Luminarie scintillanti, mercatini tradizionali e pastori che fanno capolino dalle storiche botteghe di Spaccanapoli. Ecco tutti i luoghi e le attrazioni da non perdere per vivere fino in fondo il fascino del Natale a Napoli. 

Il Natale a Napoli è un’esperienza unica. Un viaggio dei sensi alla riscoperta della tradizione gastronomica, del folklore autentico che sopravvive alle contaminazioni, della bellezza che si nasconde tra i vicoli sinuosi di una città che non smette di ammaliare. E di sorprendere turisti da tutto il mondo.

Il fascino esoterico della città dai mille volti e dagli altrettanti colori, in questo periodo dell’anno si mescola al gusto delle celebrazioni natalizie. In un mix di sensazioni ed emozioni che renderanno indimenticabile la vostra esperienza a Napoli a Natale.

La magia del Natale a Napoli

Il brusio che sale, sempre più alto, tra i vicoli del centro storico. I profumi della gastronomia partenopea che sfuggono alle osterie tipiche e si mescolano, tra effluvi dolci e salati, accompagnando il passeggio dei turisti. Poi le luci, gli artisti di strada dai sorrisi maliziosi e accattivanti. E la caccia al regalo dell’ultimo minuto, tra le botteghe storiche e i mercatini che affollano le vie della città. Il Natale a Napoli è pura magia!

Se vi siete già messi in viaggio alla ricerca dei borghi natalizi più belli d’Italia, non potete assolutamente perdervi un soggiorno anche in un grande centro come Napoli. Un vero e proprio viaggio esperienziale nell’essenza di una città ancora tutta da scoprire.

Alla scoperta di San Gregorio Armeno, la via dei presepi 

“Spaccanapoli” è il cuore pulsante del Natale a Napoli. Questo stretto “vicariello”– come si pronuncia nel dialetto napoletano- incorniciato dagli alti e storici palazzi partenopei, congiunge Via dei Tribunali e Via San Biagio dei Librai. Due delle strade più famose del centro storico napoletano.

Passeggiare tra le botteghe artigiane di Via San Gregorio Armeno è come muoversi all’interno di una tradizione che vive per 365 giorni all’anno. Ma che, durante le feste natalizie, porta in scena presepi che sono vere e proprie opere d’arte.

Dalla Sacra Famiglia vestita con gli abiti tradizionali napoletani, agli attori, calciatori, politici e i protagonisti della vita sociale italiana e internazionale. Pastori realizzati dai maestri artigiani napoletani che, instancabilmente, portano avanti una tradizione centenaria. Condita dall’immancabile e caratteristico folklore napoletano.

Il presepe napoletano: la nascita di una tradizione centenaria 

Il Natale a Napoli è sinonimo di presepe. Sebbene le botteghe di San Gregorio Armeno restino aperte ai visitatori tutto l’anno, durante le celebrazioni natalizie si vestono di una nuova magia.

Ma dove nasce la tradizione del presepe napoletano? In epoca pagana, donne e uomini offrivano alla dea Cerere statuine in terracotta chiedendo in cambio il dono della fertilità. Questa tradizione, nel tempo si è rinnovata. Le statuine più recenti- realizzate già in epoca cristiana- raffiguravano donne e uomini che avevano ricevuto “la grazia”. E venivano donate a San Patrizia e a San Gregorio Armeno.

Oggi i pastorelli del presepe napoletano rappresentano personaggi antichi e moderni. Tutti vestiti, secondo la tradizione, con l’abbigliamento tipico napoletano del 1600-1700.

In viaggio tra i mercatini tipici del Natale a Napoli 

Tra i mercatini di Natale più belli e sostenibili non possono mancare quelli del centro storico napoletano. Che i turisti attraversano tipicamente a piedi, godendosi al contempo gli scorci meravigliosi che sovrastano i vicoli della città. Ecco una guida ai mercati di Natale da non perdere a Napoli.

I mercatini  natalizi del centro antico di Napoli 

I mercatini di Natale tipici del centro antico di Napoli saranno allestiti fino all’8 gennaio 2024. Li potrete trovare dalle ore 8.00 alle 22.00 e fino alle 24.00 nel giovedì, venerdì e sabato nelle seguenti zone:

  • Piazza Dante i cui gazebo, quest’anno, passeranno da 28 a 52;
  • Cortile di Santa Chiara;
  • Piazza Carità ( o Piazza Salvo d’Acquisto);
  • Via Armando Diaz/Largo Berlinguer;
  • Via Cervantes.

Il tradizionale mercatino di Natale di Piazza Mercato sarà allestito invece fino al 24 dicembre prossimo. Poi, gli spazi saranno dedicati alla Festa della Befana.

Natale a Napoli, dove trovare i mercatini al Vomero e nella zona della Ferrovia 

Tornano i mercatini di Natale anche nell’area della Stazione Centrale di Piazza Garibaldi. Dal prossimo 7 dicembre e fino al 7 gennaio 2024, accanto alle botteghe graviteranno numerosi eventi culturali. Tra cui spicca la rassegna “Merry Christmas”, prodotta in collaborazione con le associazioni che operano sul territorio.

Per quanto riguarda il rinomato quartiere napoletano del Vomero, invece, vi segnaliamo che l’area di Piazza degli Artisti è pedonalizzata per tutto il periodo che va dal 23 novembre appena trascorso fino al prossimo 9 gennaio. Tra pastori del presepe, decorazioni natalizie e bancarelle da cui traboccano i prodotti dell’artigianato e della gastronomia locale potrete trovare tutto ciò che occorre per rendere la vostra esperienza a Napoli indimenticabile. Le aree in cui saranno allestiti i mercatini del Vomero sono:

  • Via Alvino: aperti dal 30 novembre al 9 gennaio, nel weekend potrete trovare degli stalli dedicati unicamente alla vendita di prodotti vintage e di collezionismo;
  • Via Kauffman-Via Bertini: aperte dal 23 novembre al 9 gennaio, le botteghe ospiteranno tutti i prodotti tipici dell’artigianato locale;
  • Piazza Muzii: a partire dal 27 novembre e fino al 9 gennaio, queste bancarelle ospitano punti vendita di agrifoglio, alberi di Natale, vischio e, più in generale, articoli da regalo.

Mercatino di Natale al Museo Ferroviario di Pietrarsa 

Dopo il successo della scorsa edizione- che ha raccolto più di 100mila visitatori– torna il Mercatino di Natale al Museo Ferroviario di Pietrarsa. Con l’avvicinarsi del Ponte dell’Immacolata vi suggeriamo una tappa in questi spazi museali allestiti, fino al prossimo 7 gennaio, con casette in legno decorate con addobbi e luci natalizie. Tra le quali, potrete assistere a spettacoli, rappresentazioni teatrali e concerti dal vivo in programma.

Per i bambini, invece, si saranno tante sorprese in questo magico Avvento. Direttamente dal Polo Nord arriva infatti Babbo Natale. Che i più piccoli potranno incontrare nella sua casetta, consegnandogli a mano la propria letterina. In più, tutti gli appassionati dei viaggi in treno potranno ammirare da vicino le locomotive che hanno trainato il famoso Polar Express.

Vi ricordiamo che durante il mese di dicembre il Museo di Pietrarsa e l’omonimo mercatino saranno raggiungibili attraverso il treno storico Pietrarsa Express, che parte dal centro di Napoli.

Natale a Napoli con i bambini: tutte le attività per divertirsi in famiglia 

Scoprire Napoli con i bambini, specie durante il periodo di Natale, è un’emozione unica. Da vivere fino in fondo esplorando tutte le attività per famiglie organizzate nella città partenopea. Vi proponiamo una lista di attrazioni da non perdere.

Il “Christmas Village” alla Mostra d’Oltremare 

Il “Christmas Village” allestito presso gli spazi che ospitano la Mostra d’Oltremare di Napoli torna dal 7 al 30 dicembre prossimi. Ideale per le famiglie, è ricco di attrazioni a tema natalizio.

Tra piste di pattinaggio sul ghiaccio, la casetta di Babbo Natale e il “Truccabimbi”, il divertimento per i più piccini sarà assicurato. In più, ad accompagnare i vostri bambini in questo viaggio meraviglioso tra casette di legno e giostre ci saranno due incredibili mascotte: Minnie e Topolino.

Natale a Napoli: un’imperdibile gita all’Edenlandia 

Il celebre parco divertimenti dell’Edenlandia, a Fuorigrotta, è pronto a trasformarsi nel “Christmas Land”. Uno spazio dedicato al gioco, al divertimento, alle luci e ai colori che rendono speciale il Natale a Napoli.

Dal 18 novembre scorso il PalaEden ha riaperto i battenti con la pista di pattinaggio sul ghiaccio più grande della città e del Sud Italia. Che resterà aperta fino al 4 gennaio 2024, accogliendo i bambini dai 4 anni in su. Tra concerti, spettacoli per famiglie, mercatini natalizi e presepi viventi, anche l’Edenlandia si prepara a svelarvi l’incanto del Natale a Napoli.

Come raggiungere Napoli durante le feste natalizie 

Per raggiungere Napoli a Natale utilizzando l’aereo, lo scalo più prossimo alla città partenopea è indubbiamente l’aeroporto Internazionale di Capodichino. Da qui, data la distanza di soli 6 km dal centro della città, potrete utilizzare un taxi o un’auto a noleggio.

Se preferite viaggiare in treno, il vostro riferimento per penetrare nel cuore cittadino è la stazione Centrale di Napoli di Piazza Garibaldi. Nel centro del piazzale troverete anche le principali fermate della metropolitana. Utilizzando la fermata “Università” della linea M1 di Napoli, infatti, vi sarà possibile arrivare a pochi passi da San Gregorio Armeno. In alternativa, usufruendo del treno metropolitano in direzione dei Campi Flegrei e scendendo alla fermata “Piazza Cavour”, vi sarà possibile raggiungere facilmente Via Duomo. Un’occasione unica per visitare la Cattedrale di Napoli e la Cappella di San Gennaro.

Se invece preferite viaggiare in auto– usufruendo della comoda app per i servizi carburante– vi basterà percorrere l’Autostrada A1. Giunti alle porte della città partenopea, se volete raggiungere il centro le indicazioni da seguire sono: Centro-Porto-Stazione Marittima-Stazione Centrale. Se invece vi interessa raggiungere la periferia napoletana vi basterà imboccare la tangenziale e scegliere l’uscita più prossima alla vostra destinazione.