Da diversi anni trascorrere la Pasqua in città è diventata un’occasione per scoprire le bellezze nascoste dei più bei capoluoghi italiani. Anche Torino è pronta ad allietare cittadini e turisti con tanti eventi unici che profumano di primavera.

Chi ha deciso di fare un viaggio a Torino con i bambini durante le vacanze di Pasqua, può aspettarsi tantissime sorprese una volta arrivato.

Il capoluogo piemontese, infatti, ha in programma diverse iniziative che coinvolgeranno il centro storico e alcuni quartieri cittadini durante le giornate della Settimana Santa, fino al 1° aprile.

Come trascorrere la Pasqua a Torino?

L’ultima settimana di marzo si prospetta ricca di proposte per gli amanti dell’arte e della botanica.

Considerata da molti malinconica, quest’anno Torino vuole vestirsi per la Primavera e avere un aspetto più vivace con alcuni eventi interessanti che coloreranno e profumeranno le vie della città.

Non mancheranno le attività culturali, i laboratori e le visite alle mostre temporanee nei più famosi musei e castelli della città del Gianduiotto.

Pasqua a Torino, tra fiori e natura

La temperatura tiepida e il sole spingono molti a uscire e a trascorrere il weekend di Pasqua all’aperto.

Diverse famiglie si mettono in viaggio o vanno a visitare i borghi più belli d’Italia in Piemonte. C’è chi invece, per un motivo o per l’altro, decide di rimanere in città.

Torino, quest’anno, vuol far vivere la meraviglia dei prati fioriti anche tra le vie del centro storico con “Floricola – I fiori e le piante salveranno il pianeta. Questa fiera a tema botanico si snoderà lungo la centrale via Roma e i vari banchi ed espositori saranno presenti tutto il giorno, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, il 30 marzo, il 31 marzo e il 1° aprile.

La mostra-mercato si propone di far conoscere una vasta gamma di varietà di piante, da quelle più classiche e conosciute, fino a quelle più rare e stupefacenti.

Che tu sia un neofita o un esperto pollice verde, “Floricola” rappresenta un’ottima maniera per passare un bel pomeriggio di Pasqua o Pasquetta all’insegna dell’amore per la natura.

Musei aperti a Pasqua e Pasquetta, per scoprire i gioielli artistici di Torino

Durante le festività pasquali, anche i musei e i luoghi della cultura torinesi saranno aperti.

In particolare:

  • Musei Reali: aperti il 30 e 31 marzo e il 1° aprile dalle ore 9.00 alle ore 19.00;
  • Palazzo Madama: aperto alle visite a Pasqua e Pasquetta dalle ore 10.00 alle ore 18.00;
  • Mao (Museo Arte Orientale): accessibile nel weekend di Pasqua e il giorno di Pasquetta con visite guidate alle mostre temporanee;
  • Museo del Cinema: aperto in via straordinaria dalle ore 9.00 alle ore 23.00 (30-31 marzo) e dalle ore 9.00 alle ore 21.00 (1-2-3-4 aprile);
  • Museo Egizio: visitabile il 30 e 31 marzo e il 1° aprile dalle ore 9.00 alle ore 18.30;
  • Mastio della Cittadella: aperto dal 30 marzo al 1° aprile dalle ore 9.30 alle ore 19.30, con possibilità di vedere la mostra dedicata ai Macchiaioli.

Tutti questi luoghi si trovano nel centro storico o nei suoi pressi e, se viaggi in auto, può essere utile parcheggiare presso la Stazione Porta Nuova, prestando attenzione alle strisce blu a Torino.

In alternativa, puoi approfittare dei servizi di bike sharing a Torino per esplorare la città in maniera diversa e vivere Torino come un local.

Gita fuori porta a Pasqua e Pasquetta, tra eleganti castelli e giardini in fiore

I più sportivi e amanti delle attività all’aria aperta possono godersi le ferie primaverili facendo una gita fuori porta a Torino, diretti verso i bellissimi parchi e i castelli della provincia.

La Reggia di Venaria, maestosa residenza sabauda che è stata scelta come location anche per numerosi film, è certamente una tappa ideale per fare una bella passeggiata pomeridiana. Potrai camminare lungo i sentieri dei Giardini Reali, circondato dai ciliegi in fiore, e tornare indietro nel tempo ammirando la mostra temporanea “Capodimonte da Reggia a Museo”.

Il 30 marzo, il 31 marzo e il 1° aprile, inoltre, sarà possibile assistere, dalle ore 11.00 alle ore 17.00, all’esibizione nei Giardini de l’Ensemble di Sassofoni del Conservatorio “G. Verdi” di Torino.

Da menzionare, infine, la fiera vivaistica “Fiorile 2024”, che si terrà nel weekend pasquale presso il Giardino delle Rose del Castello di Moncalieri, una delle più importanti residenze sabaude che meritano una visita se si fa una vacanza a Torino.