In arrivo un nuovo rialzo dei prezzi dei carburanti sulla rete dei distributori. Il costo medio della benzina in modalità self tocca quota 1,788 euro al litro. Ecco tutti i dettagli. 

Non si arresta il caro benzina. Il rialzo dei prezzi dei carburanti, come in parte vi avevamo anticipato nei giorni scorsi, purtroppo continua a farsi sentire. Oggi, le quotazioni del petrolio Brent sono in crescita dello 0,49% e il greggio, sul mercato internazionale, viene scambiato al costo medio di circa 79,52 dollari statunitensi al barile.

Sul rincaro dei prezzi dei carburanti continuano a incidere l’escalation in Medioriente e, più in generale, il clima di tensione a livello internazionale. Scopriamo, nel dettaglio, quanto costa oggi fare il pieno alla propria auto a benzina o diesel.

Rialzo dei prezzi dei carburanti: tutti gli aggiornamenti

Le ultime rilevazioni– consultabili sul sito del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica– sui prezzi dei carburanti non sorridono agli automobilisti italiani. Il costo medio di diesel e benzina, infatti,  continua a crescere soprattutto in modalità servito.

Secondo i dati ufficiali, l’attuale caro benzina sarebbe imputabile al rialzo delle quotazioni dei raffinati a livello internazionale. Con sovrapprezzi che possono variare da una stazione di rifornimento all’altra. Il costo medio della benzina– in modalità self– oggi è di 1,788 euro al litro. Mentre quello del diesel sale a quota 1,748 euro al litro.

Vi ricordiamo che è sempre possibile monitorare i prezzi dei carburanti utilizzando delle semplici app per smartphone. Questi strumenti, infatti, vi aiuteranno a risparmiare sul pieno della vostra auto segnalandovi i costi della benzina e del diesel al distributore.

Carburanti in salita: benzina e diesel in modalità servito costano di più

Mentre è in arrivo il bonus benzina 2024– che consentirà a tutti gli aventi diritto di ottenere un incentivo di 80 euro sull’acquisto dei carburanti– i costi di diesel e benzina sono in aumento. Ecco i prezzi medi dei carburanti elaborati sulla base delle comunicazione dei gestori:

  • Benzina, modalità self: il prezzo medio è di 1,788 euro al litro rispetto a 1,785 euro della precedente rilevazione. Le compagnie attestano il prezzo tra 1,784 e 1,800 euro al litro. Nelle stazioni di rifornimento senza logo il costo è di 1,775 euro al litro;
  • Benzina, modalità servito: il prezzo medio sul servito raggiunge quota 1,927 euro al litro con un rincaro netto rispetto a 1,926 euro al litro dell’ultima rilevazione. Negli impianti colorati i prezzi variano da 1,870 euro a 2,004 euro al litro. Cifre davvero importanti. Specie rispetto alle stazioni di rifornimento senza logo, nelle quali il costo è di 1,831 euro al litro;
  • Diesel, modalità self: il prezzo medio è di 1,748 euro al litro, con un aumento di circa 3 centesimi di euro rispetto all’ultima rilevazione effettuata. Tra i vari marchi, la forbice applicata varia tra 1,745 euro a 1,757 euro al litro. Nelle stazioni di rifornimento senza logo il costo è di 1,736 euro al litro;
  • Diesel, modalità servito: il prezzo medio del diesel sul servito è di 1,888 euro al litro rispetto a 1,886 euro dell’ultima rilevazione. Un aumento decisamente meno impattante rispetto a quello della benzina. I costi nei punti vendita delle compagnie variano da 1,831 euro e 1,962 euro al litro. Nelle stazioni di rifornimento senza logo, invece, il costo è di 1,791 euro al litro;
  • Gpl: i prezzi medi del Gpl variano da 0,722 euro a 0,737 euro al litro. Nelle stazioni di rifornimento senza logo il costo è di 0,706 euro al litro;
  • Metano auto: i prezzi medi vanno da 1,395 euro a 1,537 euro al Kg. Nelle stazioni di rifornimento senza logo, infine, il costo è di 1,410 euro al Kg.

Vi ricordiamo che è sempre possibile fare il pieno alla vostra auto sfruttando i servizi per pagare tramite app il carburante. In tal modo, potrete evitare le file ai distributori.