A Sanremo, una pista ciclabile lunga 2 km, pianeggiante, da San Lorenzo a Mare ad Ospedaletti, offre a chi la percorre uno spettacolo mozzafiato su uno dei tratti di costa più belli al mondo.

La pista ciclabile di Sanremo, una delle tre ciclovie realizzate lungo le antiche ferrovie dismesse, si estende per un totale di 24 chilometri e si snoda lungo il mare, immersa nella natura del Parco Costiero della Riviera dei Fiori. Questo percorso, orgoglio della provincia di Imperia, è stato realizzato sui resti di una linea ferroviaria attiva dal 1872 al 2001, che collegava i paesi del Ponente Ligure.

Dapprima lussuosa ferrovia frequentata da nobili italiani e stranieri, la sua destinazione è cambiata nel corso degli anni. Da ferrovia militare durante la Seconda Guerra Mondiale, a linea turistica durante il boom economico e l’espansione del turismo di massa. Tuttavia, come molte linee ferroviarie liguri, ha affrontato sfide legate al traffico e ha subito ritardi nei progetti di ampliamento.

Sanremo, la storia della pista ciclabile

Nel 2001, con la conclusione dei lavori di raddoppio del binario e lo spostamento della ferrovia, le vecchie stazioni sono state soppiantate da una riqualificazione delle aree dismesse e dalla creazione della pista ciclabile. Questa pista, che collega i paesi della Riviera Ligure da San Lorenzo a Mare ad Ospedaletti, attraversa il celebre Parco Costiero della Riviera dei Fiori, apprezzato per escursioni in bicicletta e varie attività sportive.

La pista ciclabile ha anche una rilevanza nella storia del ciclismo italiano, essendo stata parte del percorso del Giro d’Italia nel 2015, con partenza da San Lorenzo.

Lungo il percorso, adatto agli escursionisti, turisti e pendolari, si trovano punti di ristoro, bar e negozi di noleggio biciclette per intrattenersi con la famiglia. Questi negozi offrono una vasta gamma di opzioni, tra cui biciclette tradizionali, risciò, tandem, pattini, skateboard, carrellini e seggiolini per bambini. Il tutto all’insegna del concetto sempre più diffuso di mobilità sostenibile.

Come raggiungere la pista ciclabile

Per raggiungere la pista ciclabile di Sanremo, si possono utilizzare i mezzi pubblici o l’auto.
Dalla stazione di Imperia, si può prendere l’autobus sulla via Aurelia per raggiungere San Lorenzo al Mare, punto di partenza est della pista. Altrimenti, le stazioni di Bordighera, Arma di Taggia e Sanremo offrono accesso rapido alla pista ciclabile.
Chi preferisce l’auto, può percorrere l’Autostrada 10 Genova-Ventimiglia e seguire le indicazioni per San Lorenzo al Mare o Ospedaletti. Numerosi parcheggi a pagamento sono disponibili lungo la pista, assicurando un comodo punto di inizio per l’escursione. L’importante è mettersi in viaggio in maniera sicura e previdente, adoperando i servizi di mobilità che sono un valido supporto ovunque si vada.

Le tappe della pista

La pista ciclabile attraversa diverse tappe che rappresentano la bellezza della Riviera dei Fiori.

Ospedaletti

Situato alla fine del percorso, Ospedaletti offre un paesaggio affascinante con una miscela di natura ed edifici. Il paese fu costruito dai Cavalieri di Rodi e fatto crescere dai Cavalieri di Malta.

Il nome di Ospedaletti affonda le radici nella leggenda. Si narra, infatti, che nel mare antistante il paesino affondò un’imbarcazione la cui ciurma si salvò, costruendo un ospizio per i rifugiati della Terra Santa.

Sanremo

È la città più nota, con il suo mix di antichità e modernità, famosa per il Forte di Santa Tecla, il Festival della Canzone Italiana e la gara ciclistica “Milano-Sanremo”. Tuttavia, Sanremo ha molto da offrire ai visitatori. Il Casinò di Sanremo, la passeggiata dell’Imperatrice, Villa Ormond, La Pigna, il Mercato dei fiori sono solo alcuni esempi delle tante attrazioni da vedere.

Piccola curiosità: Sanremo ha due porti. Il porto antico, presso cui attraccano i pescherecci, e il “Porto Sole“, presso cui attraccano navi turistiche e yacht.

Bussana Vecchia

Con la sua Chiesa di Sant’Egidio, Bussana Vecchia è un luogo affascinante, ricco di storia, distrutto dal violento terremoto nel 1887. Poi vi è Bussana Nuova che affaccia sul mare.

Arma di Taggia

Arma di Taggia, consigliata per le celebrazioni di Sant’Erasmo in luglio e di San Benedetto in inverno, possiede un tratto di la pista ciclabile che offre una vista meravigliosa sulla costa ligure, sulla Grotta dell’Annunziata, sul porto nella parte ultima di Torrente Argentina e su di una bellissima fortezza cinquecentesca.

Riva Ligure

Attraversata dalla pista ciclabile che passa per il centro storico, Riva Ligure presenta spiagge libere, stabilimenti balneari attrezzati e luoghi storici come il Santuario della Madonna del Buon Consiglio.

Santo Stefano al Mare

Santo Stefano al Mare, con la sua torre ennagonale e il porto turistico, è una meta turistica ambita. Da visitare la chiesa parrocchiale di Santo Stefano Protomartire ed il porto turistico di Marina degli Aregai, che si può ammirare dalla pista ciclabile che attraversa il paese.

San Lorenzo al Mare

Questo è il punto di partenza della pista, che conduce in 24 chilometri verso Ospedaletti. A San Lorenzo al Mare la pista offre un breve tratto in galleria alla fine della quale si può godere di una vista panoramica mozzafiato sulla Riviera di Ponente.