Dal Vietnam alla Scozia, passando per un incantevole borgo italiano: scopriamo insieme 5 destinazioni che offrono paesaggi da immortalare e condividere con amici e follower!

Tra le meraviglie della Terra, ci sono luoghi che sembrano usciti direttamente da un quadro o da una cartolina. Luoghi dove ci si può immergere completamente nella bellezza della natura, mentre allo stesso tempo si apprezza l’ingegno umano che ha saputo esaltare e preservare tali spettacoli.

Se i viaggi sono tra le tue passioni, probabilmente hai già in mente alcuni di questi luoghi iconici, ma per chiunque sia alla ricerca di nuove avventure, è il momento ideale per raccogliere le idee prima di prenotare un volo e partire all’esplorazione di queste terre da favola. In questo articolo ne consigliamo cinque.

Baia di Ha Long, Vietnam

Con la Baia di Ha Long ti portiamo direttamente “dove il drago scende in mare”. Non perché avrai un drago come compagno di avventure, né perché vedrai mostri marini da fotografare. La frase è la traduzione letterale di Halong e spiega la nascita della Baia.

Secondo la leggenda, questo arcipelago sarebbe stato creato da un grande drago di montagna che, agitando la sua coda, avrebbe formato valli e crepacci. Una volta sceso in mare, l’acqua avrebbe riempito tutta la zona, mostrando agli occhi delle persone solo maestosi pilastri di calcare.

La Baia è infatti costituita da 2000 isolette calcaree, dominate dalle foreste pluviali, in mezzo a un mare color smeraldo, tipico del Golfo del Tonchino. Questo luogo è talmente affascinante che, nel 1994, venne inserito tra i patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO per il suo valore estetico.

Visitando la Baia di Ha Long, che si trova a circa 164 chilometri dalla capitale Hanoi, non ti mancherà certo il materiale da immortalare.

Lake Louise, Canada

Dal Vietnam facciamo un salto in Canada, dove troviamo alcune delle spiagge più belle del mondo, ma anche il Lake Louise, la perla del Parco nazionale di Banff.

Si tratta di uno splendido lago glaciale nella provincia canadese di Alberta. È una delle mete più gettonate del Canada, non solo per i suoi incredibili paesaggi, ma anche perché la sua Pianura dei sei ghiacciai è uno dei posti migliori per gli amanti del trekking. Da qui partono numerosi percorsi escursionistici, che vanno da una tranquilla passeggiata lungo la riva del lago a ripidi sentieri che attraversano la foresta selvaggia del Canada.

L’escursionismo, insieme alla mountain bike e il kayak sono le attività più popolari nei mesi più miti. Mentre in inverno, gli sport più praticati sono sicuramente lo sci e il pattinaggio sul ghiaccio. Il Lake Louise, infatti, quando cala il gelo, si trasforma in una lastra di ghiaccio dove sfrecciare coi pattini ai piedi e un cellulare in mano, pronto a scattare le foto più instagrammabili.

Isola di Skye, Scozia

Continuiamo il nostro viaggio tra i paesaggi da cartolina ritornando nel Vecchio continente con “un’isola nuova”. Questo, almeno, è il significato di Skye, il nome della più grande isola delle Ebridi interne, un arcipelago al largo della costa nord-ovest della Scozia. 1500 chilometri quadrati di spiagge, montagne, brughiere, dirupi, villaggi pittoreschi e scenari da cartolina.

Pontree è il villaggio più grande dell’isola, che non puoi non visitare e magari soggiornarvi: è ben attrezzato di bed and breakfast, guest house, bar, ristoranti e tanti altri servizi. Il promontorio The Lump, raggiungibile a piedi tramite un percorso ben segnalato, offre un’ottima panoramica su Pontree e dintorni. Sicuramente il posto ideale da dove scattare una foto ricordo. Da segnalare anche le casette colorate, che campeggiano sul lungo mare e su tutte le cartoline e i souvenir nella zona.

L’isola di Skye è un luogo piuttosto frequentato, al punto che ora, dopo secoli di pesca e pastorizia, gli abitanti vivono principalmente di turismo. Se vuoi un po’ di tranquillità, puoi trovarla al Brother’s point, uno dei paesaggi più belli e allo stesso tempo meno battuti dell’isola.

Grotte di Benagil, Portogallo

Dalla Scozia ci spostiamo in Portogallo, una delle destinazioni migliori per i viaggi in auto. In particolare, andiamo a scoprire le Grotte di Benagil, nel profondo sud del paese, a circa due ore di macchina da Lisbona.

È il posto più affascinante dell’Algarve, la regione meridionale del Portogallo. Parliamo di un sito naturale creatosi grazie all’acqua che ha scolpito una suggestiva grotta, scavando per millenni la falesia arenaria. Al suo interno custodisce una piccola spiaggia di circa 100 metri, considerata da molti una delle più belle al mondo.

La Grotta si trova a 150 metri dalla spiaggia del villaggio di Benagil e si può raggiungere in barca, in kayak oppure, per i più allenati, a nuoto.

Questo posto merita di essere visitato e immortalato, soprattutto se sei in cerca di scenari unici da catturare con la tua macchina. Le forme suggestive della Grotta di Benagil e la luce che filtra attraverso le sue aperture creano un ambiente magico e surreale, perfetto per scatti mozzafiato che rimarranno incisi nella memoria per sempre.

Civita di Bagnoregio, Lazio

Il mondo è pieno di paesaggi da cartolina che meritano di essere ammirati, e tra questi non possono mancare quelli italiani. L’Italia è piena di paesaggi da cartolina, dalle Alpi alle coste. In questo articolo, però, abbiamo voluto optare per uno dei tanti bellissimi borghi italiani, uno in cui abitano solo undici persone, e che si trova nel comune di Bagnoregio, in provincia di Viterbo.

Civita di Bagnoregio è uno dei luoghi preferiti dagli innamorati, che lo scelgono per festeggiare San Valentino e scambiarsi promesse d’amore. È nota come la “città che muore” perché situata su un colle tufaceo, destinato a crollare per via dell’incessante erosione provocata dal vento e dalla pioggia.

E forse è proprio per la sua precarietà e per questa “morte certa” che il borgo sta acquistando fascino, al punto da essere una meta sempre più ambita dai turisti italiani e internazionali.

La macchina fotografica potrai tirarla fuori già prima di entrare in questo antico borgo etrusco. Per raggiungerlo, infatti, occorre attraversare un lungo ponte sospeso lungo 300 metri, che ti disvelerà a ogni passo un panorama meraviglioso.

Oltrepassato il ponte, si arriva a Civita, il cuore della Valle dei Calanchi. Un posto intriso di storia e fascino, con le sue stradine medievali, le case di pietra e i sempre più noti e fotografati gatti di Civita.

Ricordiamo che l’ingresso a Civita non è gratuito, ma prevede l’acquisto di un biglietto da 5 €, i cui proventi sono destinati ai lavori di restauro e mantenimento del borgo.