Da Parigi a Portofino sull’Orient Express. Dal fascino della capitale francese alla bellezza della riviera ligure, passando per la Costa Azzurra. È in partenza il 20 giugno 2024 il viaggio inaugurale della nuova tratta dell’iconico treno.

In tutta Europa è in corso un ritorno di fiamma per i treni di lusso. E l’Orient Express, con la sua eleganza senza tempo, ne è l’indiscusso punto di riferimento. Un treno che ha ispirato tutta una serie di reincarnazioni. Quello originale è rimasto in funzione dal 1883 al 2009 tra Parigi, Venezia e Istanbul, ma oggi sembra vivere una nuova prosperità.

A bordo di questi convogli, destinati a una clientela internazionale di fascia alta, è il viaggio stesso a costituire l’esperienza, indipendentemente dalla destinazione, grazie ai paesaggi attraversati e ai servizi interni di primo livello.

Orient Express: un treno d’altri tempi

Alle ore 15:00 di giovedì 20 giugno 2024 dalla Gare de l’Est di Parigi si muove il Venice-Simplon-Orient-Express, questo il nome completo del treno restaurato e gestito compagnia Belmond e tornato attivo da quarant’anni.

Si tratta di un treno in stile Art Déco e ispirato agli anni Venti del Novecento. Il viaggio avviene a bordo di carrozze del 1931 con arredi originali, mentre nel vagone ristorante si servono menù curati dallo chef stellato Jean Imbert, che coniugano la tradizione culinaria francese con quella italiana.

È ben chiaro che questa esperienza non sia accessibile a tutti. Il viaggio completo di tre notti, di cui la prima a bordo dell’Orient Express e le due successive presso l’hotel a cinque stelle Splendido di Portofino, condotto dalla stessa Belmond, ha un prezzo superiore ai 9000 euro a persona.

In treno da Parigi a Portofino: il percorso

Una volta lasciata Parigi, l’Orient Express sfreccia verso sud attraversando la campagna nel cuore della Francia e toccando le città di Digione, Lione e Avignone, tra Provenza e Occitania. Si dirige quindi verso il Mediterraneo e gli scenari della Costa Azzurra: Tolone, Cannes, Nizza, il Principato di Monaco.

Il primo giorno si svolge interamente a bordo del treno. Qui, all’ora del tramonto, mentre dal finestrino scorre il paesaggio francese, i viaggiatori condividono un aperitivo o un bicchiere di champagne nel famoso vagone 3674. L’indomani, la colazione viene servita in cabina.

Montagne da una parte, mare dall’altra: l’Orient Express entra così  in Italia, nello specifico in Liguria, dove vette e acqua sembrano toccarsi. Il treno attraversa il Ponente – Ventimiglia, Sanremo, Savona, Genova – terminando il suo tragitto alle ore 13:00 di venerdì 21 giugno presso la stazione di Santa Margherita Ligure, a breve distanza da Portofino.

Portofino, la perla della Liguria

Portofino, pittoresco borgo sul mare circondato dalla natura, è una delle località simbolo del turismo di lusso italiano. Tuttavia, negli ultimi anni è stato sottoposto a precise restrizioni per proteggerlo dal sovraffollamento.

I partecipanti al viaggio dell’Orient Express soggiornano qui fino a domenica 23 giugno. Colazioni, pranzi e cene sono a La Terrazza, il rinomato ristorante dell’hotel Splendido. L’intera struttura è ricavata in un ex monastero in posizione panoramica sul Golfo del Tigullio. Un luogo caro, tra l’altro, a celebrità del cinema come Elizabeth Taylor e Humphrey Bogart.

Il luogo più celebre è la Piazzetta, ma a Portofino i turisti hanno anche la possibilità di noleggiare uno scooter elettrico, nel segno della mobilità sostenibile, per scoprire le bellezze dei dintorni, oltre a vivere esperienze come gite in kayak e degustazioni di vini.