Il 2024 ci regala un viaggio tra le gallerie d’Italia: da nord a sud i musei si riempiono di prestiti internazionali e grandi nomi, come Escher, Munch, Mirò, Van Gogh e tanti altri.

La scena espositiva di quest’anno promette più che bene. Dall’arte classica a quella contemporanea, passando per la fotografia: i musei di tutta Italia presentano una programmazione estremamente ricca e adatta a tutti i gusti e anche a tutte le età.

Sono tantissime, le città che ospitano allestimenti interessanti dedicati agli artisti del passato e del presente. In questo articolo suggeriamo alcune delle mostre da visitare in Italia nel 2024!

Da Trieste a Forlì: le mostre del Nord Italia

Il nostro viaggio comincia dal Nord, la zona più ricca di appuntamenti, dove troviamo artisti del calibro di Vincent Van Gogh, Anselm Kiefer e Pablo Picasso. Ma andiamo per ordine.

Francesco Hayez, Torino – dal 17 ottobre al 1° aprile

Le porte della GAM di Torino sono aperte già da qualche mese per ospitare oltre 100 opere del genio romantico Francesco Hayez. Oltre ai quadri più popolari, ci saranno opere inedite o poco conosciute.

La mostra si presenta anche come una bella occasione per visitare una città che, in quanto a offerta museale, non ha nulla da invidiare alle altre. Torino è inoltre una città che si presta bene a essere visitata a bordo di monopattini, data la vasta offerta di micromobilità elettrica.

I Macchiaioli, Brescia – dal 20 gennaio al 9 giugno 2024

A Palazzo Martinego è già in scena la mostra dedicata al gruppo di artisti più all’avanguardia del XIX secolo, i Macchiaioli. L’esposizione mostra oltre 100 opere di questi innovatori postromantici.
Il luogo si trova nella zona più centrale di Brescia, a pochi passi dal Duomo Vecchio, quindi ci si può arrivare tranquillamente a piedi oppure sfruttando la mobilità sostenibile che offre la città. Se invece si preferisce l’auto, poco distante dal Palazzo c’è un parcheggio ben attrezzato. Per il viaggio, consigliamo di scaricare un’app per pagare il carburante, così da rendere il rifornimento più comodo, veloce e meno stressante.

Van Gogh, Trieste – dal 22 febbraio al 30 giugno 2024

È già cominciata la mostra dedicata a uno dei più grandi pittori del XIX secolo. Questa esposizione è una monografica itinerante, che ha già fatto tappa a Roma, dove ha registrato ben 600mila visitatori in pochi mesi. Il successo è stato tale da essere stata battezzata come la “mostra dei record”. Considerato il protagonista, non sarebbe strano se il record venisse confermato (o superato) anche al Museo Revoltella di Trieste.

Potete trovare ulteriori informazioni nel nostro articolo dedicato alla mostra di Van Gogh a Trieste.

I Preraffaeliti, Forlì – dal 24 febbraio al 30 giugno 2024

È cominciata da soli due giorni la mostra dedicata ai maestri del Preraffaellismo, il movimento artistico nato in Inghilterra in epoca vittoriana, che andava alla ricerca di una purezza originaria. Trecento sono le opere di artisti italiani e internazionali, che hanno dato vita a un’arte diversa, fatta di simbolismo, art nouveau e decadentismo.

L’appuntamento è al Museo civico di San Domenico. Per informazioni sui biglietti e gli orari d’apertura, è possibile consultare il sito del museo.

Willem De Kooning, Venezia – dal 17 aprile al 15 settembre 2024

Fra qualche mese, negli stessi giorni della Biennale, le Gallerie dell’Accademia di Venezia ospiteranno uno dei pittori più influenti del Novecento, l’espressionista Willem De Kooning. La mostra si concentrerà in particolare sugli anni in cui l’artista contemporaneo ha soggiornato in Italia, proprio a Venezia.

Pablo Picasso, Milano – dal 20 settembre al 2 febbraio 2025

Dovremo aspettare ancora un po’ per vedere le opere di Picasso a Milano, ma ne varrà la pena. Al Palazzo reale, una delle sale espositive più affascinanti della città, verranno esposte più di 80 opere del maestro cubista.

Il luogo della mostra è in Piazza del Duomo, nella zona più centrale di Milano, quindi consigliamo di muoversi con mezzi pubblici e sostenibili, come la metro o il bike sharing – anche per evitare di contribuire all’inquinamento dell’aria che in questi giorni sta mettendo in difficoltà la città.

Da Escher a Kiefer: le mostre del Centro e del Sud Italia

Il nostro tour culturale non può ignorare le esposizioni che si terranno al Centro e nel Sud del Paese, dove troviamo non solo pittori ma anche un famosissimo fotografo, Steve McCurry.

Escher, Roma – dal 31 ottobre 2023 al 1° aprile 2024

C’è poco più di un mese per ammirare le opere di Escher, in mostra al Palazzo Bonaparte di Roma. Già da ottobre sono esposte oltre 300 opere dell’artista olandese, che ha fuso nella sua arte, matematica, scienza, fisica e design. I biglietti sono in vendita online o, come sempre, in biglietteria.

Steve McCurry, Pisa – dal 1° gennaio al 7 aprile 2024

Chi non ha mai visto la celebre fotografia di Sharbat Gula, la ragazza afgana della copertina del National Geographic? L’autore è Steve McCurry, fotografo statunitense, e il suo più famoso scatto è già in mostra a Pisa, agli Arsenali della Repubblica. Oltre alla Ragazza afgana, ci sono oltre 90 fotografie, che condensano quarant’anni di carriera in una sola esposizione.
I biglietti sono acquistabili online sul sito di Artika o direttamente alla biglietteria.

Joan Mirò, Catania – dal 20 gennaio al 7 luglio 2024

Dal Centro ci spostiamo in Sicilia per un buon motivo. Tra le mostre da visitare in Italia nel 2024 c’è sicuramente anche quella dedicata a Joan Miró al Palazzo della Cultura di Catania. Un’esplosione di colore che conta centinaia di opere, tra dipinti, sculture e ceramiche del famosissimo artista del Surrealismo catalano. I biglietti partono da 11,50 € e sono disponibili online su Ticketone o in biglietteria.

Anselm Kiefer, Firenze – dal 22 marzo al 21 luglio 2024

Il Palazzo Strozzi, al centro di Firenze, ospiterà un’artista contemporaneo ancora in vita, con la mostra Anselm Kiefer – Angeli Caduti. Si tratta di un viaggio tra i vecchi lavori e quelli più recenti, con una sorpresa: un’opera inedita, creata in dialogo con il Palazzo che ospiterà la mostra. Se ti incuriosisce, puoi già acquistare i biglietti online.