Rincari carburante in previsione dei primi esodi estivi? Dall’ultima rilevazione del Mimit sembrerebbe di sì: i prezzi di benzina e diesel– specie sul servito- sono in rialzo.

L’Osservatorio Prezzi del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit) ha registrato un aumento generalizzato dei prezzi di tutti i carburanti. Un trend che desta qualche preoccupazione tra automobilisti e famiglie, soprattutto in vista dell’esodo estivo e che potrebbe condizionare un po’ i piani per le ferie.

Focus sui prezzi: benzina e diesel al self service

Scopriamo insieme i prezzi dei rifornimenti di carburante in Italia. La benzina self service ha raggiunto una media nazionale di 1,859 euro al litro, con un incremento di 0,003 euro rispetto alla rilevazione precedente. Il diesel self service, invece, ha subito un rincaro più consistente, arrivando a 1,735 euro al litro (+0,008 euro).

Esaminando dati e cifre un po’ più nel dettaglio, l’elaborazione dei dati dell’Osservatorio Prezzi, a cura di Quotidiano Energia rileva che compagnie con logo praticano prezzi self service per la benzina compresi tra 1,850 e 1,869 euro al litro, mentre le pompe bianche- vale a dire quelle no logo– offrono un prezzo leggermente inferiore, pari a 1,847 euro al litro. Per quanto riguarda il diesel, i prezzi self service variano tra 1,731 e 1,748 euro al litro per i marchi, mentre per le no logo si attestano a 1,722 euro al litro.

Servito e carburanti alternativi: prezzi alle stelle

Se si sceglie il rifornimento servito, i prezzi ovviamente toccano tetti più alti. La benzina servita ha raggiunto una media di 2 euro al litro, con un incremento di 0,003 euro rispetto alla rilevazione precedente, come il self service. I prezzi variano tra 1,936 e 2,068 euro al litro per le compagnie e 1,906 euro al litro per le stazioni di rifornimento no logo. Il diesel servito, invece, ha toccato quota 1,877 euro al litro (+0,009 euro), con prezzi compresi tra 1,820 e 1,953 euro al litro per i marchi e 1,780 euro al litro per le no logo.

I rincari non risparmiano neppure i carburanti alternativi. Il metano ha subito un leggero aumento, con prezzi medi che oscillano tra 1,314 e 1,386 euro al kg – 1,324 euro/kg per le no logo –. Il GPL, invece, ha registrato un incremento più marcato, con prezzi compresi tra 0,714 e 0,732 euro al litro – 0,699 euro/litro per le pompe no logo -.