L’Italia è ricca di monumenti da vedere e beni architettonici di grande pregio storico e culturale. Se avete in programma una gita di primavera, ma siete ancora indecisi sulla vostra destinazione, potreste approfittarne per un viaggio alla scoperta delle gemme più preziose del patrimonio culturale italiano.

Sapete che l’Italia possiede dal 60% al 75% di tutti i beni artistici del mondo? Si stima che nello scorso anno abbia accolto oltre 851 milioni di turisti provenienti da tutto il mondo. Una cifra incredibile, che conferma che il nostro Paese è meta d’elezione per un turismo esperienziale che cerca la bellezza nei piccoli borghi, come nelle grandi città che ospitano mostre imperdibili ed eventi eccezionali.

Vi proponiamo la lista dei 10 monumenti culturali– e e dei 10 luoghi- da vedere almeno una volta nella vita. Pronti a partire?

I 10 monumenti da vedere: la lista completa

Nell’anno in cui l’Italia è in cima alle preferenze dei visitatori internazionali per il turismo culturale, proponiamo la “top ten” dei monumenti da non perdere. Potete raggiungerli sfruttando al meglio tutti i servizi per la mobilità a vostra disposizione. In più, assicurando il vostro viaggio potrete godervi senza pensieri questi gioielli dell’architettura italiana che aspettano solo di essere ammirati.

Il Colosseo a Roma

Originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio, il Colosseo si erge- dall’alto dei suoi 48 metri- nel centro di Roma. È il più famoso tra gli anfiteatri romani ed è stato costruito tra il 72 e l’80 d.C. per volere dell’imperatore Vespasiano. Era originariamente destinato ai combattimenti dei gladiatori e poteva accogliere fino a 87mila spettatori. Vi sembrano pochi? Per darvi un riferimento il San Siro di Milano, lo stadio di calcio più capiente d’Italia, ne può ospitare “solo” 76mila.

Riconosciuto Patrimonio Unesco nel 1980 oggi è tra le sette meraviglie del mondo. Il costo del biglietto- che comprende Colosseo, Foro Romano e Museo Palatino- è di 16 euro.

Per spostarsi più agevolmente in città potete utilizzare la metropolitana di Roma, che vi condurrà nei pressi del Colosseo e delle principali attrazioni turistiche. Tuttavia, per vivere un’esperienza da veri romani, vi consigliamo di utilizzare il monopattino o la bicicletta elettrica, che potete noleggiare in app.

La Reggia di Caserta, in Campania 

La Reggia di Caserta, in Campania, è una residenza reale appartenuta ai Borbone delle Due Sicilie. Iniziarono a costruirla nel 1752 e impiegarono quasi cento anni: pensate, fu conclusa nel 1845!

L’imponente palazzo occupa una superficie di ben 47mila metri quadrati. Annesso alla Reggia- tra i palazzi nobiliari più ammirati d’Italia è possibile ammirare un meraviglioso parco ricco di viali, fontane e fiori, di 120 ettari per una lunghezza di quasi 3 Km.

Una piccola curiosità su questo splendido monumento italiano: le scalinate imponenti e le colonne sontuose della Reggia di Caserta sono stati utilizzati per realizzare il Palazzo reale di Naboo della regina Padmé Amidala negli episodi I (La minaccia fantasma) e II (L’attacco dei cloni) della saga di Guerre Stellari.

Il costo del biglietto di ingresso alla Reggia e ai giardini è di 14 euro.

La Mole Antonelliana a Torino

Situata nel centro storico di Torino, la Mole Antonelliana è il simbolo dell’antica capitale sabauda. Il nome deriva proprio dalla sua imponente mole- alta 167,5 metri- e dal cognome del suo architetto, Alessandro Antonelli. Attualmente è l’edificio in muratura più alto d’Europa.

Oggi la Mole è la sede del Museo Nazionale del Cinema, uno dei più famosi al mondo per la ricchezza di beni e attrazioni. È possibile salirvi quasi in cima grazie a un ascensore interno e godere del meraviglioso panorama sulla città e le Alpi. L’immagine della Mole Antonelliana è riprodotta anche sulle monete da 2 centesimi.

Pur trovandosi nel centro storico la Mole è circondata da aree che dispongono parcheggi nelle strisce blu: dunque, non avrete alcun problema a lasciare il vostro veicolo in sosta.

Il costo del biglietto per l’ingresso al Museo del Cinema e per accedere all’ascensore panoramico è di 12 euro + 9 euro.

Il Forte di Bard in Valle d’Aosta

Nella lista dei monumenti più belli da vedere non può certo mancare lo spettacolare Forte di Bard, situato nell’omonimo borgo in Valle d’Aosta. Eretto nel 1830 e posizionato su di una rocca, questa costruzione militare fu voluta da casa Savoia per controllare il passaggio tra la Pianura Padana e l’antica Savoia, una regione storica delle Alpi Occidentali.

Oggi ospita diverse mostre, come quella decisamente celebre dedicata all’alpinismo. Per i cinefili esperti, il Forte Bard è anche famoso per essere stato il set cinematografico di Avengers-Age of Ultron.

Il costo del biglietto per una visita completa del Forte di Bard, mostre incluse, è di 24 euro.

Il Teatro alla Scala di Milano

Quando si parla di Milano Tutti, indistintamente, pensando al Duomo. Con le sue guglie, il suo stile unico e quella Madonnina su in cima, simbolo della città, incanta visitatori da tutto il mondo.

Tuttavia, nella nostra lista dei monumenti da vedere, stavolta vogliamo parlarvi del centro pulsante e vivido delle arti milanesi: il famosissimo Teatro alla Scala. Con una capienza di 2.030 posti e un’acustica perfetta in ogni suo punto, il Teatro alla Scala è considerato uno dei più prestigiosi al mondo.

L’edificio progettato da Giuseppe Piermarini fu inaugurato nel 1778 con l’opera L’Europa riconosciuta composta da Salieri. Nel progettare la sala interna l’architetto si ispirò alla Reggia di Caserta e al Teatro San Carlo di Napoli. Fino al bombardamento del 1943 rimase perfettamente identica a quella ideata da Piermarini; fu poi ricostruita alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Oggi il Teatro è sede dell’omonimo Coro, del corpo di ballo, dell’orchestra e della Filarmonica.

Il costo del biglietto per l’ingresso al museo alla Scala è di 9 euro.

Il Ponte Vecchio a Firenze

Tra i monumenti più belli da vedere non possiamo non menzionare il famoso Ponte Vecchio a Firenze. Ponte di notevole bellezza oggi è riconosciuto soprattutto per essere il luogo che ospita le storiche botteghe dei gioiellieri, tra le più famose dell’intera città.

In realtà questo Ponte ha valore storico inestimabile: risalente all’epoca romana, è il più antico attraversamento sull’Arno. In epoca successiva fu sfruttato come collegamento per i traffici commerciali perché univa la Florentia romana con la Cassia nuova voluta dall’imperatore Adriano.

Ogni anno sul Ponte Vecchio transitano migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo: è il modo più semplice per raggiungere il centro storico della città. Non c’è prezzo per camminare su questo magico ponte. Ma potete attraversarlo anche noleggiando un monopattino elettrico, uno modo semplice e veloce per spostarsi e visitare Firenze.

La Basilica di San Marco a Venezia

Simbolo di Venezia, la Basilica di San Marco– insieme al campanile e all’omonima piazza- è un vero e proprio punto nevralgico della città. Con un mix tra stile romantico-bizantino e gotico, la Basilica in origine fu consacrata nell’828.

Oggi viene soprannominata anche la Chiesa d’Oro grazie ai numerosi oggetti preziosi, ai mosaici e agli elementi ornamentali presenti al suo interno. È tra i monumenti italiani più visitati dai turisti, soprattutto durante le celebrazioni che caratterizzano lo spirito della città: la presentazione delle Marie e delle damigelle– che raggiungono in gondola Piazza San Marco– preludio del ben più celebre Carnevale di Venezia.

L’ingresso alla Basilica è gratuito, solo alcune aree sono a pagamento: parliamo di Pala d’Oro (2 euro), Tesoro (3 euro) e del Museo San Marco (5 euro). Per saltare la coda ai musei e spostarvi comodamente in città è disponibile il Venezia City Pass. Ricordiamo, inoltre, che dal 25 aprile è obbligatorio versare il cosiddetto “contributo d’accesso”: per visitare il centro storico i turisti dovranno pagare 5 euro.

La Valle dei Templi di Agrigento

Questo parco archeologico nel cuore della Sicilia è uno dei monumenti da vedere almeno una volta nella vita. Si caratterizza per l’ottimo stato di preservazione dei suoi templi dorici risalenti addirittura al periodo ellenico. Il più famoso è il Tempio della Concordia: non si sa bene a chi fosse dedicato ma è, insieme al Partenone di Atene, il tempio dorico meglio conservato al mondo.

La Valle dei Templi è l’antica Akragas, corrispondente al nucleo originario della città di Agrigento.

Il costo del biglietto per la Valle dei Templi è di 12 euro.

La Torre di Pisa, in Toscana

La Torre di Pisa, in Toscana, è il campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta e si trova in piazza del Duomo, conosciuta anche impropriamente come Piazza dei Miracoli.

Conosciuta anche come “Torre pendente” è alta 57 metri e la sua particolarità sta proprio nella sua inclinazione, dovuta a un cedimento nel terreno durante le prime fasi di costruzione. Nel 2023 sono stati oltre 2milioni i visitatori che hanno scelto di salire su per i 294 gradini che ne compongono gli interni. Il campanile incorpora due stanze: la “sala del Pesce”, caratterizzata da un bassorilievo che raffigura proprio un pesce, e la cella campanaria, collocata al settimo anello.

Il costo del biglietto per la Torre di Pisa è di 25 euro.

Castel del Monte, in Puglia 

Concludiamo la nostra classifica nel cuore della Murgia, con uno dei fiori all’occhiello della Puglia: Castel del Monte è una straordinaria opera architettonica risalente al 1240, celebre per la sua particolare struttura ottagonale.

Sconosciute restano ancora le ragioni che condussero Federico II di Svevia a commissionarne la costruzione. Una delle ipotesi avanzate dagli studiosi sostiene che il castello sia stato costruito come luogo di studio. Castel del Monte, infatti, è perfettamente orientato per l’approfondimento dell’astronomia. Proprio per questo, tantissimi ritengono che possa nascondere un significato occulto: non a caso è tra i luoghi più esoterici d’Italia.

Per le sue caratteristiche strutturali, che lo rendono un perfetto mix di scienza, matematica e arte, Castel del Monte è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO nel 1996.

Il costo del biglietto per vistare Castel del Monte è di 10 euro.