Cosa ci riserverà questo nuovo anno? Ci saranno dei bei ponti da sfruttare per le vacanze? Vediamo insieme quali opportunità metterà a disposizione il calendario e quando cadranno le festività per organizzare al meglio i giorni di relax e concedersi qualche viaggio.

Le festività natalizie non sono ancora finite ma già si guarda al nuovo anno per pianificare le nuove ferie e capire se sarà possibile prendere qualche giorno di riposo sfruttando la cadenza di ponti e festività sul calendario.

Giorni lavorativi e ferie: cosa riserva il 2024

Il nuovo anno promette bene offrendo la possibilità di avere fino a 24 giorni di vacanza utilizzando solo 5 giorni di ferie e i ponti più invitanti a disposizione saranno ben tre: la combinazione dal 25 aprile, che cadrà di giovedì, al 1° maggio che sarà di mercoledì; Ferragosto che cadrà anche lui di giovedì; Natale e Santo Stefano che nel 2024 arriveranno di mercoledì e giovedì permettendo di avere fino a 5 giorni di vacanza chiedendo un solo giorno di ferie.

Si avrà meno fortuna con l’Epifania cha arriverà di sabato, il 2 giugno e l’8 dicembre che saranno di domenica.

In totale il 2024, essendo un anno bisestile, avrà 262 giorni di lavoro su 366 giorni, togliendo i 52 sabati e le 52 domeniche. A questi giorni occorre togliere ben 9 giorni rossi da calendario che cadranno in giorni feriali: il totale sarà quindi di 253 giorni di lavoro per il nuovo anno.

Insomma, le occasioni non mancheranno per staccare dalle attività quotidiane e concedersi qualche viaggio ma vediamo insieme cosa ci riserverà l’anno nuovo appena arrivato.

I ponti e le festività del 2024

Ecco il calendario con le festività più importanti e i relativi ponti, dove ci sarà la possibilità di inserire qualche giorno di ferie per avere più tempo da dedicare a sé stessi o alla propria famiglia:

  • 6 gennaio Epifania: la festa che porta via tutte le altre arriverà di sabato e si potrà sfruttare il fine settimana per festeggiarla in uno dei tanti eventi o ammirando i più bei presepi del nostro paese (specie i presepi viventi), disponibili per gli ultimi giorni.
  • 31 marzo e 1° aprile Pasqua e Pasquetta: quest’anno la Pasqua e e la Pasquetta arriveranno relativamente presto, rispetto al 2023, coincise con il 9 e il 10 aprile.
  • 25 aprile Festa della Liberazione: il primo ponte dell’anno potrebbe essere sfruttato proprio con questa festa che arriverà di giovedì, quindi prendendo un giorno di ferie si potrà godere di quattro giornate di relax.
  • 1 maggio Festa dei Lavoratori: cadendo di mercoledì si potranno sfruttare i due giorni precedenti o quelli successivi per qualche giorno di vacanza.
  • 2 giugno Festa della Repubblica: quest’anno la Festa della Repubblica cadrà di domenica quindi non offrirà la possibilità di essere utilizzata per i ponti.
  • 15 agosto Ferragosto: il giorno di Ferragosto invece cadrà di giovedì quindi, prendendo un giorno di ferie, si potrà avere un bel fine settimana lungo a disposizione per un soggiorno al mare o in montagna.
  • 1 novembre Ognissanti: il primo novembre sarà di venerdì, anche qui quindi ci sarà la possibilità di staccare per tre giorni.
  • 8 dicembre Festa dell’Immacolata: l’8 dicembre invece non potrà essere utilizzato per i ponti arrivando di domenica.
  • 25 e 26 dicembre Natale e Santo Stefano: le feste natalizie cadono di mercoledì e giovedì; i più fortunati che potranno prendere ferie lunedì 23 e martedì 24 potranno coprire l’intera settimana.

I ponti scolastici

I ponti scolastici variano da regione a regione ma sappiamo già che le vacanze più lunghe saranno quelle di Pasqua, da giovedì 28 marzo a martedì 2 aprile, e quelle di Natale, da lunedì 23 dicembre a lunedì 6 gennaio 2025.

Per quanto riguarda il Carnevale, quest’anno martedì grasso cade martedì 13 febbraio e in diverse regioni -come Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Basilicata- le scuole chiuderanno da lunedì 12 a mercoledì 14 (mercoledì delle ceneri).

A queste date, bisogna poi aggiungere i giorni di chiusura per le feste patronali che naturalmente cambiano da città a città.

Qualche idea per i prossimi viaggi

I trend di viaggio per il 2024 parlano chiaro: relax, viaggi avventura e anche scelte sostenibili.
Come abbiamo visto, durante il nuovo anno le occasioni per una breve vacanza non mancheranno, e il nostro bel Paese offre una grande varietà di mete per i tuoi soggiorni brevi e le tue vacanze estive e invernali: bellissimi borghi e grandi città, spiagge assolate e località montane per la settimana bianca, luoghi dove praticare sport o dove vivere il meglio del turismo slow e del turismo esperienziale. Ce n’è per tutti i gusti!

E se, invece, stai pensando a un viaggio all’estero, ricorda che oggi puoi prenotare un volo tramite app: un modo comodo e veloce per trovare la soluzione più adatta a te!