In occasione dell’imminente Festa della Mamma– che quest’anno sarà celebrata domenica 12 maggio- il Museo Egizio di Torino propone l’ingresso gratuito per le mamme e i loro bambini. Un’occasione unica per scoprire e toccare con mano le meraviglie di una delle civiltà più antiche della storia. 

Il Museo Egizio di Torino celebra la Festa della Mamma con un’offerta speciale che non potrete lasciarvi sfuggire. In un contesto unico e affascinante, mamme e bambini avranno l’opportunità di immergersi- a costo zero- nella storia millenaria dell’antico Egitto esplorando reperti straordinari e partecipando ad attività coinvolgenti pensate appositamente per loro.

Ecco tutti i dettagli dell’evento e le attività in programma per trascorrere una giornata indimenticabile.

La Festa della Mamma al Museo Egizio di Torino

Nell’anno in cui si celebra il bicentenario della sua fondazione– commemorato qualche settimana fa attraverso il film “Uomini e dei” di Jeremy Irons– il Museo Egizio di Torino si prepara ad accogliere le famiglie. In occasione della Festa della Mamma 2024 offre un’opportunità unica per conoscere le bellezze dell’Antico Egitto senza alcun costo per le madri accompagnate dai propri figli.

Domenica 12 maggio 2024, dunque, uno dei musei più antichi e affascinanti d’Italia aprirà le sue porte con la promessa di una giornata indimenticabile all’insegna della cultura e del divertimento.

Le visite avranno inizio alle 9:00 e si protrarranno fino alle 18:30, permettendo alle famiglie di trascorrere ore di esplorazione tra le antiche testimonianze dell’Egitto faraonico. È importante prenotare i biglietti anticipatamente sul sito ufficiale del museo, poiché i posti sono limitati e la promozione non è valida per i gruppi. È necessario acquistare il biglietto online

Le attività per i più piccoli

Ai più piccoli il Museo Egizio di Torino offre uno spazio speciale chiamato “Spazio ZeroSei Egizio“, pensato per rendere la visita al museo un’esperienza divertente e coinvolgente. Mentre le mamme esplorano le varie sale, i bambini possono partecipare a una serie di attività emozionanti ed educative.

Negli anni scorsi è stato proposto il laboratorio intitolato “ISIDE, HEQET, TAUERET E LE ALTRE: DI QUALI MAGIE ERANO CAPACI?“. Un momento di gioco e apprendimento in grado di trasportare i bambini in un viaggio avventura nel mondo delle divinità dell’Antico Egitto.

A Torino per la Festa della Mamma? Ecco le attrazioni imperdibili

Visitare il Museo Egizio di Torino per la Festa della Mamma può essere anche l’occasione per esplorare la città con i bambini. Ecco le attrazioni più note:

  • Palazzo Reale di Torino: situato nel cuore della città, il Palazzo Reale è un’opera architettonica maestosa. Potrete ammirare le lussuose sale, i capolavori d’arte e scoprire la vita di corte dei sovrani di Torino. Il Palazzo reale è assolutamente da non perdere, che si viaggi in solitaria o in famiglia;
  • Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea (GAM): se siete appassionati d’arte moderna e contemporanea non potete perdervi la GAM. Potrete esplorare dipinti, sculture, installazioni e altre forme d’arte che vi lasceranno senza fiato;
  • Mole Antonelliana e Museo Nazionale del Cinema: un’icona di Torino, la Mole Antonelliana- annoverata tra i monumenti da vedere almeno una volta nella vita– è un’imponente struttura che ospita il Museo Nazionale del Cinema. Qui potrete immergervi nella storia del cinema, esplorare esposizioni interattive e godere di spettacolari vedute panoramiche sulla città dal suo famoso ascensore a vetro.

Parchi e giardini

  • Parco del Valentino e Borgo Medievale: se desiderate una pausa dalla frenesia della città, il Parco del Valentino- uno dei parchi urbani più belli d’Italia- è il luogo ideale per una passeggiata rilassante. Potrete anche visitare il suggestivo Borgo Medievale, una ricostruzione accurata di proprio di un borgo medievale, che vi farà sentire come se vi trovaste in un’altra epoca;
  • Giardini della Reggia di Venaria Reale: questi splendidi giardini fanno parte del complesso della Reggia di Venaria Reale, una delle residenze della famiglia reale sabauda. Offrono un esempio perfetto di giardino barocco, con fontane elaborate, vasti prati e una varietà di piante e fioriture di primavera che creano un’atmosfera magica;
  • Parco della Pellerina: è il parco urbano più grande di Torino e uno dei più estesi d’Europa. Ricco di aree verdi, laghetti e sentieri, è ideale per gli sportivi e per chi cerca un contatto più diretto con la natura.

Come raggiungere il Museo Egizio di Torino

Chi ha in programma di raggiungere il capoluogo del Piemonte può prenotare un volo in app per l’aeroporto di Torino Caselle o, in alternativa può raggiungere la città sabauda  viaggiando lungo l’A4.

Una volta giunti in città, si può parcheggiare l’auto in centro o nei parcheggi convenzionati situati proprio nei pressi del Museo Egizio.

A chi invece sta pianificando un viaggio in treno segnaliamo che le stazioni di riferimento sono quelle di Porta Nuova e Porta Susa. Dalla prima è possibile raggiungere il Museo Egizio con una camminata di circa 15 minuti. La seconda dista dal plesso museale circa 20/25 minuti a piedi. Ricordiamo che è possibile utilizzare i servizi di bike sharing o noleggiare i monopattini elettrici.

Con i mezzi pubblici, invece, ci sono diverse opzioni:

  • Metropolitana: è possibile utilizzare la linea 1 della metropolitana di Torino fino a Porta Nuova;
  • Autobus/Tram: linee 4 e 15; fermata BERTOLA-247; linee 58, 58B115557; fermata BERTOLA-1642; linee 72 e 72B; fermata BERTOLA-2179; linee 135651; fermata BERTOLA-469; linea 27; capolinea BERTOLA-1632; linee 13155556; fermata CASTELLO-471; linea 7 capolinea CASTELLO-409 (linea in servizio sabato, domenica e festivi).