Grazie al suo successo incredibile, la mostra Museum of Dreamers continuerà a far sognare fino a sabato 18 maggio. L’allestimento ideato dalle designer Elena e Giulia Sella ha registrato fino a ora ben 200.000 ingressi.

Tra le mostre da visitare in Italia nel 2024, Museum of Dreamers è un evento internazionale che è stato già ospitato in diverse città europee, come Parigi, Madrid e Milano.

Ora che è arrivato nella capitale italiana, visitarlo può essere un’ottima attività da fare a Roma in caso di pioggia.

Tappa curiosa in un itinerario per scoprire Roma con i bambini, Museum of Dreamers è capace di immergere in un’atmosfera onirica e immersiva, guidando i visitatori lungo un percorso colorato e interattivo.

Museum of Dreamers, la mostra dedicata a chi ama sognare

Museum of Dreamers è un’esposizione unica nel suo genere, che propone un itinerario di circa 1 ora intimo e sorprendente, composto da 21 installazioni capaci di stupire grandi e piccini.

Grazie al capace utilizzo di tecnologia, creatività e design, gli organizzatori della mostra sono riusciti a realizzare uno spazio che sembra isolato nel tempo e nello spazio, completamente dedicato a tutti coloro che amano sognare.

Ecco alcune delle installazioni più sorprendenti:

  • The Stage is Yours: si tratta dell’allestimento numero 11. Esso si presenta come un piccolo palcoscenico vuoto, di un magico colore viola, dove è possibile esibirsi. Esso ti ricorda che puoi essere ancora protagonista della tua storia, basta osare;
  • Enjoy Today: installazione numero 9, è una piscina di palline a tema marino, con palme, conchiglie e colori caraibici. Tutti i visitatori possono fare un tuffo e divertirsi, dimenticando per un attimo la monotonia della quotidianità;
  • Sky is Not the Limit: allestimento numero 21, si presenta come una location onirica, con uno sfondo dipinto con un cielo stellato e due altalene che pendono dal soffitto, che sembrano sospese nell’infinito;
  • Wonder: installazione numero 17, è una foresta incantata con piante luminose e colorate, che ricorda molto il mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie. Un ottimo posto per perdersi e rivivere la magia della sorpresa;
  • Do What You Love: allestimento numero 2, è un tunnel colorato a forma di cuore che ti ricorda di non abbandonare mai le tue passioni e l’amore per quello che fai;
  • Believe in Magic: installazione numero 10, è una location fiabesca di colore rosa, con un lungo e principesco tavolo circondato da un pergolato di fiori;
  • Change Perpective: allestimento numero 12, si presenta come una stanza sottosopra, dove è possibile alzare gli occhi e osservare il pavimento e l’arredo. Consente di vedere tutto da una nuova prospettiva.

Museum of Dreamers: orari e biglietti

Al primo posto per turismo culturale, Roma continua a valorizzare la sua offerta con la mostra Museum of Dreamers.

Se stai programmando una sosta o nella Capitale per la Maratona di Roma 2024, oppure stai organizzando un viaggio di gruppo, non puoi perderti questo fantastico appuntamento.

L’esibizione è aperta al pubblico nei seguenti orari:

  • Dal lunedì al giovedì: dalle ore 11.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00);
  • Venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 21.00 (ultimo ingresso ore 20.00);
  • Sabato e domenica: dalle ore 10.00 alle ore 21.30 (ultimo ingresso ore 20.30).

Per quanto riguarda i biglietti, ecco i prezzi:

  • Intero: 18,50 euro dal lunedì al giovedì, 20,50 euro dal venerdì alla domenica;
  • Ridotto: 16,50 euro dal lunedì al giovedì, 18,50 euro dal venerdì alla domenica;
  • Bambini (4-10 anni): 13,50 euro dal lunedì al giovedì, 15,50 euro dal venerdì alla domenica;
  • Bambini (0-3 anni): gratis;
  • Pacchetto Famiglia 2+2 o 2+3: 14,50 euro cad. dal lunedì al giovedì, 16,50 euro cad. dal venerdì alla domenica.

Come arrivare al Museum of Dreamers?

Aperta da ottobre 2023, la mostra Museum of Dreamers si trova attualmente presso il centro d’arte Pratibus Discrict, in Viale Angelico 52, a Roma.

Puoi raggiungere la Città Eterna in treno, partendo dalle principali stazioni di molti capoluoghi italiani. Per evitare code in biglietteria, puoi acquistare il ticket con un servizio di mobilità in app.

Una volta arrivato, puoi raggiungere la mostra in maniera green scegliendo un servizio di sharing di monopattini o salendo sulla Metropolitana di Roma.