L’arte passa al livello successivo e abbraccia la tecnologia, grazie alle mostre immersive e interattive. Questa nuova modalità di esplorazione permette al pubblico di immergersi completamente nelle opere e di vivere un’avventura artistica senza precedenti.

Hai mai desiderato di entrare in un quadro? Se la risposta è sì, per realizzare il tuo sogno ti basterà visitare le mostre speciali che in questo periodo sono in corso in diversi musei d’Italia. Stiamo parlando delle mostre immersive e interattive che trasformano i tradizionali dipinti statici in esperienze visive dinamiche e coinvolgenti, grazie alle più moderne tecnologie come il video mapping e la realtà virtuale. I confini tra visitatore ed opera d’arte si sfumano, permettendo al pubblico di interagire attivamente con la narrazione artistica. L’esperienza diventa dunque multisensoriale, coinvolgendo non più solo la vista, ma anche l’udito e il tatto.

Se desideri vivere una straordinaria esperienza di immersione nell’arte sei nel posto giusto. In questo articolo ti accompagneremo alla scoperta delle più belle mostre immersive e interattive in Italia. Preparati, dunque, ad esplorare l’arte in un modo completamente nuovo e coinvolgente!

Le mostre immersive e interattive della Lombardia

Il nostro viaggio comincia dalla Lombardia, la regione più attiva nel promuovere ed ospitare questa modalità di esplorazione artistica. La maggior parte delle mostre sono a Milano, città nella quale non ti sarà difficile spostarti tra una mostra e l’altra, grazie ai servizi di mobilità sostenibile, come il bike sharing e il noleggio di monopattini.

A Milano con Monet

Le mostre immersive e interattive milanesi dedicate a Monet sono due, Monet e gli Impressionisti e Inside Monet. La prima, Monet e gli impressionisti, è in corso al Next Area di via Paolo Sarpi, 6/8 e sarà visitabile fino a settembre 2024. Si tratta di un’immersione nel mondo degli Impressionisti, appunto, attraverso video mapping, realtà virtuale e stanze interattive, per celebrare i 150 anni dalla prima mostra di questa corrente artistica. L’esposizione si estende su oltre mille metri quadrati, con una narrazione adatta a tutta la famiglia ed incentrata sull’edutainment, cioè sull’intrattenimento educativo. Incluso nel biglietto d’ingresso c’è anche l’esperienza di realtà virtuale: indossato il visore, il visitatore potrà muoversi come se fosse all’interno del giardino di Giverny.
Inside Monet è, invece, al Museo impossibile, all’Arco della Pace. Si tratta di una virtual reality experience: un tour guidato dal racconto degli attori, con l’aiuto della realtà virtuale. Ogni visitatore avrà il suo Oculus VR, grazie al quale immergersi nella storia e nell’arte di Monet. Ci sono ancora pochi giorni per vederla: la mostra chiuderà a giugno 2024, quindi affrettati!

L’esperienza immersiva nell’arte di Van Gogh

Sempre a Milano è in corso un viaggio nel genio artistico di Van Gogh. Grazie alle proiezioni digitali a 360° e la realtà virtuale potrai immergerti nei segreti dell’artista e nelle sue opere. L’appuntamento è al Lampo Scalo Farini di via Valtellina, 5, fino alla fine di maggio.

Un viaggio a Milano con You are Verdi

In Piazzetta Enrico Cuccia, fino alla fine di giugno 2024, grazie alla realtà virtuale potrai tornare indietro nel tempo, all’estate del 1832, quando un giovane Giuseppe Verdi presentò la sua domanda di ammissione al conservatorio milanese. Protagonista del tour virtuale non è solo il compositore, ma la stessa città di Milano, che potrai esplorare e scoprire in un modo tutto nuovo. Per maggiori informazioni sul costo del biglietto, ti rimandiamo al sito ufficiale di You are Verdi.

L’arte culinaria del Petit Chef a Como

L’arte non si fa solo coi pennelli: all’Hilton di Como lo chef più piccolo del mondo vi sorprenderà con la sua arte culinaria. Le Petit Chef, alto solo 6 centimetri, è la straordinaria creazione di Skullmapping, resa possibile grazie alla tecnologia all’avanguardia del 3D Projection mapping. Questa innovativa forma di narrazione visiva ti permetterà di vivere un’esperienza gastronomica senza precedenti, coinvolgente e immersiva. Ogni racconto visivo è accompagnato da specifici temi musicali e abbinato a un delizioso menù a cinque portate – onnivore o vegetariane – offrendo un’esperienza multisensoriale indimenticabile.

Scienza, viaggi e arte nella Capitale

Dalla Lombardia ci spostiamo nel Lazio e più precisamente a Roma. Nella Città Eterna sono in corso diverse mostre; noi ne segnaliamo tre, le più interessanti.

Macchine del tempo

Si tratta di un viaggio nel tempo, realizzato grazie un mix di immagini iconiche, exhibit interattivi e realtà virtuale, attraverso il quale potrai esplorare le sfide che la ricerca scientifica ha affrontato nel corso dei secoli. La mostra è al Palazzo esposizioni e sarà visitabile fino al 9 giugno 2024. Per avere ulteriori informazioni e per conoscere il costo del biglietto, puoi visitare il sito ufficiale della mostra, Macchine del tempo.

Ikono

È un percorso esperienziale costituito da 12 installazioni interattive che, attraverso una serie di ambientazioni straordinarie, trasporta i visitatori in mondi, epoche e culture diverse – tra le quali, quella giapponese. Ikono è un’esperienza innovativa, unica e adatta a tutte le età, che stimola la creatività.

Van Gogh experience

Torniamo a esplorare il mondo di Van Gogh con una mostra multimediale amata a livello internazionale. Grazie alla tecnologia del Next museum, potrai diventare protagonista dei suoi quadri e inoltrarti nell’universo creativo dell’artista. La mostra è al Next museum e sarà visitabile fino a settembre 2024. I prezzi del biglietto partono da 14-16€ e sono acquistabili anche online sul sito del Van Gogh experience.

Un tuffo nel Mesozoico a Torino

Il capoluogo piemontese è forse quello che ha una maggiore offerta museale: dal più famoso Museo egizio, al Museo nazionale del cinema, passando per l’Armeria reale. La città che attira il turismo culturale non poteva dunque non ospitare anche una mostra storica dal profumo futuristico.
Alla Sala degli stemmi di Torino, fino al 30 giugno 2024, è in corso Dinosauri-Terra dei giganti. Una visita immersiva di circa un’ora ti porterà nel mondo del Mesozoico, quando l’essere umano non esisteva e i dinosauri dominavano. Attorno a te troverai 20 esemplari in dimensioni originali, veri fossili, impronte ed effetti sonori e video per coinvolgere ogni senso e trasportarti nell’affascinante universo dei giganti estinti.