Roma è conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche e la sua storia millenaria. Ma al di là delle opere d’arte a cielo aperto che la Capitale ha da offrire, ci sono palazzi e musei ancora sconosciuti. Scopriamoli insieme. 

La Città Eterna, quest’anno, è la regina del turismo culturale. Apprezzata dai viaggiatori internazionali, che amano immergersi in questa città antica che però non smette di stupire. Tra tesori archeologici che tramandano una storia millenaria, come il Colosseo, e itinerari imperdibili per scoprirla con i bambini, pochi sanno che Roma è una città che ospita splendidi musei di arte moderna e contemporanea. Ecco, allora, un vademecum sulle attrazioni più affascinanti e meno conosciute della Capitale.

Roma e arte moderna: quali sono le migliori attrazioni?

Per vivere Roma come un romano è necessario uscire dai percorsi turistici più famosi e gettonati e rivolgere attenzione a un’altra anima della città. Un’anima che racconta, appunto, una storia fatta non solo dei fasti di un lontanissimo passato, ma anche di culto dell’arte moderna e contemporanea. Ecco alcune destinazioni che riescono a unire Roma e arte in un connubio irresistibile.

Museo MAXXI

La nostra prima proposta si rivelerà sicuramente una bella scoperta per tutti gli appassionati di arte contemporanea. Il Museo MAXXI è il Museo Nazionale delle arti del XXI secolo ed è anche il primo istituto culturale a dedicare totalmente l’interesse a questo secolo pregno di opere d’arte molto importanti. L’architettura particolare della sede, che occupa ben 27.000 metri quadrati, è stata progettata dall’architetto Zaha Hadid e rappresenta essa stessa la prima opera d’arte, in quanto è il risultato di un recupero di vecchie officine militari. Il Museo è situato nel quartiere Flaminio e dal 2009 ospita due temi ben distinti, uniti però dal contesto cronologico: l’arte e l’architettura.

Museo Macro

Nel quartiere Nomentana- vicino a Porta Pia- è possibile visitare il Museo di Arte Contemporanea di Roma (MACRO), realizzato dall’architetto Odile Decq nel 1999, che diede così una nuova vita allo stabile che prima ospitava la Birreria Peroni. Attualmente la struttura è composta da sei sale espositive, all’interno delle quali è possibile ammirare 1.200 tra le opere più ammirate dell’ultimo secolo, acquisite a partire dagli anni ’50. Recentemente sono anche iniziati i lavori per rendere fruibile in via digitale l’intera collezione, offrendo a tutti l’opportunità di ammirarla.

Palazzo della Civiltà Italiana

Il Palazzo della Civiltà Italiana, o Palazzo della Civiltà del Lavoro, si trova nel quartiere EUR. È anche conosciuto come “Colosseo Quadrato” per via della sua imponenza e dei suoi archi, che rappresentano pienamente il modo di intendere la civiltà italiana e romana durante il Fascismo. La costruzione di questo incredibile monumento comincia infatti nel 1936 e viene ultimata solamente dopo il secondo dopoguerra. Attualmente è la sede centrale di Fendi e accoglie mostre interessanti, che non si limitano alla presentazione delle opere ma si intrecciano alla struttura, regalando punti di vista sempre diversi e inaspettati.

Matèria

Nel quartiere San Lorenzo è poi possibile trovare Matèria, un museo inaugurato nel 2015 che propone al pubblico esposizioni d’arte contemporanea estremamente immersive, spesso accompagnate dagli stessi autori che nel tempo ampliano e modificano le proprie mostre. Questa galleria, creata su iniziativa di Niccolò Fano, offre un programma espositivo di quattro mostre l’anno. In questa sede, i giovani artisti riescono a trovare un luogo in cui esprimere  liberamente il proprio concetto artistico, senza dover dipendere da un unico stile o da un solo mezzo comunicativo.

Come raggiungere Roma

Se è vero che “tutte le strade portano a Roma”, ecco diverse opzioni per raggiungere la Capitale senza rischiare di perdersi:

  • In aereo: prenotando un volo in app, è possibile raggiungere due dei principali aeroporti nazionali: quello di Ciampino e quello di Fiumicino. Da qui, si può optare anche per un’auto a noleggio;
  • In treno: se si ama viaggiare in treno, le principali stazioni di riferimento- anche per eventuali cambi, o per prendere la metropolitana– sono quelle di Roma Tiburtina e Roma Termini.
  • In auto: da Nord, l’arteria stradale di riferimento è l’A1 Milano-Roma; da Ovest è l’A12 Civitavecchia-Roma; da Est è l’A24 L’Aquila-Roma; da Sud, infine, è l’A1 Napoli-Roma.