In casa Fiat c’è aria di rinnovamento con il piano di investimenti per i prossimi anni che porterà a nuovi modelli di auto sul mercato: si parte dalla nuova Panda, che arriverà l’11 luglio, per proseguire poi con inedite e futuristiche versioni.

L’obiettivo dell’azienda di Torino è di proporsi con modelli in grado di abbracciare le richieste sempre nuove del mercato globale puntando su sostenibilità, basso impatto produttivo e versatilità.

Una visione innovativa, altamente tecnologica e futuristica di un brand che vuole attingere al passato per creare la nuova auto del futuro: un veicolo adatto a tutte le persone e alle loro esigenze.

Il nuovo piano Fiat per i prossimi anni

Fiat, marchio del gruppo Stellantis, prosegue nel suo piano di investimenti e, dopo l’annuncio della produzione della nuova 500 ibrida, in arrivo a fine 2025, presenta tutti i nuovi modelli che usciranno dalla seconda metà dell’anno fino al 2027, con il ritmo di uno all’anno.

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis, in occasione del Salone della Auto di Ginevra ha presentato i nuovi concept e annunciato il rivoluzionario piano di investimenti.

Le immagini definitive dei nuovi modelli sono ancora top secret e c’è grande attesa per il primo che inaugurerà il piano e che verrà svelato l’11 luglio, in concomitanza con il 125° anniversario del marchio torinese: si tratta della nuova Fiat Panda.

L’obiettivo di casa Fiat è quello di realizzare una famiglia globale dal DNA inconfondibile, con modelli producibili ed esportabili in tutto il mondo. Le auto saranno presentate su scala globale, dando un respiro più internazionale alla casa automobilistica con proposte che condivideranno circa l’80% di elementi, si baseranno su una piattaforma di produzione condivisa e avranno ciascuna alcune caratteristiche inconfondibili del brand.

Carrozzerie diverse quindi ma motorizzazioni e interni simili, contraddistinti da interni modulari, sobri, ecologici e accessibili. Saranno banditi l’utilizzo della pelle per gli interni, le cromature, le schiume per i sedili: tutti materiali inquinanti e con una lavorazione lunga e costosa.

Creatività italiana, design futuristico, sostenibilità e visione globale saranno quindi le basi per questo progetto innovativo.

La nuova Fiat Panda

La prima, tanto attesa, auto prevista da questo piano arriverà l’11 luglio: parliamo della Nuova Fiat Panda, soprannominata “Pandona” o “Mega Panda” per le misure e l’aspetto da crossover. Sarà prodotta in Serbia, nello stabilimento di Kragujevac.

L’attuale Panda, ribattezzata Pandina, resterà in produzione fino al 2027. La nuova arrivata è una versione più grande del modello attuale. Al momento non è stato ancora diffuso il nome: ma c’è chi scommette su Fiat Panda City Car o Fiat Grande Panda.

Tutte le caratteristiche

Le sue forme si ispirano al celebre edificio Lingotto di Torino, con la famosa pista di prova sul tetto dalla forma ovale che diventerà una firma di stile e caratterizzerà la plancia, il display e i vani portaoggetti. Le linee saranno più squadrate e futuristiche rispetto alla Panda attuale, attuando una trasformazione profonda nell’estetica ma meno nello spirito che resterà funzionale e divertente.

Il nuovo design sposa i concetti di leggerezza, trasparenza e luminosità, che verranno declinati nei vari strumenti e nelle dotazioni con grande attenzione per i materiali ecosostenibili come la plastica riciclata e il bambù. Lo spazio sarà ottimizzato e modulabile, offrendo comfort, versatilità e innovazione. Inoltre non mancheranno le soluzioni smart, come il cavo per la ricarica che si riavvolge da solo e le luci LED a pixel.

Secondo le nuove norme sui dispositivi di sicurezza ADAS, la nuova Panda sarà dotata di tutti gli attuali sistemi di assistenza alla guida di recente approvazione.

Il prezzo, non ancora conosciuto, sarà accessibile e le motorizzazioni previste saranno a benzina, tra cui il 1.2 turbo di origine PSA, ibrida ed elettrica, per quest’ultima è prevista una batteria da 44 kWh con una potenza di 113 CV e un’autonomia di circa 320 km.

I nuovi modelli Fiat

Fiat scommette quindi tutto, o quasi, sulla nuova Panda, ampliando la famiglia a progetti inediti e versatili che prendono ispirazione dalla tradizione e rendono l’iconica Panda, nelle varie declinazioni, un’ottima scelta per le diverse esigenze e i vari stili di vita: per la famiglia, per i viaggi, per le attività all’aria aperta.

Vediamo gli altri quattro nuovi modelli Fiat che vedranno la luce nei prossimi anni.

Fiat Panda Concept Pick Up

Ispirandosi al mercato sudamericano, dove i pick-up sono molto diffusi, Panda si propone in questa insolita versione, con dimensioni più grandi e uno spazioso cassettone posteriore, pur rimanendo adatto anche al traffico cittadino. Un mix intrigante, secondo le dichiarazioni di Stellantis, tra un LCV, un veicolo commerciale leggero, e un SUV: perfetto quindi per le attività urbane come per quelle outdoor.

Fiat Panda Fastback Concept

Questo modello sportivo dovrebbe arrivare per il 2026 e trae ispirazione dalle autovetture Fiat Fastback, già presenti sul mercato brasiliano, e Fiat Tipo, presente in Medio Oriente e Africa. Si tratta, per ora, di un concept dalle linee squadrate e dal lunotto inclinato verso il posteriore che dona al modello una linea futuristica e aerodinamica.

Fiat Panda SUV, la Giga Panda

Panda si adatta alle esigenze della famiglia con questo SUV: ribattezzato appunto “Giga Panda” per le dimensioni generose e le proporzioni di tutto rispetto, si appresta a diventare il mezzo ideale per le vacanze e le attività più dinamiche. Stellantis afferma che offrirà grande versatilità e spaziosità, puntando sull’innovazione e la sicurezza per il guidatore e i passeggeri.

Fiat Panda Camper

L’ultimo modello proposto, e il più avventuroso, sarà un Camper: un modello “tuttofare”, ideale per viaggiare e vivere avventure a contatto con la natura. Si tratta di un furgone attrezzato con una cella abitativa che rende omaggio al concetto di “Fun-ctionality” della Panda degli anni ’80, utilizzata sia in spazi urbani che in contesti off-road.

Tutti i modelli saranno presenti nelle tre motorizzazioni (motore termico, ibrido ed elettrico) per fornire massima versatilità e accessibilità. Anche i prezzi dovrebbero essere abbastanza competitivi.

Tradizione, creatività e concretezza italiane saranno allora al centro dei prossimi progetti Fiat che vedono la nuova Panda “farsi in quattro” per adattarsi a tutte le esigenze di guida.

Source Immagine: sito ufficiale Stellantis