Il Portogallo a Euro 2024 si presenta con una rosa di grande talento e un nuovo allenatore, Roberto Martinez. Cristiano Ronaldo è pronto a fare la storia nel suo sesto campionato europeo.

Il Portogallo, campione d’Europa nel 2016, si unisce al novero delle squadre di Euro 2024 con grandi aspettative. Roberto Martinez ha preso le redini della squadra succedendo a Fernando Santos e guiderà un gruppo ricco di talenti nella spedizione in Germania. Cristiano Ronaldo, alla sua sesta partecipazione alla prestigiosa kermesse continentale, cercherà di aggiungere un altro trionfo internazionale alla sua straordinaria carriera.

La rosa della squadra: i giocatori del Portogallo a Euro 2024

Sono 27 al momento i giocatori preconvocati da mister Martinez. La rosa annunciata include alcuni dei migliori calciatori del panorama calcistico mondiale. In difesa la squadra può contare su due pilastri del Manchester City, Joao Cancelo- quest’anno in prestito al Barcellona– e Ruben Dias, mentre a centrocampo brillano le stelle di Bernardo Silva, Bruno Fernandes e Joao Palhinha. In attacco, a fianco del veterano Ronaldo, il talento non manca con giocatori del calibro di Diogo Jota, Rafael Leao e Joao Felix.

Tuttavia alcune esclusioni hanno fatto discutere gli appassionati di calcio lusitani. Pedro Goncalves, stella dello Sporting, non è stato convocato. Una decisione, questa, che ha suscitato polemiche. Anche Fabio Vieira dell’Arsenal, Goncalo Guedes e Andre Silva non faranno parte della spedizione, principalmente a causa delle loro prestazioni recenti nei rispettivi club. Infine, veterani come Joao Mario e Rafa Silva si sono ritirati dalla nazionale, mentre Renato Sanches e Raphael Guerreiro sono fuori per infortunio.

Ecco la rosa dei preconvocati nel dettaglio.

Portieri (3)

  • Diogo Costa (Porto);
  • Rui Patricio (Roma);
  • Jose Sa (Wolves).

Difensori (9)

  • Joao Cancelo (Barcelona);
  • Ruben Dias (Manchester City);
  • Diogo Dalot (Manchester United);
  • Goncalo Inacio (Sporting CP);
  • Joao Mario (Porto);
  • Nuno Mendes (Paris Saint-Germain);
  • Pepe (Porto);
  • Nelson Semedo (Wolves);
  • Antonio Silva (Benfica).

Centrocampisti (8)

  • Bruno Fernandes (Manchester United);
  • Joao Neves (Benfica);
  • Ruben Neves (Al-Hilal);
  • Matheus Nunes (Manchester City);
  • Otavio (Al-Nassr);
  • Joao Palhinha (Fulham);
  • Danilo Pereira (Paris Saint-Germain);
  • Vitinha (Paris Saint-Germain).

Attaccanti (7)

  • Joao Felix (Barcelona);
  • Francisco Conceiçao (Porto);
  • Diogo Jota (Liverpool);
  • Rafael Leao (AC Milan);
  • Pedro Neto (Wolves);
  • Goncalo Ramos (Paris Saint-Germain);
  • Cristiano Ronaldo (Al-Nassr).

Il profilo del CT: chi è Roberto Martinez

Lo spagnolo Roberto Martinez ha assunto la guida della nazionale portoghese nel gennaio 2023, dopo esperienze significative con la nazionale del Belgio e diversi club inglesi come Swansea City, Wigan Athletic ed Everton. Sotto la sua guida il Portogallo è stato impeccabile nelle qualificazioni, vincendo tutte le 10 partite del girone. Martinez spera di riuscire a conquistare un grande trofeo con la squadra, obiettivo mancato durante il suo mandato con la federazione belga.

La probabile formazione del Portogallo dovrebbe essere disposta secondo lo schema 4-3-3. Per quanto riguarda l’undici di partenza, Diogo Costa sembra essere il portiere titolare. In difesa Joao Cancelo, Ruben Dias e Diogo Dalot sono scelte sicure, con Gonçalo Inacio probabile quarto difensore. A centrocampo Joao Palhinha dovrebbe occupare la posizione di mediano difensivo, affiancato da Bruno Fernandes e uno tra Otavio o Vitinha. In attacco Cristiano Ronaldo guiderà la linea offensiva, con Bernardo Silva a destra e uno tra Joao Felix o Rafael Leao a sinistra.

Curiosità, statistiche e vittorie della Nazionale portoghese agli Europei

Il Portogallo ha partecipato a otto edizioni degli Europei, vincendo il torneo nel 2016 battendo la Francia padrona di casa con gol di Eder nel secondo tempo supplementare. Nell’ultima edizione, Euro 2020, la squadra è stata eliminata agli ottavi di finale.

Durante le qualificazioni per Euro 2024 il Portogallo ha dominato il gruppo J vincendo tutte le partite, segnando 36 gol e subendone solo 2. Questo percorso trionfale ha consolidato la fiducia nella squadra e nel nuovo allenatore.

A livello individuale Cristiano Ronaldo ha poco da chiedere a Euro 2024 in tema di record da battere. Già a oggi, il fuoriclasse portoghese ha il primato sia di presenze- 25 davanti a Pepe e Joao Moutinho, entrambi a quota 19- che di reti, ben 14, nelle fasi finali dell’Europeo. Lecito pensare però che l’ambiziosissimo attaccante lusitano vorrà vivere una finale da protagonista: la prima fu davanti al proprio pubblico, a Euro 2004, e la perse contro la Grecia; la seconda fu quella del 2016, vinta però senza poterla giocare: in quell’occasione fu messo fuori gioco da un infortunio durante il primo tempo della sfida.

Gruppo F: tutte le news sulle avversarie del Portogallo a Euro 2024

Il Portogallo è inserito nel gruppo F di Euro 2024, insieme a Repubblica Ceca, Turchia e Georgia. Le partite del girone saranno cruciali per determinare il cammino della squadra nel torneo.

Repubblica Ceca

Benché non abbia più avuto una generazione d’oro come quella di Nedved, Poborski, Rosicky, Jankulovski e Koller, la Repubblica Ceca si presenta a Euro 2024 con una squadra solida. Giocatori chiave: Michal Sadilek, Tomas Soucek.

18/06 (21:00): Portogallo-Repubblica Ceca, Leipzig Stadium di Lipsia.

Turchia

Come da tradizione la Turchia arriva a Euro 2024 con alcuni giocatori di talento, soprattutto a centrocampo, seppur con qualche incertezza in fase offensiva. Giocatori chiave: Hakan Çalhanoglu, Kerem Aktürkoglu, Orkun Kökçü.

22/06 (18:00): Turchia-Portogallo, BVB Stadion di Dortmund.

Georgia

La meno titolata tra le quattro squadre del gruppo ma pronta a cercare di ritagliarsi il ruolo di mina vagante, in particolare con i guizzi dell’ala del Napoli  Kvaratskhelia. Giocatori chiave: Khvicha Kvaratskhelia, Georges Mikautadze.

26/06 (21:00): Georgia-Portogallo, Arena AufSchalke di Gelsenkirchen.