Milano, città che da sempre si propone come crocevia di cultura, tradizione e innovazione, presenta uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: Milano MuseoCity. Quest’opportunità consentirà a tutti di godere del patrimonio artistico non solo italiano, ma internazionale presente in città.

La manifestazione torna, con la sua ottava edizione, a far breccia nel cuore di cittadini e turisti, offrendo infinite occasioni per rendere omaggio alla Città e a tutti gli oltre 100 “luoghi” di cultura che faranno parte di questa imperdibile iniziativa.

Cos’è Milano MuseoCity

Milano MuseoCity è un evento annuale promosso dal Comune di Milano in collaborazione con l’Associazione MuseoCity ETS. Organizzato dall’associazione ormai dal 2016, ha l’obiettivo di sviluppare un legame tra il pubblico e i luoghi della cultura, promuovendo mostre, attività e la visione di tutto il patrimonio disponibile presso i musei milanesi.

Oltre alle gallerie d’arte, e ai musei più conosciuti, MuseoCity coinvolge nell’iniziativa oltre 100 istituzioni culturali che abbracciano ogni ramo del mondo artistico: dalla moda, passando per cultura, fotografia, design, teatro e pittura. Quest’anno, inoltre, grazie alle nuove aperture dei musei, Milano è riuscita ad ospitare molti personaggi e opere d’eccezione.

Milano MuseoCity, quali sono gli eventi in programma

Il tema principale su cui si basa questa edizione del MuseoCity è “Mondi a Milano” e coglie l’occasione per omaggiare la diversità culturale presente nella città, unendo ogni popolo attraverso il linguaggio unico e indissolubile dell’arte.

Per rendere questo concetto ancora più chiaro, sono stati creati due eventi ad hoc: Musei in Galleria e Musei in Vetrina.

Il mondo accogliente di “MuseoCity in Galleria”

Questo progetto unisce in un unico luogo ben nove gallerie e istituzioni provenienti dal tutto il mondo e con il quale ci si potrà confrontare grazie alle opere mostrate durante le giornate dedicate all’evento. Qui le opere e le riflessioni sulla collaborazione nazionale e internazionale regalano spunti interessanti che aiuteranno a capire, tramite il linguaggio dell’arte, il mondo che ci circonda e tutte le sue sfaccettature.

“Musei in vetrina” e l’unione con l’industria italiana

Grazie alla collaborazione con 11 aziende leader nel Made in Italy, si potranno scoprire i retroscena e i progetti di alcuni dei prodotti più interessanti mai ideati e realizzati in Italia. Questo progetto speciale si pone l’obiettivo di mettere in luce i pezzi iconici delle collezioni più apprezzate, dando vita a degli spettacoli senza precedenti.

Come visitare MuseoCity

Per poter partecipare al meglio di tutte le offerte artistiche proposte dai progetti dell’associazione, si possono intraprendere molti itinerari differenti, visionabili sul sito ufficiale museocity.it, ognuno dei quali accompagnerà verso un percorso conoscitivo personalizzato. Le attività, conferenze e mostre, si trovano non solo a Milano, ma anche in alcuni punti della periferia.

I luoghi d’arte possono essere visitati dall’1 al 5 marzo. Gli orari e il programma completo di ogni appuntamento possono essere scaricati visitando il sito ufficiale dell’evento.

Come arrivare a Milano per partecipare al MuseoCity

Nonostante i luoghi da visitare siano numerosi, la rete di trasporto pubblico milanese riesce a coprire tutta l’area interessata dall’iniziativa, proprio per questo la manifestazione può essere goduta sia dai cittadini residenti che dai turisti. Una volta arrivati in città tramite autostrada infatti, oltre a trovare parcheggi convenzionati, si potrà godere dell’ospitalità milanese grazie all’utilizzo dei comodi servizi di bike sharing  e monopattini a noleggio, ma anche tramite il bus, metro e tram, pagando i biglietti direttamente tramite l’app dedicata alla mobilità.

MuseoCity è, poi, la buona occasione per visitare i luoghi più famosi della città, dal Duomo al Castello Sforzesco, ma anche quelli più inusuali, come il quartiere dalle graziose Case Tudor. Senza dimenticare poi altri eventi e locali, ideali per vivere Milano come un milanese.