La Pasqua, a Firenze, è un momento speciale che permette di rivivere antiche tradizioni e immergersi in un’atmosfera spirituale e spensierata. La città ha in programma tante iniziative, tra fiere e rievocazioni storiche, che sapranno stupire con la loro originalità.

Chi desidera visitare i più bei borghi della Toscana in occasione delle vacanze di Pasqua, non può mancare di fare tappa nel suo capoluogo.

Città di arte e bellezza, Firenze è pronta ad accogliere la Pasqua con una serie di manifestazioni, alcune delle quali di origine antichissima, che attirano ogni anno centinaia di turisti.

Cosa fare a Pasqua a Firenze?

La città del Giglio è ricca di attrattive artistiche e culturali e, chi la visita, ha l’imbarazzo della scelta sulle attività da fare.

In prossimità delle feste, poi, gli eventi di interesse turistico si moltiplicano, e il periodo pasquale non è da meno.

Alcune iniziative sono imperdibili e vengono proposte solo in particolari momenti dell’anno. Per cui non lasciarti sfuggire gli appuntamenti tradizionali del 31 marzo o del 1° aprile.

Firenze accoglie la Pasqua con il tradizionale Scoppio del Carro

La Pasqua fiorentina si distingue da tutte le altre per una suggestiva celebrazione folcloristica chiamata Scoppio del Carro, annoverata tra le usanze pasquali più insolite a livello mondiale.

Inaugurata al tempo della prima Crociata (1099), nel 2024 questa tradizione verrà rinnovata il 31 marzo in piazza del Duomo, alle ore 11.00.

L’evento inizierà alle ore 8.15 circa, con la partenza del Brindellone, il carro con una torre pirotecnica trainato da due buoi, che passerà lungo alcune vie del centro cittadino. Il carro verrà accompagnato dal corteo storico della Repubblica Fiorentina, per essere posizionato infine tra il Battistero e la Cattedrale.

Durante la Santa Messa, al momento del Gloria, l’Arcivescovo accenderà la colombina meccanica che, grazie a una sottile fune sospesa lungo la navata centrale, percorrerà l’interno della Cattedrale fino ad arrivare al Brindellone, facendolo scoppiare in un turbinio di fuochi d’artificio.

Il rito dello Scoppio del Carro unisce sacro e profano e, nonostante alcune modifiche nel corso dei secoli, dal 1500 è rimasto pressoché identico.

Una Pasqua alla scoperta dell’artigianato locale con Firenze Craft e Creative Factory

Gli amanti delle fiere dell’artigianato e dei prodotti locali, durante il weekend di Pasqua potranno recarsi presso alcune mostre-mercato allestite nel centro città.

La prima è Firenze Craft, presente in Piazza Santa Croce dal 29 marzo al 1° aprile, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, che accoglierà 36 eccellenze dell’artigianato artistico e 25 eccellenze del settore agroalimentare. Qui potrai trovare tanti prodotti originali da portare a casa, come oggetti di ceramica, opere d’oreficeria, olio, pasta fresca, vino e molto altro.

Non mancheranno le attività per i più piccoli, come il laboratorio di pittura e decorazione delle uova sode, programmato per il 30 marzo alle ore 15.00.

Un secondo appuntamento da menzionare è Creative Factory, urban market allestito dal 29 marzo al 31 marzo in Piazza SS Annunziata. L’evento è celebre in città e, per l’occasione, sarà presentato in una speciale Easter Edition.

Chi si trova nei paraggi il 30 marzo può approfittarne per partecipare anche alla visita guidata  alla Basilica della SS Annunziata, che partirà alle ore 14.30. La prenotazione però è obbligatoria.

Puoi raggiungere i vari mercati a piedi o usufruendo del bike sharing a Firenze. In alternativa, se sei in auto, ti conviene parcheggiare sulle strisce blu a Firenze, ricordandoti di fare attenzione alla ZTL del capoluogo toscano.

Pasqua e Pasquetta tra cultura e verde, visitando musei e fermandosi a fare un pic nic al pratone di Legnaia

Durante le ferie pasquali molti musei e centri culturali rimarranno aperti. Può essere, quindi, un’idea, visitare le più belle mostre a Firenze, come la mostra “Anselm Kiefer. Angeli Caduti” a Palazzo Strozzi, o il progetto espositivo dedicato ad André Butzer presso il Museo Novecento.

Il 1° aprile, invece, puoi pensare di passare una giornata all’aria aperta partecipando al picnic di Pasquetta al pratone di Legnaia. Si tratta ormai di un evento tradizionale che consente di trascorrere qualche ora di relax nel cuore verde di Firenze.

I partecipanti generalmente ricevono un cestino per adulti e bambini, che contiene alcune specialità gastronomiche toscane. Non mancheranno giochi gonfiabili e animazione per i più piccoli.

Da menzionare, sempre il giorno di Pasquetta, la caccia al tesoro botanico a Villa Bardini, un appuntamento unico per educare e invogliare alla conoscenza e al rispetto per la natura.

In entrambi i casi però, controlla le previsioni meteo per il prossimo weekend.