In occasione del ponte del 1 maggio, molti italiani si metteranno in viaggio per raggiungere le località balneari o le città d’arte. Ecco quali sono le previsioni del traffico e quando è meglio partire.

La Festa dei Lavoratori è ormai davvero imminente e milioni di famiglie hanno pianificato una vacanza o una vera e propria gita di primavera.

Certo, il meteo di questi giorni è piuttosto incerto e già nelle prossime ore è prevista pioggia e grandine in gran parte d’Italia. Tuttavia in diverse località balneari dello Stivale, specialmente al Sud, il tempo sarà soleggiato con temperature sopra la media.

E poi ci sono sempre le città d’arte: basti pensare alle proposte culturali di Milano, Firenze e ovviamente della Capitale, Roma. Scopriamo le previsioni del traffico per domani e per i prossimi giorni.

Previsioni traffico 1° maggio: un ponte da bollino rosso

Per evitare congestioni stradali è importante conoscere giornate e orari critici. Le prime ore di domani, mercoledì 1° maggio, si prevedono già trafficate, con code e rallentamenti sulle strade e autostrade italiane a causa delle partenze di chi si concede un lungo weekend fino a domenica 5 maggio, o di chi opta per una breve gita.

Verso la sera si prevedono ulteriori difficoltà nella circolazione a causa dei rientri.

Per le giornate di giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 maggio non sono previste particolari difficoltà, ma è la serata di domenica 5 maggio che potrebbe essere impegnativa per i rientri, soprattutto da città d’arte e località balneari. Conoscere gli orari del “bollino rosso” permetterà di evitare i principali disagi e di sfruttare al meglio il periodo festivo. Per avere un quadro ancora più completo è consigliato visitare il sito di Viabilità Italia.

Stop ai mezzi pesanti per il 1° maggio

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha disposto il divieto di circolazione per i mezzi pesanti in occasione del 1° maggio, per facilitare il flusso del traffico durante la Festa dei Lavoratori. Durante la giornata di domani, quindi, i veicoli con una massa totale superiore a 7,5 tonnellate- anche se vuoti- non potranno circolare dalle 9:00 alle 22:00. Questo provvedimento segue le stesse norme applicate di solito nelle giornate festive.

Alcune eccezioni sono previste per i veicoli diretti o provenienti dall’estero, quelli che arrivano dalle isole maggiori, oltre a deroghe specifiche per il tipo di carico o la funzione del veicolo, come quelli di soccorso o delle forze dell’ordine in servizio.

Rimossi 564 cantieri stradali fino al 6 maggio

Per migliorare ulteriormente la circolazione, l’Anas ha rimosso 564 cantieri stradali, il 56% del totale, fino al 6 maggio. Per i restanti 459 cantieri fissi, durante i giorni di maggiore traffico saranno disponibili percorsi alternativi e verrà intensificata la sorveglianza con personale costantemente presente.

Prima di partire, ricordiamo di effettuare un controllo approfondito del proprio veicolo e di verificare la mappa dei cantieri fissi lungo il percorso previsto. E per monitorare il traffico in tempo reale basta consultare il sito di Autostrade per l’Italia.