ZTL nel centro di Palermo: è stretta sui permessi. Accesso gratuito solo per le auto di servizio, con verifiche ogni tre mesi.

La giunta comunale del Comune di Palermo ha introdotto nuove regole per contrastare gli abusi nella Ztl del centro storico. L’obiettivo è fermare gli “abusivi della lista bianca“, che contava oltre diecimila accessi impropri, permettendo ai veicoli senza autorizzazione di circolare liberamente nella ZTL senza pagare il pass.

Scopriamo tutti gli ultimi aggiornamenti.

Ztl a Palermo: ecco le nuove norme

Il Comune ha approvato all’unanimità un “disciplinare tecnico” che entrerà in vigore tra pochi giorni. Ecco le nuove norme:

  • Limitato il numero di auto incluse;
  • Verifiche periodiche dei requisiti;
  • Gestione esclusiva all’Amat, senza autonomia per le diverse categorie.

Saranno istituite una “lista bianca permanente” per i soggetti aventi diritto e una “lista bianca temporanea” per altri soggetti autorizzati con modalità precise.

Nella lista permanente rientrano i veicoli di servizio con targa istituzionale e i mezzi delle forze dell’ordine utilizzati per raggiungere i siti di servizio, con un massimo di un veicolo per operatore, previa validazione del comando di appartenenza e verifica trimestrale. Le auto delle forze dell’ordine nella precedente lista bianca superavano quota duemila. Per l’arcidiocesi di Palermo saranno ammessi solo i veicoli di servizio con targa istituzionale.

«Si tratta di un lavoro di manutenzione e verifica condotto nel senso dell’equità, della tutela ambientale e della chiarezza delle regole,» affermano a mezzo stampa il sindaco Roberto Lagalla e l’assessore alla Mobilità Maurizio Carta. «Nei prossimi mesi, come richiesto dal Consiglio comunale e dalle associazioni di categoria – aggiungono – si provvederà a una manutenzione più estesa della Ztl per renderla sempre più efficace e amichevole, non vessatoria o di incerta applicazione

In sintesi sono previste modifiche significative al provvedimento, che potrebbero riguardare nuove regole sugli orari e l’introduzione di nuove aree di parcheggio. Tuttavia queste modifiche richiederanno tempo e, chiaramente, l’approvazione del Consiglio comunale.

Chi potrà entrare nella Ztl di Palermo

Le auto dei consoli onorari saranno ammesse nella lista bianca permanente, ma solo una per ciascun console. Nella lista temporanea saranno inclusi i veicoli degli Enti pubblici con sede fuori da Palermo che necessitano di entrare nella ZTL per motivi di servizio. La registrazione sarà valida per un solo giorno e per le auto effettivamente di servizio. Il permesso dovrà essere richiesto all’Amat il giorno precedente all’ingresso o regolarizzato entro la mezzanotte dello stesso giorno dell’ingresso.

Anche le auto dei clienti delle strutture ricettive saranno autorizzate a entrare nella ZTL per raggiungere gli alberghi al primo arrivo in città. Durante il soggiorno, il cliente potrà accedere alla ZTL con un’autorizzazione temporanea a pagamento.

Tutte le autorizzazioni per l’iscrizione nella lista bianca- permanente o giornaliera- seguiranno un iter preciso: una PEC all’indirizzo amat.accreditolistabianca@pec.it con la richiesta, il numero della targa, il libretto dell’auto e le revisioni. Una volta verificata la documentazione, le targhe saranno inserite nella lista bianca dall’Amat con una data di scadenza coincidente con quella della polizza assicurativa.

In conclusione, le nuove regole sono state definite. Ora non resta che stare a vedere quante auto riusciranno a essere incluse nella nuova lista.