Oviedo ha ricevuto il titolo di capitale spagnola gastronomica 2024. Scopri i prodotti tipici e le tradizioni culinarie del capoluogo delle Asturie e fatti conquistare dagli eventi del gusto che la animano tutto l’anno.

Conosciuta per essere parte del Percorso Primitivo del Cammino di Santiago, Oviedo è una destinazione vivace e scelta per i viaggi in famiglia o con gli amici.

Fondata nell’VIII secolo, la città accoglie al suo interno numerosi tesori artistici e architettonici, come chiese gotiche e barocche, nonché musei interessanti, e permette di percorrere itinerari gastronomici indimenticabili.

Se ami esplorare le mete del gusto e vuoi fare una vacanza come un local, non potrai non amare questa località immersa nei classici profumi e nei colori iberici.

Oviedo è capitale spagnola gastronomica, un riconoscimento che attrae i turisti del gusto

Il 2024 è iniziato in maniera straordinaria per Oviedo, città poco conosciuta dal turismo situata nella Spagna nord occidentale.

La Federazione Spagnola dei Giornalisti e Scrittori di Turismo (FEPET) e la Federazione Spagnola dell’Accoglienza le hanno infatti conferito il merito di capitale spagnola gastronomica, per via del suo impegno nel promuovere i propri prodotti locali e i piatti della tradizione, anche fuori dai confini nazionali.

In un momento storico che punta i riflettori sulla cucina sostenibile, Oviedo offre ai suoi visitatori un’arte culinaria genuina e innovativa, grazie ai suoi festival, ai suoi chef stellati e al Guisanderas Club, un gruppo di cuoche che preserva la tradizione gastronomica delle Asturie e la propone in una versione moderna ma rispettosa del passato.

Alla scoperta di Oviedo, tra bellezze artistiche e specialità spagnole

Per conoscere appieno il territorio delle Asturie è necessario assaporare almeno una volta i frutti del suo suolo e le pietanze che li vedono protagonisti, celebri in tutto il mondo per la loro bontà e freschezza.

Oviedo è una perfetta tappa iniziale per scoprire la Spagna on the road, e ti consente di incrociare itinerari artistici e storici a tour gastronomici da acquolina in bocca.

Puoi iniziare la tua giornata visitando il centro storico, zona ricca di palazzi medievali e barocchi nascosti in un labirinto di viuzze e piazze. Qui è possibile ammirare la splendida Cattedrale del Santo Salvatore e visitare il Museo delle Belle Arti.

Dopo una mattinata all’insegna della cultura, puoi sederti in un ristorante tipico per gustare la fabada, un piatto invernale a base di fagioli bianchi e un misto di carni, oppure fare un brunch per scoprire i sapori dei famosi formaggi asturiani.

Nel pomeriggio, dopo una passeggiata nel cuore verde della città, ovvero il bel parco Campo de San Francisco, ricco di viali costeggiati da querce e castagni, zone pic-nic e relax e aree per bambini, potrai rinfrescarti e sorseggiare un bicchiere di sidro, patrimonio culturale della regione, da versare rigorosamente con il metodo dell’escanciar.

Gli appuntamenti del gusto imperdibili a Oviedo, capitale spagnola gastronomica

La capitale gastronomica spagnola è solita organizzare ogni anno alcuni eventi a tema cibo molto amati dagli abitanti della città e anche dai visitatori stranieri.

La manifestazione più celebre è la Festa Gastronomica del Desarme, che si ispira a un episodio storico avvenuto durante le Guerre Carliste.

A circa 50 anni dalla prima edizione, il festival continua a essere celebrato ogni 19 ottobre. Tutti i ristoranti tradizionali della città, in questa giornata, propongono un menu speciale con pietanze a base di ceci, baccalà, trippa, spinaci e budino di riso.

In genere, la festa dura più giorni, con tante attività correlate per grandi e piccini, che coinvolgono tutti i quartieri della città.

In primavera, invece, cade la Giornata Gastronomica dei Callos, un piatto tipico che si ottiene dalla trippa della mucca. Il sapore della pietanza è piuttosto forte e non adatto a tutti i palati, ma vale la pena provarla almeno una volta.

Come arrivare a Oviedo, capitale gastronomica spagnola?

Il modo migliore per raggiungere Oviedo è quello di prendere un aereo. Puoi acquistare un volo in app e atterrare presso uno degli aeroporti internazionali più vicini alla città, che possono essere quello di Madrid o quello di Santander.

Da qui, è possibile arrivare nel capoluogo delle Asturie in treno, oppure in auto, percorrendo l’autostrada A-6.