Sapevi che la Moldavia è una delle mete preferite dagli amanti dell’enoturismo? Tra cantine e vigneti, questo paese ha molto da offrire!

Sebbene i cambiamenti climatici incidano sulla produzione di vino, questo prodotto è in grado di trainare una buona parte del mercato turistico, soprattutto quello legato al turismo esperienziale e allo slow living. L’enoturismo attrae persone di ogni tipo, dai sommelier ai bevitori occasionali. Mete ed eventi non mancano! Dal festival di Franciacorta in Italia alla festa del Beaujolais Nouveau in Borgogna, passando per le numerose città del vino europee. Senza contare le intere nazioni che hanno fatto della tradizione vitivinicola una colonna portante della propria cultura: Italia, Francia, Spagna…ma anche Moldavia!

Andiamo alla scoperta di cosa vedere in Moldavia se si è amanti del vino.

 Moldavia, terra di vigneti

La Moldavia, o Moldova, è il paese dell’Europa orientale che confina con l’Ucraina a nord, est e sud, e con la Romania a ovest. Ed è anche il paese con la più alta concentrazione di vigneti al mondo in rapporto alla sua superficie.

I vigneti non occupano un ruolo significativo solo nella geografia del paese, ma anche nella sua economia, grazie alle numerose aziende vinicole che coltivano varietà di uve autoctone e internazionali.

La ricca tradizione vinicola della Moldavia affonda le radici in millenni di storia. Nonostante il passare del tempo, il paese ha saputo mantenere vive le sue antiche tecniche di produzione, senza trascurare però la necessaria innovazione. Ad esempio, alcune cantine hanno scelto di utilizzare il metodo tradizionale francese per la produzione di spumante, altre puntano alla modernizzazione degli impianti. È proprio questo connubio tra retaggio storico e progresso ad aver reso il paese una meta preferita per l’enoturismo.

Enoturismo: cosa vedere il Moldavia

Se sei interessato al mondo del vino, la Moldavia offre diverse attrazioni ed esperienze che possono arricchire la tua visita. Eccone alcune.

Cantine Sotterranee di Cricova

Le Cantine Sotterranee di Cricova sono tra le cantine sotterranee più grandi e antiche del mondo.

Si trovano a circa 15 chilometri a nord della capitale moldava, Chișinău, e sono incredibilmente estese, con gallerie sotterranee che si estendono per circa 120 km e che raggiungono una profondità di oltre 80 metri.

Le cantine servono non solo come luogo di invecchiamento del vino, ma anche come deposito per la Collezione Nazionale di Vini della Moldova, composta da milioni di bottiglie di vini moldavi e internazionali, molte delle quali autentiche rarità.

Le cantine offrono tour guidati, degustazioni di alcuni dei vini pregiati prodotti dalla cantina, e si prestano bene come location per eventi, cene e anche viaggi aziendali. In più, sono state anche teatro di eventi di risonanza mondiale, come la visita dell’ex presidente sovietico Nikita Khrushchev e la firma dell’accordo di pace tra l’Azerbaigian e l’Armenia nel 1994.

Cantine di Milestii Mici

Altra cantina sotterranea imperdibile è quella di Mileștii Mici, che si trova a sud-est di Chișinău, nelle vicinanze dell’omonimo villaggio.

Anche questa cantina è famosa per le sue estese gallerie sotterranee, originariamente scavate per l’estrazione della pietra calcarea, che si estendono per chilometri sottoterra. In questi cunicoli viene conservata un’altra delle più grandi collezioni di vini al mondo, anch’essa con milioni di bottiglie di vini moldavi e non.

Come Cricovia, anche Milestii Mici ha ricevuto vari riconoscimenti per la qualità dei suoi vini in competizioni enologiche internazionali, ed è usata come sede per eventi.

La cantina offre tour guidati e degustazioni. In più, c’è un ristorante sotterraneo dove si possono gustare piatti tradizionali moldavi.

Chateau Vartely

Chateau Vartely è un rinomato produttore di vino situato nella pittoresca regione di Orhei, a breve distanza dalla città di Orhei e dalla capitale. La posizione si caratterizzare il clima favorevole che contribuisce alla produzione di uve di alta qualità.

Fondata nel 2008 da un imprenditore moldavo con l’obiettivo di creare vini di alta qualità che riflettessero il terroir unico della regione, l’azienda è diventata rapidamente una delle realtà vinicole più influenti del paese.

Chateau Vartely possiede e gestisce diversi vigneti e produce una vasta gamma di vini, sia rossi che bianchi, e spumanti. La gamma comprende varietà autoctone come la Fetească Neagră e la Fetească Albă, oltre a varietà internazionali come il Cabernet Sauvignon, il Merlot e il Chardonnay.

L’azienda ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi internazionali. In più, ha dimostrato un impegno nei confronti della sostenibilità ambientale, adottando pratiche agricole eco-friendly e tecniche di produzione del vino che rispettano l’ambiente.

Oltre alla produzione di vino, Chateau Vartely include un ristorante, un hotel e una sala per eventi per offrire ai visitatori un’esperienza completa.

Come raggiungere la Moldavia

Il mezzo già comodo per raggiungere la Moldavia dall’Italia è certamente l’aereo. Puoi prenotare voli diretti verso l’Aeroporto Internazionale di Chișinău (KIV) da diverse città italiane o collegarti attraverso altre grandi città come Vienna, Istanbul o Bucarest.

Una volta in Moldavia puoi noleggiare un’auto per spostarti più comodamente.

Se preferisci viaggiare in treno, sappi che non ci sono collegamenti ferroviari diretti tra l’Italia e la Moldavia. Tuttavia, se i viaggi avventura non ti spaventano, puoi prendere un treno per una delle città europee vicine (come Bucarest o Budapest) e successivamente prendere un treno o un autobus per Chișinău.