Alle Olimpiadi di Parigi 2024 l’Italia del ciclismo esibirà una nuova maglia azzurra. Ecco tutti i dettagli del restyling, in attesa di poterla ammirare dal vivo.

La Federazione Ciclistica Italiana ha presentato a Napoli, presso il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, la nuova maglia azzurra destinata alle Olimpiadi e Paralimpiadi di Parigi 2024. In occasione dei Giochi di Parigi 2024, la maglia italiana per il ciclismo torna al tradizionale colore azzurro dopo vent’anni. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

La maglia azzurra, un simbolo di unione

Nel corso della presentazione ufficiale, il Presidente del Coni Giovanni Malagò ha sottolineato che il ciclismo è un pilastro della storia olimpica italiana poiché è tra le prime tre discipline per numero di medaglie vinte, con un totale di 63, di cui molte d’oro. Ha ricordato poi come la prima vittoria olimpica del ciclismo italiano risalga al 1900 a Parigi con Brusoni, augurandosi che questa coincidenza porti fortuna alla prossima spedizione olimpica.

Il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, si è soffermato invece sul fatto che la maglia azzurra rappresenta un simbolo di unione per tutti gli sportivi. Ha espresso inoltre soddisfazione per la decisione della Federazione di presentarla subito dopo la scelta di Luca Mazzone come portabandiera per le Paralimpiadi di Parigi, riconoscendo il suo contributo significativo sia in termini di successi che di promozione del ciclismo paralimpico.

Il presidente della Federciclismo, Cordiano Dagnoni, ha definito la maglia azzurra una “seconda pelle” per gli atleti italiani, capace di infondere loro energia e spingerli a dare il massimo. Questa maglia rappresenta un simbolo dell’Italia nel mondo, incarnando i valori e l’identità nazionale. Lui stesso ha avuto l’onore di averla indossata da atleta e ora da dirigente.

Le gare in linea del ciclismo su strada si svolgeranno il 3 agosto per gli uomini (273 km) e il giorno successivo per le donne (158 km). Le gare a cronometro, invece, sono programmate per il 27 luglio.

Per le Olimpiadi di Parigi 2024 si prevede un boom di turisti

Secondo PredictHQ, l’afflusso di persone previsto per i Giochi Olimpici è straordinario: 16 milioni di visitatori in soli 17 giorni. Gli eventi che attireranno il maggior numero di partecipanti saranno la cerimonia di apertura, con circa 600.000 persone, e quella di chiusura, con almeno 81.000 spettatori.

L’impatto economico sarà significativo, con un totale stimato di circa 537 milioni di dollari. Di questi, 132 milioni di dollari saranno spesi nel settore alberghiero, 311 milioni nella ristorazione e 94 milioni di dollari nei trasporti.

Questo evento non solo è il più grande mai ospitato dalla Ville Lumière, ma sarà anche memorabile per la sua organizzazione in collaborazione con Toyota, che garantirà una mobilità più inclusiva per soddisfare diverse esigenze.

Le prenotazioni dei voli per Parigi sono state effettuate con otto mesi di anticipo rispetto alla data delle Olimpiadi. Questi dati, oltre agli atleti e ai rispettivi team, indicano un grande afflusso di spettatori e turisti provenienti da tutto il mondo.