A Castiglione del Lago è già in corso uno degli eventi primaverili più attesi dell’anno: qui infatti si stanno svolgendo gli ultimi appuntamenti della 54° edizione della Festa del Tulipano, che continua a stupire tutti con i suoi carri allegorici fioriti.

Questa stagione porta con sé un’infinita quantità di colori, profumi e allegria e, per festeggiarla, non c’è niente di meglio che partecipare a un evento dedicato interamente ai fiori, i veri protagonisti con le tipiche fioriture di primavera.

Ecco di cosa si tratta.

 

Cos’è la Festa del Tulipano?

La Festa del Tulipano è una manifestazione che da più di 50 anni si svolge in Umbria attirando migliaia di turisti. Durante i giorni scelti per questa festa- dal 25 aprile al 1° maggio- le strade dell’antico borgo medievale vengono percorse da spettacolari carri allegorici interamente ricoperti di petali di tulipano, che inondano cittadini e visitatori in un mare di colori e di profumi unici. All’evento si uniscono poi parate, spettacoli e sfilate in abiti tradizionali in grado di incantare chiunque li guardi.

Il tema che collega tutti i carri allegorici di quest’anno è incentrato su “I Borghi più belli d’Italia“. La sfida è quella di rappresentare quattro borghi che, per caratteristiche e tradizioni, somigliano a Castiglione del Lago. Il trait d’union del 2024 è l’acqua e le quattro realtà rappresentate attraverso i carri saranno quelle di Bevagna (Umbria), Orta San Giulio (Piemonte), Nemi (Lazio) e Gorgone Riviera (Lombardia). Quattro Regioni per sugellare un gemellaggio di fini e d’intenti nel segno della sostenibilità.

Quest’anno l’evento gestito dai volontari dell’associazione “Eventi Castiglione del Lago” ha inserito in calendario ben tre date imperdibili. Due appuntamenti si sono svolti di giorno- quelli di giovedì 25 aprile e domenica 28 aprile- mentre l’ultimo, in programma per domani martedì 30 aprile, si svolgerà nelle ore serali.

Carri allegorici della Festa del Tulipano: il calendario

Nonostante i carri allegorici sono stati protagonisti principalmente in tre sfilate, la Festa del Tulipano offre ben 6 giornate- dal 25 aprile al 1° maggio– piene di attività suddivise tra mercatini di artigiani e hobbisti, attrazioni e giochi per bambini e tanto cibo e intrattenimento.

Ecco il calendario della manifestazione con i principali appuntamenti ancora in programma:

  • Martedì 30 aprile:
    • Ore 10:00: Giardino dei Tulipani e Fiera del fiore in Piazza Dante;
    • Ore 12:00: Apertura diurna della “Taverna del Tulipano” a Poggio;
    • Ore 18:00: Apertura “Bar del Poggio” a Poggio;
    • Ore 19:30: Apertura serale della “Taverna del Tulipano” a Poggio;
    • Ore dalle 21 alle 24: Parata dei Carri Allegorici nel centro storico;
  • Mercoledì 1 maggio:
    • Ore 10:00: Apertura “Bar del Poggio” a Poggio;
    • Ore 10:00: Giardino dei Tulipani e Fiera del fiore in Piazza Dante;
    • Ore 12:00: Apertura diurna della “Taverna del Tulipano” a Poggio;
    • Ore 12:00: “Picnic del Poggio”, evento in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini Colli del Trasimeno / Trasimeno Rosè Festival a Poggio;
    • Ore 19:30: Apertura serale della “Taverna del Tulipano” a Poggio;

Orari e biglietti per vedere i carri allegorici

Le attività sparse per il borgo sono gratuite per tutti i visitatori. Tuttavia per assistere alla Parata dei Carri Allegorici di domani, 30 aprile, bisognerà acquistare un biglietto da 8 euro direttamente in loco nel centro storico di Castiglione del Lago. L’ingresso è invece gratuito per i bambini al di sotto dei 12 anni.

Come arrivare a Castiglione del Lago

Auto: Da Nord percorrere l’autostrada A1 Firenze-Roma fino all’uscita Bettolle e proseguire fino all’uscita Castiglione del Lago; da Sud è necessario percorrere l’autostrada A1 fino all’uscita Fabro, poi proseguire in direzione Chiusi e uscire a Castiglione del Lago;

Treno: Partendo dalla ferrovia Milano-Firenze-Roma la stazione di riferimento è quella di Castiglione del Lago; dalla ferrovia Ancona-Foligno Terontola bisogna scendere a Terontola, con coincidenze per Castiglione del Lago;

Aereo: Per chi arriva da più lontano è possibile prenotare un aereo in direzione Perugia e da lì proseguire utilizzando la rete ferroviaria o viaggiando in pullman. In questo caso è consigliabile sottoscrivere un’assicurazione viaggio che protegga i bagagli dallo smarrimento e copra le spese sanitarie.