Come ogni anno, dal 17 al 19 maggio nella città meneghina torna il Piano City Milano 2024. Si tratta del primo festival musicale diffuso del capoluogo lombardo che celebra l’amore per la musica attraverso il suono del pianoforte. Scopri tutti i dettagli su questo imperdibile evento milanese.

Arrivato alla sua 14esima edizione, il festival Piano City Milano trasforma  la città in un vasto palcoscenico a cielo aperto con oltre 270 concerti gratuiti dislocati in parchi, piazze, cortili e altri angoli insoliti di Milano. L’evento è organizzato dall’Associazione Piano City Milano con il supporto del Comune di Milano e del Ministero della Cultura. Dal 17 al 19 maggio quasi 300 artisti si esibiranno in più di 150 diverse location, offrendo un’esperienza musicale diffusa e coinvolgente.

Guidato dalla direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, Piano City Milano 2024 porta la musica da piano nelle strade, nelle biblioteche e nei musei, trasformando questi e altri spazi in veri e propri teatri per celebrare questa straordinaria manifestazione culturale.

Piano City Milano 2024: qual è il programma?

Quest’anno, il festival Piano City Milano 2024 offre una ricca selezione di eventi in prestigiose sedi come la GAM – Galleria d’Arte Moderna Milano, la Pinacoteca di Brera e il Teatro alla Scala solo per citarne alcune. Il programma però non si limita ai concerti principali, ma include anche eventi speciali come laboratori per bambini, concerti in spazi dedicati all’inclusione sociale e performance all’alba e al tramonto.

Per spostarsi con più tranquillità, invitiamo a informarsi in anticipo su dove parcheggiare a Milano e sul funzionamento della ZTL. Consigliamo anche di verificare gli orari della metropolitana- acquistando in app il biglietto per evitare code- e il funzionamento dei servizi di sharing.

Gli eventi imperdibili di Piano City Milano 2024

Il festival si aprirà con un evento speciale alla Galleria d’Arte Moderna, dove sarà proiettato il film-concerto di Ryuichi Sakamoto diretto da suo figlio Neo Sora, presentato in anteprima alla 80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Rappresenta l’ultimo concerto del Maestro Sakamoto, scomparso il 28 marzo 2023.

Ma sono tantissimi gli eventi e i concerti previsti dal 17 al 19 maggio. Ecco quali sono quelli da non perdere.

JB Duckell degli Air al Parco della Luce

Per Piano City Milano 2024, JB Duckel presenta il suo nuovo album “Paranormal Musicality”. In questa opera l’artista si dedica a un’improvvisazione pianistica libera e delicata in 18 brani strumentali. Uno spettacolo che celebra lo strumento che ha segnato l’infanzia di Dunkel, ma che al contempo gli ha permesso di addentrarsi in nuovi orizzonti musicali.

Musica e meditazione con Francesco Taskayali e Larissa Giers

Sembra un’esperienza imperdibile quella dei concerti per pianoforte e vasi di cristallo del duo Francesco Taskayali e Larissa Giers. Gli spettacoli si svolgono sabato 18 alle 21.00 e domenica 19 alle 7.00, in Via Monterosa 91, presso l’ex sede de Il Sole 24 Ore.

Musica latino-americana per pianoforte con Elena Lasala

Alle ore 12.00 al Garden Senato Milano, Elena Lasala eseguirà un programma di musica latino-americana per pianoforte. Il repertorio riflette la fusione culturale tra indigeni, conquistatori europei e schiavi africani, arricchito nel tempo dalle tradizioni accademiche europee e dalle influenze di altri Paesi americani, che hanno generato un movimento musicale nel segno dell’eclettismo culturale.

Concerto all’alba con Ji Liu

Domenica 19- alle 5.00 del mattino- Ji Liu suonerà in un concerto all’alba al Teatro Continuo di Alberto Burri nel Parco Sempione, accompagnando il risveglio di Milano con un repertorio di musiche classiche e contemporanee. Il pianista e compositore di fama internazionale eseguirà opere di Philip Glass e Schubert, oltre alla prima assoluta di una sua nuova composizione.