È un week end di attesa per gli amanti della neve, le previsioni meteo parlano di neve in arrivo anche a quote basse. Potrebbe essere il primo fine settimana di pienone per molti comprensori sciistici. 

Il Nord Italia fa i conti con il primo vero freddo stagionale, e in assenza di eventi estremi si tratta sicuramente di una buona notizia dopo il caldo anomalo di qualche settimana fa. Ottime notizie anche per i comprensori sciistici che si preparano a ricevere i primi intensi afflussi stagionali, tra amanti dello sci, dello snowboard o in generale della montagna.

Bollettino della neve: dove si potrà sciare al nord Italia.

Sabato si prevede maltempo al Centro-Nord, con la neve che aumenterà in intensità e si abbasserà a quote sempre più basse. Domenica sarà una giornata fredda, con una diminuzione delle temperature su tutta la Penisola. Anche tutta la settimana 3-10 dicembre si prevedono periodi alternati di tempo asciutto e nevicate fino in pianura.

Gli amanti dello sci, possono andare sul sicuro, troveranno neve fresca sopra gli 800-1000 metri in tutte le valli Lombarde (Val Chiavenna, Valcamonica, Valtellina e tutte le valli bergamasche). Ponte di Legno, Livigno, Bormio, potrebbero essere tutte buone destinazioni. Stessa situazione in Piemonte, Valle D’aosta, Veneto, Friuli e Trentino. Da Cervinia a La Thuile, passando per Limone Piemonte per arrivare a Cortina, Arabba o Tre Cime, per tutte queste località si prevedono le prime grandi affluenze ai tornelli di seggiovie e cabinovie.
Gli indecisi potranno collegarsi alle varie webcam messe a disposizione dai comprensori e controllare il meteo in tempo reale: una rapida occhiata per mettersi al riparo soprattutto sia dal maltempo, sia da temperature troppo alte che potrebbero portare pioggia.

Situazione neve al centro.

Ondata di maltempo anche al centro, con piogge sparse su Emilia Romagna e Marche. Chi sta pensando di andare a sciare ha qualche possibilità di vedere neve sopra i 1300, in particolare sull’Abetone in Toscana i principali siti di meteo danno una nevicata con possibili accumuli sabato mattina attorno ai 1200 metri. In Abruzzo invece qualche sporadica nevicata è attesa per la settimana prossima: resta da capire se sarà sufficiente per la prima sciata stagionale.