Anche se il budget per le vacanze estive è limitato sono tantissime le opzioni di viaggio disponibili. A chi sogna un soggiorno in una grande capitale europea, consigliamo di prenotare un volo e far tappa in Lituania! Scopriamo tutti i dettagli.

Chi dice che non si può trascorrere l’estate in città? Tra le capitali europee perfette per la stagione estiva c’è Vilnius, in Lituania. Un recente report di Post Office, infatti, ha analizzato i prezzi dei soggiorni brevi in 37 città europee, valutando spese specifiche come alloggio, ristoranti e attrazioni culturali. Proprio Vilnius si conferma la città con il miglior rapporto qualità-prezzo, con costi inferiori di oltre il 10% rispetto a Lisbona, che si classifica seconda.

Qual è la capitale europea più economica? La classifica

Il “City Costs Barometer” è uno studio che valuta quali città europee offrono il miglior rapporto qualità-prezzo e quali sono le più costose. Quest’anno sono stati esaminati i costi di 12 prodotti e servizi turistici in 37 città europee. Come già anticipato, Vilnius, in Lituania, si è ritagliata il titolo della città con il miglior rapporto qualità-prezzo per l’edizione 2024.

Ma vediamo quali sono le altre città sul podio:

I costi totali sono stati calcolati includendo bevande, una cena per due – con l’aggiunta persino di una bottiglia di vino – due notti in un albergo a tre stelle nel fine settimana, visite turistiche e biglietti dei trasporti pubblici.

Scopri Vilnius, la capitale della Lituania

Vilnius vanta un centro storico patrimonio mondiale dell’Unesco, con palazzi storici e meraviglie architettoniche in ogni angolo, come la Cattedrale di Vilnius, la Torre di Gediminas e la Chiesa di Sant’Anna. Dai resti medievali agli edifici più moderni, questi monumenti testimoniano il ruolo della città lituana come crocevia di culture e religioni diverse.
Non mancano musei e gallerie d’arte, tra cui il Museo Nazionale della Lituania, il MO Museum e il Centro d’Arte Contemporanea. Tutti centri di cultura e di interesse che spesso si trasformano in location d’elezione per gli eventi, le mostre e i festival musicali che si svolgono durante tutto l’anno.
Per quanto riguarda la cucina locale, Vilnius è famosa per le sue “mense”, ristoranti economici che servono cibo dell’era sovietica. Qui è possibile gustare una ciotola di zuppa di barbabietola (Šaltibarščiai) o šiupininė sriuba (zuppa ideale per i postumi di una sbornia) per meno di 3 €.
Altri piatti tradizionali includono il Kugelis, a base di patate grattugiate, pancetta e cipolle cotte al forno, e i cepelinai, gnocchetti di patate ripieni di carne considerati il piatto nazionale lituano.

Quali sono le capitali europee più care?

A pesare di più sulle tasche dei viaggiatori è Amsterdam, che risulta la meta più costosa, nonostante un calo dei prezzi dell’8,3%. Tra le città del Regno Unito, Belfast è la più cara, seguita da Edimburgo al terzo posto. Tra le italiane, Venezia è la quinta città europea più costosa per le vacanze.

Ecco la classifica: