Chi l’ha detto che i parcheggi sono solo delle strutture di cemento grigie e anonime? Ne abbiamo selezionati 10 che ti faranno cambiare idea. 

I parcheggi sono fondamentali per custodire la propria auto quando si è fuori casa, anche se spesso si rivelano costruzioni progettate per essere semplicemente funzionali, dove la destinazione d’uso vince sul loro essere attraenti. Eppure non è sempre così, perché certi garage sono diventati delle vere e proprie mete turistiche, che attraggono anche chi la patente non ce l’ha.

Parcheggi fantastici e dove trovarli: ecco la nostra top 10

Si può trovare del bello anche in un comune garage per auto? La risposta è sì, specialmente quando si dà un valore aggiunto a un luogo che ha prettamente un ruolo di efficienza. Lo sanno bene le smart city e tutte le amministrazioni locali che puntano a ottimizzare la gestione degli spazi urbani.
L’intento di questo articolo non è offrire soluzioni e dritte sui parcheggi delle città, da Milano a Roma, ma più un divertissement, cercando in giro per il mondo il parcheggio più curioso, appariscente e strano, così da mostrare un lato originale e interessante di questi posti che generalmente sono associati a colate di cemento grigio e senza personalità.
La lista comprende car park ubicati dagli States al Giappone, passando anche per Napoli, con una selezione di strutture tutte diverse tra loro che uniscono sostenibilità, arte, design e molta creatività.

Ballet Valet Parking Garage (Miami, Florida, Usa)

Ballet Valet Parking Garage (Miami, Florida, Usa)
Source: arquitectonicageo.com/project/ballet-valet-parking-garage/

Come mimetizzare un parcheggio antiestetico nel cuore della città? Semplice, coprendolo di verde sotto il segno della biodiversità urbana, creando una fitta vegetazione che assomiglia non solo a un bosco, ma che con tre tipi di piante differenti dai rami ondulati faccia pensare anche alle onde del vicino oceano. Questo garage in chiave green si trova sopra un polo di negozi a Miami, realizzato dallo studio Arquitectonica come ciliegina della ristrutturazione di una serie di facciate in stile Art Déco.

Kansas City Central Library Parking Garage (Kansas City, Missouri, Usa)

Kansas City Central Library Parking Garage (Kansas City, Missouri, Usa)
Source: segd.org/projects/content-kansas-city-downtown-library-book-bindings/

Come potrebbe essere il parcheggio di una biblioteca se non a forma di libro? Succede a Kansas City, dove dal 2004 la Central Library si è dotata di una struttura davvero particolare che ha fatto molto parlare di sé: non solo perché si tratta di 22 dorsi di volumi alti più di 7 metri che si estendono lungo la parete sud del garage, ma anche perché i titoli sono stati scelti dai cittadini e poi selezionati dal consiglio di amministrazione della biblioteca, così da rappresentare al meglio i gusti dei propri frequentatori.

Lego Parking House (Billund, Danimarca)

Lego Parking House (Billund, Danimarca)

Messo a punto dal gruppo danese CEBRA nel 2019, uno dei parcheggi destinati ai visitatori del famoso parco divertimenti Lego non poteva essere che un omaggio agli iconici mattoncini colorati che hanno accompagnato l’infanzia (e non solo) di molti di noi. La grande facciata in pannelli di alluminio riproduce esattamente le piattaforme stradali fabbricate per i giochi che, unite tra loro, creano dei percorsi proprio come quelle destinate ai bambini.

Michigan Theatre (Michigan, Detroit, Usa)

Si tratta probabilmente di uno dei luoghi più suggestivi in cui posteggiare l’auto: un parcheggio privato ricavato dall’edificio di un teatro storico costruito in stile revival rinascimentale italiano nel 1926, che dopo una certa fortuna era caduto in disgrazia e chiuso definitivamente nel 1971. Visto che abbatterlo avrebbe portato problemi strutturali anche ai palazzi adiacenti, si è deciso di sventrarlo e di convertirlo in un garage da 160 posti a tre piani, lasciando all’interno molte testimonianze della passata bellezza come il proscenio, la biglietteria e perfino qualche drappo rosso del sipario.

Volkswagen Autostadt (Wolfsburg, Germania)

Volkswagen Autostadt (Wolfsburg, Germania)

Autostadt, che significa città dell’automobile in tedesco, è l’attrazione turistica principale di Wolfsburg, ovvero la sede del celebre brand Volkswagen. Al suo interno i visitatori possono ammirare gli AutoTürme, ovvero due imponenti silos circolari in vetro di 20 piani, alti 48 metri, che contengono 400 veicoli ciascuno: qui ci sono le auto appena completate che aspettano di essere consegnate ai nuovi proprietari. Si tratta di un parcheggio automatizzato velocissimo: ogni 40 secondi un’auto se ne va e un’altra arriva, tanto che questo continuo movimento viene paragonato dagli architetti del gruppo HENN artefici del progetto a quello di un cuore che non smette mai di battere.

11.1111 Lincoln Road (Miami, Florida, Usa)

Torniamo a Miami per fare la conoscenza di questo garage molto cool, inserito in un edificio di tendenza con negozi e uffici ideato dal gruppo svizzero di architetti Herzog & de Meuron. La costruzione di prestigio e d’effetto ricorda quella di una casa di carta, giocando tra incastri e forme sottili e leggere. La particolarità? Il parcheggio è coperto, ma le auto si vedono dall’esterno in quanto non ci sono pareti.

Santa Monica Civic Center Parking Structure (Santa Monica, California, Usa)

A Santa Monica, in California, c’è un parcheggio che non passa inosservato per il suo design: la struttura è particolarmente apprezzata non solo perché vivace e ricca di colori, con la facciata a pannelli in technicolor che si illuminano di notte, ma anche perché fabbricata con l’uso di materiali riciclabili e pannelli fotovoltaici, che forniscono la maggior parte del fabbisogno di energia. In questo parcheggio c’è posto per 882 auto distribuite su sei livelli: in quello più alto si gode un bellissimo panorama sull’Oceano Pacifico.

2KM3 a Saint-Gervais (Monte Bianco, Francia)

Un parcheggio trasformato in una vera e propria opera d’arte urbana contemporanea: ecco come si potrebbe definire questo grandissimo garage sotterraneo a 11 livelli che si trova nella località sciistica di Saint-Gervais-les-bains in Francia. Diversi street artist nazionali e internazionali hanno “preso il possesso” dello spazio, decorandolo a piacimento. Un’attrazione inaspettata che attira sempre turisti e residenti.

Quick Parking Morelli (Napoli, Italia)

Quick Parking Morelli (Napoli, Italia)
Source: volteco.com/it/a-napoli-nel-quartiere-chiaia-il-quick-parking-morelli

Riaperto nel 2011 dopo un completo restyling, questo garage sotterraneo di Napoli nel 2018 si è guadagnato il titolo di World Coolest Parking. Il motivo? Unire storia e modernità. Situato nel centro storico della città, ospita 250 box e 230 posti auto su 7 piani, ed è stato completamente ricavato da una cava millenaria di tufo grezzo, lasciando la volta in pietra viva e optando per resina rossa per il pavimento: ad andare in superficie ci pensano dei veloci ascensori in vetro.

Umihotaru Parking Area (Kisarazu, Giappone)

Umihotaru Parking Area (Kisarazu, Giappone)

Concludiamo la nostra lista approdando in Giappone, con il parcheggio più insolito di tutti perché costruito su un’isola artificiale di 650 metri quadrati da cui godere di una meravigliosa vista a 360° sulla baia di Tokyo. Nel complesso si tratta di un grande centro commerciale, l’unico sul mare, con negozi che si sviluppano ai livelli 4 e 5, mentre l’ampio garage occupa lo spazio dal primo al terzo.