La regione del Kvarner, o Quarnaro o ancora Quarnero, è su uno dei golfi più grandi della Croazia. Corrisponde al braccio settentrionale dell’Adriatico, quello che separa l’Istria dalle isole di Cherso e di Lussino. La sua città più conosciuta e importante è Fiume, dove l’acqua profonda permette al porto di accogliere anche le navi cargo capesize.

Incorniciata dalle acque cristalline del Mare Adriatico e dal verde lussureggiante della vegetazione, la regione del Kvarner è una splendida destinazione che offre tantissimi tipi di esperienze. Mare e montagna si fondono con le tradizioni culinarie, la storia e il relax delle spiagge incantevoli.

La regione del Kvarner, tra mare e montagne

A due passi dal Friuli, il Kvarner è un territorio incantevole, in grado di offrire qualcosa per tutti i gusti: dalle fresche foreste del Montanaro alle dorate spiagge della Riviera di Cirquenizza (Crikvenica), dalle esperienze in mezzo alla natura al relax delle spiagge bagnate da un mare cristallino – per non menzionare, in inverno, il piacere di sciare in un paesaggio con vista sul mare!

Il territorio del Quarnero si estende tra l’Istria e le tranquille isole di Cherso e Lussino e la sua città più importante è Fiume, con un vivace panorama urbano e un ricco patrimonio storico e culturale da scoprire. Vicino al capoluogo si trova la splendida Riviera di Abbazia (Opatija Riviera), con le magnifiche ville storiche– spesso trasformate in hotel di lusso- i curatissimi parchi e il romantico Lungomare, ideale per passeggiate al chiaro di luna.

Destinazione paradiso: le spiagge del Kvarner

Se quello che cerchi in una vacanza è il relax, nel Kvarner troverai la destinazione ideale tra natura e acque cristalline: le isole di Lošinj (Lussino), Cres (Cherso) e Krk (Veglia) ti conquisteranno con le spiagge incontaminate circondate da un verde lussureggiante. I litorali più suggestivi sono San Biagio (Sv. Blaž), Piccolo Bok (Mali bok), Grotte Azzurre (Plave Grote) e Lubenizze sull’isola di Cherso, oppure le spiagge di Cikat, Kadin e Veli Zal sull’isola di Lussino. Sull’isola di Veglia (Krk), a est del golfo, non devi perderti le spiagge di Vela Luka, Vela Plaža e la Spiaggia Dorata (Punat/Stara Baška). Queste isole sono perfette per una vacanza rigenerante, che sia in un eco-resort di lusso o tra le calette nascoste e le baie isolate, che ti doneranno enorme tranquillità.

Fiume, “la città che scorre”

Rijeka, il nome croato di Fiume, è il più grande porto dell’Adriatico e una città ricca di storia e di cultura. Sulle rovine della fortezza Tarsatica, sul colle di Trsat (Tersatto), sorge il più antico santuario mariano della Croazia. Fiume è una città molto vivace, con il Corso, la principale via pedonale, che catalizza la vita e gli eventi cittadini in particolare durante il Carnevale di Rijeka, il più grande carnevale della Croazia, che i croati chiamano “la quinta stagione dell’anno”.

Tra le attrazioni principali segnaliamo il Teatro Nazionale Croato Ivan pl. Zajc, i palazzi dell’epoca austro-ungarica, la Casa Turca e il tunnel militare fiumano.

Anche i dintorni di Fiume, come i borghi di Bakar, Kastav e Kraljevica, valgono una gita. Bakar è noto per i suoi terrazzamenti di viti che si immergono nel mare, Kastav per le sue strette viuzze di pietra e Kraljevica per il Castello delle famiglie nobili Zrinski e Frankopan.

Ai piedi del Monte Učka (Monte Maggiore), c’è la cittadina di Opatija (Abbazia), una località balneare dove nel XIX secolo hanno soggiornato re, imperatori e celebri artisti, tra cui Isadora Duncan e Giacomo Puccini. Il fiore all’occhiello di Opatija è il Lungomare, una splendida passeggiata che passa sulle ville di Lovran, tra i pescatori di Volosko, sull’ottocentesca Villa Angiolina e sui Giardini Americani fino alla ragazza con il gabbiano, un’elegante scultura che, come la Sirenetta di Copenaghen, simboleggia la città.

Un viaggio tra i sapori del Kvarner

Racchiusa tra mare e montagne, questa regione è ricca di pesce freschissimo e dei frutti della terra boschiva. Gli scampi dell’Adriatico sono tra i più grandi e rinomati, mentre i formaggi e la pregiata carne d’agnello cambiano sapore a seconda dei pascoli di provenienza, montani, costieri e isolani.
Da assaggiare almeno una volta anche il vino bianco “vrbnička žlahtina”, il rosso di “trojšćina”, l’uva dell’isola di Sansego (Susak), i marroni di Laurana (Lovran) e la squisita “rapska torta”, la torta tipica di Arbe (Rab).

Come muoversi nella regione del Kvarner

Per raggiungere questa regione meravigliosa puoi prenotare un volo per Fiume e da lì noleggiare un’auto, possibilmente elettrica, per un viaggio on the road nel Quarnero muovendoti più agilmente con i servizi di telepedaggio in app.