Non lontano da Milano è possibile scoprire rifugi accoglienti, oasi di pace lontane dal trambusto cittadino che, nel mezzo di paesaggi innevati, offrono ospitalità dal sapore familiare, cibi saporiti e il calore di un camino.

La stagione sciistica è nel pieno dell’attività e mentre c’è chi si diverte (tutto il giorno) a sciare vicino Milano, c’è chi, invece, ama godersi la neve per poi cercare il tepore di un rifugio – proprio a pochi passi dal capoluogo lombardo – tra arredi di legno profumato e piatti casalinghi preparati con cura. Insomma, se stai cercando delle oasi di pace lontane dal caos cittadino, questa guida fa al caso tuo.

5 rifugi vicino a Milano in mezzo alla neve

Le montagne della Lombardia offrono tutto l’anno moltissime opportunità ed emozioni indescrivibili, tra borghi suggestivi, itinerari mozzafiato e piste da sogno. Qualunque sia la tua attività preferita, nei rifugi troverai sempre un luogo accogliente che sa di casa, che puoi usare come ristoro temporaneo per una pausa o come punto di riferimento per le tue avventure.

Abbiamo scelto per te 5 rifugi tra vette innevate e valli scoscese, immersi nella natura inalterata di questi territori unici nel panorama italiano, per godere di un’esperienza indimenticabile.

Baita Cassinelli, primo rifugio in Presolana

Credits: Pagina Facebook ufficiale del Rifugio Baita Cassinelli

Situato sul versante sud del Pizzo della Presolana nel cuore del Parco delle Orobie, il Rifugio Cassinelli è immerso nella natura e si trova a 1.568 metri di altezza.
L’edificio, costruito negli anni Ottanta, è la base d’appoggio ideale per escursionisti e alpinisti di ogni grado di difficoltà, che troveranno al ritorno le corroboranti pietanze della cucina bergamasca.
La baita offre 70 posti nelle due sale da pranzo e 13 posti letto per chi vuole fermarsi più giorni.

Sassi Castelli, rifugio per famiglie ai Piani di Artavaggio

Credits: Pagina Facebook ufficiale del Rifugio Sassi Castelli

Situato a 1.647 metri di altezza, ai Piani di Artavaggio, tra le Prealpi Orobiche, il Rifugio Sassi Castelli è stato costruito nel 1926 dalla Società Escursionisti Lecchesi ed è molto comodo da raggiungere in funivia da Moggio, ma anche con diversi percorsi a piedi.
Aperto tutto l’anno, è un luogo ospitale che si affaccia direttamente sulle piste da sci e che offre diverse attività, come le escursioni sulle ciaspole e lo sci alpino. Una sala giochi è a disposizione per i bambini e anche gli animali sono sempre i benvenuti.

La Gran Baita ai Piani di Bobbio

Credits: Pagina Facebook ufficiale del Rifugio Gran Baita Piani di Bobbio

Stazione sciistica della Valvassina tra le più note delle montagne del Lago di Como, Piani di Bobbio è la meta ideale per tutti gli sport invernali ed estivi.
La Gran Baita, a 1.750 metri di altezza, è il punto di riferimento della ski area, per soggiorni di un weekend o per la Settimana bianca: a gestione familiare, è stato costruito nel 1959 per volere dei fratelli Angelo e Giuseppe Amanti, in memoria del terzo fratello Carlo. La Gran Baita, offre cucina casalinga e piatti della tradizione montana; 15 posti letto, giochi per bambini ed è accessibile ai disabili.
È raggiungibile in cabinovia da Barzio oppure a piedi, da Barzio, da Valtorta o dai Piani di Artavaggio.

Il Rifugio Monte Avaro, a Cusio

Credits: Pagina Facebook ufficiale del Rifugio Monte Avaro

A 1.750 metri di altezza, il Rifugio Monte Avaro di Cusio è un rifugio tradizionale con vista sulla Piana del Monte Avaro, in Alta Val Brembana.
Facilmente raggiungibile in auto ed ideale per una giornata o un weekend sulla neve in famiglia, che lo trasforma in un luogo incantato da cui partire per divertirsi con i bambini sul bob o al baby park, o dove fare lunghe camminate sulle ciaspole o faticare sugli sci da fondo.
Un buon piatto della tradizione montana bergamasca vi premierà delle fatiche spese.

L’altro rifugio del Monte Avaro: il Cesare Benigni, a 2.222 metri d’altezza

Arroccato su uno sperone di roccia fra la Val Brembana e la Valtellina, il rifugio di proprietà del Cai dell’Alta Val Brembana, a 2.222 metri di altezza è uno dei più alti della bergamasca, ed è situato a breve distanza dal Lago Piazzotti.
È raggiungibile a piedi in un paio d’ore da Cusio, da Ornica o dalla Piana dell’Avaro: in inverno è aperto solo nei giorni festivi e prefestivi. È un piccolo luogo di ristoro che offre riparo agli escursionisti ed agli alpinisti, con 25 posti letto e con la cucina casalinga pronta a offrire pasti caldi tradizionali.