Le previsioni meteo per il weekend restituiscono un quadro di forte instabilità in tutta la Penisola. Farà capolino nuovamente anche la neve! Ecco cosa aspettarsi.

In queste ore in Italia arriverà (in alcune zone è già arrivata) un’intensa ondata di maltempo. Tutto lo Stivale (o quasi) sarà caratterizzato da piogge, temporali e significative nevicate sulle montagne, con previsioni di accumulo fino a quasi un metro di neve in alcune aree entro tre giorni. Una buona notizia per chi sta programmando da tempo una settimana bianca nelle migliori località italiane, oppure si è già organizzato per recarsi in una delle mete perfette per sciare. Detto questo, andiamo a scoprire nel dettaglio il quadro delle previsioni per il fine settimana.

Previsioni meteo weekend: oggi e sabato neve fino a 500 metri

Il picco del maltempo è previsto per Venerdì 23 e Sabato 24 Febbraio, periodo in cui si prevede che le nevicate raggiungano quote di 500/600 metri, in particolare sulle Alpi centro-orientali. Si stima che, al termine di questi eventi, le zone montuose possano registrare quasi un metro di neve fresca al di sopra dei 2000 metri.

A causa di questo significativo accumulo di neve, si consiglia vivamente di controllare il bollettino valanghe per essere aggiornati sul crescente rischio, dovuto al manto nevoso inconsistente e alla grande quantità di neve caduta in breve tempo. Diverse località si preparano a ricevere abbondanti nevicate: Sestriere (TO) prevede circa 20 cm, Madesimo (SO) tra i 70 e gli 80 cm, Madonna di Campiglio (TN) oltre 50 cm, e Dobbiaco (BZ) tra i 20 e i 30 cm.

Per l’Appennino centro-settentrionale, le nevicate si limiteranno a quote superiori ai 1200/1400 metri a causa dei venti più caldi provenienti dal Sud, interessando le cime principali di Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Abruzzo. Questo rappresenta un’importante risorsa per molte località sciistiche e centri per gli sport invernali, che fino a questo momento hanno subito le conseguenze di una stagione insolitamente mite. Segno del cambiamento climatico che sta incidendo sempre più direttamente anche sull’Italia.

Sarà un fine settimana molto ventoso

Oltre alle piogge diffuse e alle nevicate a bassa quota, nel weekend saranno presenti anche forti venti, con raffiche che potranno raggiungere gli 80 km/h in gran parte del territorio italiano. Le ultime notizie confermano l’avvicinamento di un’intensa area di bassa pressione dal Nord Atlantico. Il movimento del ciclone, guidato dalle correnti in senso antiorario tipiche delle aree di bassa pressione, causerà l’ascesa di venti dai settori meridionali.

In particolare, oggi venerdì 23 si attende un notevole aumento della forza dello Scirocco, che interesserà ampie zone dei litorali tirrenici, adriatici e ionici, con raffiche che potranno toccare i 70 km/h e il rischio di intense mareggiate sulle coste maggiormente esposte.

Nel corso del weekend, si prevede l’arrivo del Maestrale, inizialmente sulle coste sarde con raffiche che possono arrivare fino a 80 km/h, per poi estendersi al Mar Tirreno. Di conseguenza, i mari si presenteranno molto agitati, con onde che localmente potranno raggiungere i 3-4 metri di altezza.