Secondo le voci di corridoio che stanno circolando in questi giorni all’evento dell’anno ci saranno alcune presenze ormai assodate, come Gisele Bündchen, Rihanna, Kendall Jenner, Olivia Rodrigo, Uma Thurman, Sarah PaulsonCara Delevingne e Barry Keoghan.

Sempre secondo le indiscrezioni, le new entry dell’ambita lista degli invitati dovrebbero essere Lily Gladstone, nominata agli Oscar per il film di Scorsese Killers of the Flower Moon, e Ayo Edebiri, protagonista dell’acclamata serie The Bear.

Come raggiungere il Met Gala… e come seguirlo dal divano di casa

L’appuntamento per il red carpet del Met Gala è il 6 maggio davanti al Metropolitan Museum of Art, sulla Fifth Avenue.

Se avrai la possibilità di partecipare alla serata, o di andare a curiosare all’ingresso, dovrai prendere un volo per New York e raggiungere il museo in taxi, in Uber o in metropolitana scendendo alla fermata 86th Street.
Chi invece resterà a casa, potrà seguire la diretta streaming dell’evento sui canali social di Vogue, anche in pigiama.