La fine di marzo, quest’anno, porta con sé alcuni giorni di ferie per grandi e piccini. Approfitta del tiepido clima di primavera per festeggiare la Pasqua a Milano, tra concerti in Duomo, picnic all’aperto e visite a musei ed eventi culturali.

Mentre c’è chi sta organizzando una gita per borghi a Pasqua e Pasquetta, qualcun altro sta controllando il meteo del 31 marzo a Milano.

Trascorrere la Pasqua in città, infatti, può rivelarsi una scelta ricca di sorprese e stimoli, e il capoluogo della Lombardia ha in programma una serie di eventi capaci di soddisfare tutti i gusti.

Cosa fare a Pasqua a Milano?

Metropoli dalle mille sfaccettature, che partecipa a iniziative di sostenibilità come Reinventing Cities e, allo stesso tempo, deve affrontare i problemi di inquinamento della Pianura Padana, Milano non manca di impegnarsi anche nel campo dell’offerta turistica, mettendo a disposizione dei cittadini e dei visitatori servizi di qualità, e proponendo eventi in grado di valorizzare la bellezza di un centro urbano complesso e dalla ricca storia.

Le giornate del 31 marzo e del 1° aprile sono delle occasioni uniche per esplorare la città divertendosi e imparando cose nuove, vivendo Milano come un local.

Milano accoglie la Pasqua il tradizionale concerto in Duomo

La Pasqua è prima di tutto una festa religiosa e, come ogni anno, il Duomo si prepara ad accoglierla con alcuni appuntamenti, ormai diventati tradizionali, per gli amanti della musica e per le famiglie.

Il primo evento in calendario, “Aspettando Pasqua”, è stato proposto il 24 marzo scorso. Il secondo, invece, è il concerto gratuito di Pasqua in Duomo, che quest’anno è in programma per oggi, 27 marzo. Ad accesso gratuito ma con prenotazione obbligatoria, il momento musicale è diretto dal maestro Ruben Jais che, con la sua orchestra, propone “La Passione Secondo Giovanni” di Bach.

Per scoprire le ulteriori proposte turistiche in cartellone nei prossimi giorni, basta consultare il sito del Duomo. Tuttavia, per raggiungere gli eventi in auto, ti conviene organizzarti in largo anticipo per trovare parcheggio presso il Duomo. In alternativa, puoi approfittare della metropolitana di Milano.

Pasqua culturale a Milano, alla scoperta dei musei più belli

Da diversi anni tante città italiane decidono di consentire l’accesso libero ai luoghi della cultura a Pasqua o a Pasquetta. I momenti migliori per scoprire l’arte e la bellezza dell’Italia e per dedicarsi al turismo culturale, dopotutto, sono proprio i giorni di ferie.

Anche Milano partecipa attivamente a questa iniziativa culturale, proponendo aperture straordinarie il 31 marzo e il 1 aprile.

Ecco alcuni dei musei più affascinanti di Milano aperti solo a Pasqua:

  • Pinacoteca di Brera;
  • Musei del Castello Sforzesco;
  • Acquario Civico;
  • Casa Museo Boschi di Stefano;
  • GAM Galleria d’Arte Moderna;
  • Museo Archeologico;
  • Museo del Novecento;
  • Museo di Storia Naturale;
  • Palazzo Moriggia.

Il Museo Teatrale alla Scala e il Museo Poldi Pezzoli, invece, saranno accessibili solo a Pasquetta.

Il Palazzo Reale, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, la Pinacoteca Ambrosiana e le Gallerie d’Italia, infine, rimarranno aperti durante entrambe le giornate.

Da menzionare anche alcune manifestazioni che si terranno all’interno di diversi luoghi di cultura:

  • “Uova Sorprendenti”, il 30 e il 31 marzo presso il Museo Civico di Storia Naturale. Si tratta di un laboratorio per famiglie per decorare e abbellire le uova pasquali;
  • Campus dedicato alle antiche civiltà, dal 28 marzo al 2 aprile presso il Museo Archeologico. Sono 3 appuntamenti che approfondiscono la preistoria, le civiltà dei Greci, degli Egizi e le vicende di Pompei;
  • 15 laboratori tematici, dal 28 marzo al 1° aprile presso il Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci.

Pasqua e Pasquetta all’aria aperta, nei più bei parchi di Milano

Ferie pasquali significa anche ritrovarsi con amici e parenti all’aperto, per fare un picnic tutti insieme all’ombra degli alberi, riscaldati dal piacevole tepore del sole e rinfrescati dalla brezza leggera.

Il Parco Sempione, con la sua ottocentesca eleganza inglese, è una meta molto apprezzata per gustare un pranzo bucolico il giorno di Pasquetta. Grazie alle sue ampie zone alberate e agli edifici di pregio che lo circondano, questo luogo è perfetto per trascorrere una giornata nel completo relax.

Da menzionare anche il grazioso Parco della Guastalla, un giardino storico ben attrezzato che si trova nei pressi dell’Università degli Studi di Milano.

Dopo un pasto abbondante, può essere un’idea fare un po’ di moto e approfittare del bike sharing a Milano per scoprire le bellezze della città, come i capolavori a cielo aperto di Milano, le villette Tudor, oppure i mercati rionali del capoluogo lombardo. E a proposito di mercati, non mancare, a Pasquetta, di fare tappa alla tradizionale Fiera dell’Angelo, che si tiene nei pressi della Chiesa di Sant’Angelo.