Il 7 luglio torna “Domenica al Museo”, l’iniziativa del Ministero della Cultura grazie alla quale l’ingresso ai musei è gratis in tutta Italia: ecco le mostre da non perdere questo weekend.

Il 7 luglio torna l’appuntamento con #domenicalmuseo, l’iniziativa del Ministero della Cultura che consente l’ingresso gratuito nei musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese. Le visite si svolgeranno nei consueti orari di apertura e, dove previsto, sarà necessario prenotare l’accesso.

Andiamo a scoprire le principali mostre da vedere in occasione dell’iniziativa.

Musei gratis domenica 7 luglio: le mostre imperdibili

Se il turismo culturale è uno dei principali trend del 2024, è anche merito di un’iniziativa di questo tipo, che ogni mese restituisce la giusta centralità al patrimonio culturale italiano. A giugno la giornata dei musei gratis si è svolta in concomitanza con la Festa della Repubblica. L’affluenza è stata di ben 286.054 visitatori. L’obiettivo ora è quello di continuare con questi numeri.

Abbiamo selezionato cinque mostre imperdibili, per darvi una panoramica di tutte le esposizioni imperdibili in questo weekend:

  • Guercino. Il mestiere del pittore, Palazzo Madama a Torino
  • Swarovski – Masters of Light, Palazzo Citterio a Milano
  • Willem De Kooning, Gallerie dell’Accademia a Venezia
  • Effetto notte – Nuovo realismo americano, Palazzo Barberini a Roma
  • Oltre Caravaggio, Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli

Per ulteriori informazioni e per l’elenco completo dei musei aderenti e delle mostre visitabili gratuitamente vi invitiamo a consultare il sito ufficiale di #domenicalmuseo.

Guercino. Il mestiere del pittore, Palazzo Madama a Torino

Il fulcro dell’esposizione è il mestiere del pittore nel Seicento, illustrato attraverso la figura di uno dei principali protagonisti dell’arte dell’epoca. La mostra, attraverso capolavori di grande rilievo, ripercorre i temi e gli aspetti salienti dell’intera carriera del Maestro, con l’intento di offrire una visione più ampia della professione del pittore in quel periodo.

Orario: tutti i giorni 10:00 – 19:00.

Swarovski – Masters of Light, Palazzo Citterio a Milano

La mostra racconta l’evoluzione di Swarovski, dalle sue origini a Wattens, in Austria, nel 1895, attraverso la Vienna di inizio Novecento, fino alla Milano contemporanea, dove l’azienda ha recentemente inaugurato il suo nuovo flagship store in Piazza Duomo. Il percorso espositivo è suddiviso in sette temi principali: Time Chamber, Masters of Light, Future History, Jewelry Box, Pop Icons, Mathemagical e Diamonds of the Future, quest’ultimo dedicato alla nuova collezione Galaxy, la prima realizzata con diamanti sintetici. I visitatori potranno ammirare sessanta creazioni firmate dalle più prestigiose maison di moda e centinaia di gioielli, oltre al più grande chaton in cristallo mai realizzato al mondo.

Orario: 11:00-22:00.

Willem De Kooning, Gallerie dell’Accademia a Venezia

Le Gallerie dell’Accademia di Venezia presenteranno una mostra dedicata a Willem De Kooning, uno degli artisti più influenti del XX secolo e principale esponente dell’espressionismo. L’esposizione si focalizzerà in particolare sul periodo in cui l’artista contemporaneo ha vissuto in Italia, con un’attenzione speciale al suo soggiorno a Venezia.

Orario: dalle 8.15 alle 19.15.

Effetto notte – Nuovo realismo americano, Palazzo Barberini a Roma

Più di 150 opere, tutte provenienti dalla prestigiosa collezione della Aïshti Foundation, una delle principali istituzioni di arte contemporanea a livello internazionale, sono esposte in questa mostra. La selezione include lavori di rinomati artisti statunitensi come Cecily Brown, George Condo, Nicole Eisenman, Urs Fischer, Wade Guyton, Julie Mehretu, Richard Prince, Charles Ray e David Salle. Le opere esplorano la questione centrale del realismo e della rappresentazione della verità.

Orario: dalle 10 alle 19.

Oltre Caravaggio, Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli

Caravaggio torna protagonista a Napoli con la mostra “Oltre Caravaggio. Un nuovo racconto della pittura a Napoli,” ospitata al Museo e Real Bosco di Capodimonte. L’esposizione consta di 200 opere, tutte provenienti dalle collezioni permanenti del museo. Offre ai visitatori una prospettiva inedita del Seicento napoletano, noto come “il secolo di Caravaggio”. Tra i maestri in mostra figurano Guido Reni, Artemisia Gentileschi, Domenichino e Giovanni Lanfranco, che arricchiscono il panorama artistico del periodo.

Orario: dalle 8.30 alle 19.30.