Ripartono i lavori nei nuovi cantieri nel segmento Battistini-Ottaviano della Metro A di Roma. Diverse stazioni saranno inaccessibili a partire da lunedì 8 aprile. Dalla stessa data,  le ultime corse dei treni dai capolinea Battistini e Anagnina sono previste alle ore 21:00, dalla domenica al giovedì. Ecco tutte le novità. 

In vista del prossimo Giubileo, si aprono i cantieri per i lavori- già annunciati a inizio anno– sulla linea A della metropolitana di Roma. Alcune stazioni nel centro città verranno così ufficialmente chiuse al pubblico. Inoltre, è prevista una chiusura anticipata dell’intera linea alle 21:00 per più di sei mesi, a partire da lunedì 8 aprile fino a dicembre.

Per tutte le informazioni dettagliate sui lavori e sui servizi disponibili, rinviamo al comunicato stampa fornito dall’Atac. Ricordiamo, però, che proprio per la prossima settimana è in programma lo sciopero nazionale dei mezzi. Giovedì 11 aprile, quindi, i trasporti pubblici potrebbero subire ulteriori rallentamenti o cancellazioni. Per evitare al massimo i disagi, consigliamo di prenotare anticipatamente in app i propri biglietti per le corse che saranno rese disponibili nelle fasce di garanzia.

Metro A Roma: quali sono i nuovi orari?

Come anticipato, a partire da lunedì 8 aprile e fino al 5 dicembre prossimo la linea A della metropolitana di Roma chiuderà anticipatamente alle 21:00 dalla domenica al giovedì. Cantieri necessari per permette i lavori di manutenzione e sostituzione dei binari nella tratta Ottaviano-Battistini.

Fortunatamente, durante le serate di chiusura anticipata, un servizio di 76 bus sostitutivi denominato MA prenderà il posto della metropolitana.

Buone notizie anche per quanto riguarda il weekend: Atac precisa che l’orario di chiusura resterà regolare con le ultime corse programmate per l’1:30 di notte ogni venerdì e sabato. Basterà quindi dotarsi di regolare biglietto per la metro a Roma, acquistandolo online o direttamente in biglietteria.

Quali stazioni chiudono per i lavori sulla Metro A?

Purtroppo resteranno chiuse anche diverse stazioni. Ecco i dettagli:

  • Vittorio Emanuele: chiusa dall’8 aprile al 30 giugno per gli interventi di manutenzione straordinaria degli impianti delle scale mobili. Nei giorni di chiusura si potrà utilizzare la vicina stazione Manzoni;
  • Spagna: resterà inaccessibile dal 15 luglio al 3 ottobre a causa di lavori di manutenzione e restyling. Le fermate alternative segnalate sono quelle delle stazioni Flaminio e Lepanto.;
  • Ottaviano: sarà chiusa dal 22 luglio al 9 settembre per analoghi interventi di restyling. Anche in questo caso, le stazioni alternative restano Flaminio e Lepanto;
  • Cipro: resterà sempre aperta, ma con la limitazione temporanea di alcune aree.

Un discorso a parte merita la centralissima stazione Termini. L’Atac in questo caso precisa che a partire dalle ore 21:00 dell’8 aprile alcuni accessi alla stazione resteranno chiusi. Specificatamente si tratta degli ingressi identificati dai codici T2, T3, T4 e T5 che si trovano nel forum commerciale, all’angolo con via Cavour e in piazza dei Cinquecento. Per eccedere alla metro B si possono utilizzare gli accessi T1 e T6. Il primo si trova all’interno della stazione ferroviaria, al di sotto dell’area delle macchine emettitrici di biglietti. T6 invece si trova in piazza dei Cinquecento, alle spalle del capolinea bus.

Infine, se si viaggia in metro C, una volta giunti alla stazione San Giovanni dopo le ore 21:15– orario di transito dell’ultimo treno della metro A diretto in Centro- si deve utilizzare l’uscita di Largo Brindisi/viale Castrense, che è quella più vicina alla fermata della linea bus MA direzione Battistini.

Stazioni chiuse: ci sono soluzioni di trasporto alternative?

Con i lavori per la riqualificazione della Metro A di Roma che andranno avanti per un po’ di mesi, per chi vive e lavora lungo le aree interessate dai cantieri potrebbe diventare complesso spostarsi nella Capitale.

Per fortuna è sempre possibile usufruire di servizi di bike sharing, monopattini e anche scooter elettrici presenti in città. In questo caso vengono in aiuto anche app apposite per facilitare il noleggio e il pagamento dei mezzi.

In alternativa, si può sempre valutare di prendere l’auto, facendo però attenzione a strisce blu e alla cosiddetta “Fascia Verde”. Pagando la sosta in app, è tuttavia possibile accedere ai parcheggi convenzionati nel centro città.

In ogni caso, ricordiamo che saranno disponibili navette sostitutive durante le serate di chiusura anticipata alle 21:00. Mentre il venerdì e il sabato le corse saranno garantite regolarmente fino all’1.30.